Il non raggiungimento del quorum è stata una sconfitta per tutto il popolo italiano

Dal forum

 Cristina Grande 14 giugno 2005 20:42:48
La Chiesa prenderà ancora più potere, presto cercheranno di modificare anche la Legge sull’aborto. Torniamo indietro nel tempo e poi staremo a guardare gli altri paesi che avanzano.

uomovento 14 giugno 2005 14:18:34
Il non raggiungimento del quorum è stata una sconfitta per tutto il popolo italiano. Ruini, saputo l’esito della consultazione ha detto "ora questa legge potrà essere cambiata in piccolissime parti, ma è meglio se non lo si fa". In pratica ha detto che gli andava bene l’impianto della legge 40… ma allora perché hanno invitato la gente a non andare a votare invece di spronare a votare e votare no? Semplice, per fare fallire completamente il referendum, in quanto sanno che la maggior parte degli italiani non vanno a votare non perché ascoltano i loro proclami stupidi e faziosi ma perché, in poche parole, se ne fregano. L’astensione dal referendum non è un’opinione, ma una prepotenza, un non volere ascoltare il pensiero del prossimo, il non rimettersi alla volontà dei cittadini tutti. L’astensione non è giustificata da alcun articolo di legge, la Costituzione, all’articolo 48, dice che il voto è "dovere civico" in tutti i casi, senza distinzioni. Le personalità politiche che si sono esposte invitando a non votare evidentemente, quando in possesso di una preparazione di tipo giuridico, erano in cattiva fede. Ha perso l’Italia, ha perso il popolo e tante coppie che non potranno mai avere figli. Di questo bisogna ringraziare la Chiesa, che ci sta trascinando in un baratro medievale per i propri interessi economici. Via il Vaticano dall’Italia e via l’8 per mille alla Chiesa Cattolica. E’ una vergogna che i nostri partiti, pur di essere riconfermati, siano vassalli della Chiesa.

Gerardo 14 giugno 2005 12:10:58
Dire che esistono grandi holding che lucrano sullo sfruttamento di embrioni per la ricerca secondo me è come dire che la chiesa lucra sull’8/00 per ricostruire chiese e statue delle madonne (come da pubblicità attuale): entrambe le cose sono finalizzate al miglioramento della vita e tutti ne abbiamo un tornaconto: con la ricerca possiamo avere nuove cure ed è molto probabile che ci si arrivi, come sempre del resto, con le statue delle madonne possiamo pregare e invocare il miracolo per guarire, entrambe le cose quindi riguardano i soldi e sono finalizzate al benessere, se il mercato funziona con i soldi è perchè per fortuna non siamo comunisti, dove tutto era statale e quindi non funzionante. Direi che se il 75% non è andato a votare non so se è perchè queste persone ritengano che la legge 40 va bene così, se per menefreghismo o per ignoranza dei temi proposti. Io ho votato e ho votato no all’eterologa, mi sembrava un tema importante su cui cmq, come aborto e divorzio, il parlamento non era sufficiente ad esprimere un’idea. Teniamoci la legge, certo che se io dovessi ricorrere alla fecondazione assistita andrei all’estero di sicuro. Tutto qua l’effetto prodotto.

Lorenzo Vantaggiato 13 giugno 2005 17:34:53
Alessandro- Grazie delle tue osservazioni, ma a me non interessa più quello che di questo paese sarà nei prossimi anni. Se sprofonderà in un mare di magliette cinesi a mezzo euro o sottomesso alla violenza ed alla sopraffazione del vaticano, della mafia e della camorra, qualunque cosa sia avverrà nella mia assenza. Io mi vergogno del mio passaporto italiano, non lo voglio condividere con certi miei connazionali e ho deciso che non morirò italiano. Pertanto laverò quest’onta non appena possibile trasferendomi all’estero, cambiando cittadinanza e invitando quelli che come me possono farlo ad andare via. Per sempre. Il resto è del tutto secondario. Non mi interessa più. Punto. Questo paese non merita più alcuna considerazione.

2 commenti su “Il non raggiungimento del quorum è stata una sconfitta per tutto il popolo italiano

  1. antares666

    Sono un nichilista morale, e non appena possibile fuggirò via da questo "stato etico"… Un giorno bandirò la mia lingua di origine persino dai miei pensieri, non m'importa quanta fatica mi costerà riformularli in tedesco…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *