Da Siqueiros a Borf

Da Siqueiros a Borf

Inferto colpo mortale alla libera espressione artistica inaugurata in Messico ad opera di Siqueiros Orozco e Rivera, ed esportata in tutto il mondo. Grazie al blogger Joe London ho appreso l’arresto del mitico Borf. «L’arte non può essere elitaria. L’arte, con la potenza delle immagini deve parlare direttamente alle masse popolari capaci di trasformare la società e quindi le opere non devono essere nei musei che sono luoghi dove può andare la gente che ha tempo, ma per la gente che lavora l’arte deve essere vista per le strade, nei palazzi pubblici e in tutti quei posti dove si raduna, il murales è quindi l’espressione concreta dell’arte». Leggete questo articolo

6 commenti su “Da Siqueiros a Borf

  1. sefossistato

    La mia solidarietà a John (e affetto inviato via etere a "borf" quale ispiratore).
    Una semplice-grande storia che racchiude tutto: amore per l'arte, amore per un amico, amore per l'amore.
    Ti invio un link che ci vuole un pò rassicurare: in giro "qualcuno" pensa ancora (fortunatamente) che l'arte non dovrebbe essere "merce".
    Ciao da Gianfran-o-sefo…:-))

  2. ipotetico

    vandalismo contro la proprietà pubblica e privata…tse'..
    Arriveremo un giorno al reato di "costruzione di brutture nella proprietà pubblica e privata"? speriamo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *