La memoria dei sopravvissuti

"Il paziente inglese" è un film che ha lasciato un segno indelebile nel mio animo. Non è solo un film d’amore, di tradimento e di passione, è qualcosa di più. Quanta inutilità nella guerra…quanta inutilità nella sofferenza! Un giorno, forse, avremo il nostro mondo senza mappe…senza frontiere (ohne grenzen direbbero i tedeschi) e quello sarebbe il mondo che mi piace, anche se so bene che l’animo umano, nel suo delirio continuo di persecuzione, ha bisogno di trovarsi un nemico: solo così può spiegare a se stesso la cattiveria insita nel suo essere, il sadismo che si cela dietro le sue azioni…il gusto del male che non è demoniaco, ma molto, molto umano. "Il paziente inglese" insegna che ogni storia se raccontata può cambiare la "storia" e la coscienza degli uomini. Quando tutto sembra perduto, niente lo è! Rimangono i sopravvisuti come muti testimoni di una tragedia consumata che non dovrà ripetersi finché la mente umana sarà in grado di rammemorarla…e noi abbiamo perduto la memoria. Non sappiamo nemmeno da dove ci viene il cibo che compriamo nei suparmercati…da quale lavoro, da quale sudore…Abbiamo perso il gusto di nutrirci con la soddisfazione che ci dona solo un grande impegno…"Il paziente inglese" insegna che dietro le apparenze c’è sempre una verità diversa…una verità più umana, e sempre accettabile. Questo film insegna la misericordia. Guardiamolo e pensiamo ai paesi che vivono ancora in guerra…mentre noi siamo sopraffatti dall’oblio! Guardiamolo e pensiamo al miracolo dell’amore che sa sbocciare anche nel deserto perché non ha bisogno che di se stesso. No, non sono triste, sono grata agli uomini che hanno concepito un film simile, perché finché ci saranno questa umanità avrà di che sperare.

Un commento su “La memoria dei sopravvissuti

  1. Filemazio

    Ciao bella Tisbe,

    con questo tuo bel post mi hai fatto venir voglia di colmare questa lacuna; infatti quando questo film uscì, mi ero ripromesso di andarlo a vedere, ma poi mi è scappato….

    adesso cercherò di trovarlo e vederlo con calma , a casa…..

    ciao e buon agosto

    filemazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *