Le major hanno ucciso WinMx

Come avevo ipotizzato in un commento, le vere responsabili dei prezzi inaccessibili di cd e dvd sono le major, e si sentono autorizzate a farlo perché i tribunali di mezzo mondo danno loro ragione. La guerra della pirateria, dunque, continuerà…i pirati informatici cercheranno nuove strade e le major cercheranno di fermarli, ma intanto lo scambio, pur essendo fuorilegge, continua. Io proporrei uno sciopero dell’acquisto. Ed ho un tarlo nella mente…ma chi è il vero LADRO? Girovagando in rete ho trovatoun articolo molto interessante, eccolo QUA

3 commenti su “

  1. yabasta

    Possono fare quello che vogliono, tanto le alternative in rete non mancano: i siti warez pullulano e altri client sono sempre efficienti e non facilmente bloccabili come WinMx.
    Emule, Shareaza, Bittorrent sono sempre in piedi e con quello avranno parecchio da fare a tirarli giù.
    Personalmente WinMX l'ho usato i primi tempi che avevo l'adsl ovvero 4/5 anni fa, insieme a AudioGalaxy (defunto anche quello), poi sono passato definitivamente a Emule e Bittorrent.
    Tu proponi un bello sciopero, io sono diversi anni che lo metto in atto questo sciopero, se mi interessa qualcosa in particolare me lo scarico dalla rete, gli unici cd originali che ho acquistato ultimamente sono quelli della Banda Bassotti che si appoggiano a un'etichetta indipendente e non alle major.

    Ciao.

    NO PASARAN

  2. sefossistato

    Non ho mai comprato un disco, nè una cassetta, ne un LP, nè un CD (inciso intendo)e non lo farò fino alla fine dei miei giorni.
    I "diritti d'autore", "editori" dovrebbero essere trattati alla stregua di ogni prodotto di consumo: Ricavato = materiale mentale + materiale fisico + costo lavoro di produzione.
    Non mi raccontassero che la "creazione" implica un "massacro alle meningi" perchè è una stronzata. C'è chi sceglie di fare il medico, chi l'avvocato, chi il docente e chi scieglie di fare l'artista (questi ultimi iniziano a farlo per "amore dell'arte" e alla fine sono (come i produttori di medicinali)i più accaniti e assatanati cercatori di ricchezza ricchezza).
    Insomma: un prezzo controllato ed equo.
    Gli artisti ricevono un compenso per le loro esibizioni e sono superpagati per questo. L'idea di dover pagare per l'eternità una "idea" fa rodere le p…
    Il meccanismo per la salvaguardia dei diritti d'autore ed editore sono simili al "signoraggio"…
    Sì ai "diritti" (riconoscimenti) morali per gli artisti,e gli editori; ma non a scopo di lucro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *