A scuola di classe!

E Don Milani si rivolterà nella tomba, Lui che per fare tutti uguali era partito dalla scuola, perché è da lì che si parte. E’ dall’educazione che si riconosce il valore di un popolo e di uno stato. Lui che scrisse: «Il papà di Gianni non capì bene quello che faceva (il partigiano) ma certo lo capì meglio di voi, sperava in un mondo diverso, un mondo migliore che gli avrebbe fato eguale almeno Gianni, suo figlio, che allora non era neanche nato». Dopo decenni ci ha pensato la Moratti a cancellare i progressi della scuola italiana ottenuti anche grazie alla "Lettera ad una professoressa" dei ragazzi della Barbiana. Tutto questo preambolo per introdurre le news della riforma scolastica. Anticipo di frequenza nella Scuola dell’infanzia e nella scuola primaria. Introduzione della seconda lingua straniera nella scuola secondaria di primo grado. Della serie: gli esami non cominciano mai perchè dalle elementari si passerà alle ex medie senza esame. Presenza dell’opzione ore scolastiche di frequenza. Risultato, alla fine dell’anno un alunno potrà vantare sull’altro la bellezza di 1100 ore di differenza di frequenza scolastica (mica poco?). Il secondo ciclo è contraddistinto dalla possibilità di due percorsi di studio: Licei, e Istruzione-formazione professionale: l’una per studenti di serie A, l’altra per studenti di serie B. Questa riforma è stata ispirata dai modelli europei ed innestata in un terreno sfavorevole dove non preesiste nessuna tradizione di sperimentazione tra mondo della scuola e mondo del lavoro (in Germania è efficace da decenni). L’obbligo scolastico si esaurisce con il conseguimento della licenza media: è la prima volta che questo accade in un sistema scolastico. E’ stato coniato un nuovo termine dell’obbligo: quello formativo, in questo modo si facilita la formazione di una scuola classista che abbandona a se stessi gli alunni in difficoltà. Con buona pace dell’equità sociale e il diritto allo studio!

4 commenti su “

  1. utente anonimo

    Un inciucio soltanto… indovina chi da oggi lavora come giornalista professionista??? Vai alla sez. Appuntamenti del sito dei ns ex padroni!!!
    Oramai dobbiamo aspettarci delle belle!
    Sono sempre più convinta della scelta (…) che ho fatto da tempo…
    Baciiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!
    Carmen

  2. UnEnigma

    Meglio che non m'esprima al riguardo!
    O meglio, che mi trattenga.
    Molti dicono, era ora, siam in Europa, dobbiam adeguarci, se la maggior parte usquesto sistema…
    E lo stesso ragionamento lo usano in molti casi…
    Piccolo problema, non va bene sempre, anzi quasi mai…
    Non oso immaginar i risultati…
    Ma dimmi te se un ragazzo di 14 anni, può riuscir a scegliere che cosa vuol fare nella vita…
    E i grandi o piccoli che dir si voglia I.T.I.S. spariranno…
    Berlinguer ha fatto disastri, la Moratti li sta facendo, chi sarà il prossimo?
    E gli effetti li vedremo fra una decina d'anni…
    Auguri, ai nuovi studenti.

  3. Tisbe

    X Carmen Mah, io li ho incontrati sabato, mi sono fermata x una rapida chiacchiera…(te ne parlo a quattr'occhi). Cmq potrei osare pensare che i sentimenti non esistono…reggono solo gli interessi e questo è un caso emblematico…ma fino a quando non avrò esalato l'ultimo respiro io non smetterò di credere!
    Ps: Sarò un'idealista ma io non ho padroni, non ne ho mai avuti e spero di non averne mai…questo termine è sconosciuto al mio vocabolario…Kiss Kiss
    X Enigma E' un grave errore voler applicare delle regole senza tener conto del contesto e del caso particolare, in questo la giurisprudenza docet "APPLICATIO"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *