(Ricevuta via email da Armin) LA DOMANDA E’: "Vorresti un bicchiere d’acqua o uno di Coca Cola?"

Leggere fino alla fine …… meditare e diffondere, grazie.

ACQUA

Un bicchiere d’acqua toglie la sensazione di fame durante la notte per quasi
100 % delle persone in dieta
È quanto dimostra uno studio dell’università di Washington
La mancanza d’acqua è il fattore N° 1 della causa della fatica durante il
giorno.
Studi preliminari indicano che da 8 a 10 bicchieri d’acqua al giorno
potrebbero alleviare significativamente i dolori di schiena e nelle giunture
nell’80 % delle persone che soffrono di questi mali.
Una semplice riduzione del 2% di acqua nel corpo umano può provocare
incoerenza nella memoria a breve termine, problemi con la matematica e
difficoltà nel focalizzare lo schermo del computer o una pagina stampata.
Bere 5 bicchieri d’acqua al giorno diminuisce il rischio di cancro al colon
del 45 %, può diminuire il rischio di cancro al seno del 79 % e del 50 % la
probabilità che si sviluppi nella vescica.

Tu stai bevendo la quantità di acqua dovresti, tutti i giorni?

COCA COLA
In molti stati degli USA le pattuglie ferroviarie caricano due galloni di
Coca Cola nel portabagagli per usarli nella rimozione di sangue sulla strada
dopo un incidente.
Se si mette un osso in un contenitore con Coca Cola l’osso di dissolverà in
2 giorni.
Per pulire il Water: versarvi una lattina di Coca Cola e lasciar "riposare"
un’ora poi tirare l’acqua.
L’acido citrico della Coca Cola rimuove le macchie nelle stoviglie.
Per togliere macchie di ruggine dal paraurti cromato delle auto strofinare
il paraurti con un pezzo di foglio di alluminio, (quello che si usa per
incartare gli alimenti), bagnato con la Coca Cola.
Per ripulire oggetti corrosi da perdite di batterie di automobili versarvi
sopra una lattina di Coca Cola e lasciarla sulla corrosione.
Per poter togliere una vite corrosa applicarci sopra uno straccio bagnato di
Coca Cola e lasciarlo per qualche minuto.
Per togliere macchie di grasso dai vestiti versare una lattina di Coca Cola
nella lavatrice con i panni sporchi di grasso, aggiungere il detersivo. La
Coca Cola aiuterà a togliere le macchie di grasso.
La Coca Cola aiuta anche a pulire il parabrezza delle automobili.
Per nostra informazione:
L’ingrediente attivo nella Coca Cola è l’acido fosforico.
Il suo PH è 2,8 e dissolve un’unghia in 4 giorni circa.
L’acido fosforico inoltre ruba il calcio delle ossa e è il maggior
contribuente all’aumento dell’osteoporosi.
Alcuni anni fa si fece una ricerca in Germania per ricercare il perché
dell’apparizione dell’osteoporosi nei bambini a partire dai 10 anni (pre
adolescenti).
Risultato: eccesso di Coca Cola, per mancanza di controllo dei genitori.
I camion che trasportano la Coca Cola vengono identificati con la scritta
MATERIALE PERICOLOSO che è riservata per il trasporto di materiali altamente
corrosivi.
I distributori di Coca Cola usano la Coca Cola per pulire i motori dei loro
camion da almeno 20 anni.
Ancora un particolare: La Coca Light è stata considerata sempre più per i
medici e i ricercatori come una bomba ad effetto ritardato per colpa della
combinazione Coca + Aspartame, sospettata di essere la causa del Lupus e dei
dolori degenerativi del sistema nervoso.

E per finire, il dentista "consiglia" di NON lavarsi mai i denti dopo aver
bevuto la Coca Cola perché toglie tutto lo smalto, e lo toglie per sempre!

Non ti dimenticare di inviare questo messaggio ai tuoi AMICI, essi ti devono
ringraziare e i loro figli anche, anche se più tardi!

8 commenti su “

  1. utente anonimo

    …la cosa è vecchia…si dice da una ventina di anni….è puro luogocomunismo…sindrome infantile dell'intelletto….fa rima con qualunquismo…complimenti….

  2. marysamba

    preferivo il "VASO DI PANDORA" di prima, cmq per la cronaca,ho avuto la BRILLANTE idea di far assaggiare a mio figlio di 26 mesi un dito di coca cola…….risultato…..senbrava un tossico che non la finiva di ridere e parlottare di dirmire neanche a parlarne e lui rideva rideva rideva…mi sa che gli avrebbe fatto meno male un po' di vino fatto dall'uva del suo nonno Gino….ciao ciao

  3. Tisbe

    per Camelot E da quando in qua non volersi schierare con il più forte è qualunquismo? Sarà pure vecchia, ma non per me che non ne ero a conoscenza (tutto è relativo) e poi chi lo dice che una "notizia " vecchia perda validità? allora dovremmo bruciare tutti i libri vecchi? Un viva al processo di obsolescenza.

  4. Shaherazade

    sopprimete marysamba per il bene di suo figlio…ma prima ditele che:
    1) dare la coca cola ad un bambino di 26 mesi è da galera…persino un idiota conosce i poteri eccitanti della caffeina…
    2) dare il vino ad un bambino di 26 mesi è da galera lo stesso…ma stiamo scherzando? Altro che nonno Gino…hai idea di come un organismo così poco sviluppato sia incapace di smaltire l'alcool?!! Magari non sarebbe sembrato un tossico, ma un ubriaco sì!

  5. Shaherazade

    P.S. Io adoro la Coca Cola…anche se so che fa male…ma ci sono tante di quelle cose che fanno male, che allora non dovrei più mangiare niente. Volevo solo dire che cmq l'acido citrico è succo di limone con un nome scientifico….e che non hai la minima idea si quanto siano acidi i pomodori….hai mai provato a fare la salsa? Provaci…e poi lascia stare i bambini americani…quelli prima di crepare per l'osteoporosi o per cancro da colorante muoiono perchè gli si sgretola il fegato, sfinito dai continui attacchi delle merendine e delle fritture! Sai cosa faccio io? Su 60 bicchieri d'acqua ne bevo 1 di coca cola…così non ingrasso ma nello stesso tempo non mi sento frustrata, non finanzio troppo il capitalismo e la notte dormo tranquilla…

  6. Tisbe

    @Shaherazade, come sei simpatica! mi hai fatto venire il buon umore! Non essere severa con Marysamba, lei ce la mette tutta per essere una buona mamma, ma non è facile. Sì, conosco bene l'acido dei pomodori, i contadini lo usano per pulire l'oro: basta infilare l'oggetto da pulire, in un pomodoro maturo, attendere qualche ora, ed il gioco è fatto. Della serie, l'alchimista in diretta. Ciao 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *