Senza Palestina niente fiaccola per Israele

Riguardo alla fiaccolata di stasera davanti alla sede dell’ambasciata iraniana in Italia, condivido pienamente la posizione assunta da rifondazione. In terra palestinese esistono due popoli: ebrei e palestinesi, ed esiste un solo stato, quello ebraico. Finché non sarà fatta giustizia e non sarà concesso ai palestinesi di avere uno stato non me la sento di fare fiaccolate proisraele. E non sono anti sionista, che sia ben chiaro. Riguardo alle rimostranze del nostro governo, le trovo giuste, però, le parole razziste, più volte espresse da Calderoli e dal nostro premier, ne meritavano sicuramente tante. Berlusconi, prima della cena riservata ai diplomatici musulmani per la fine del ramadan, ha letto un messaggio che non è farina del suo sacco, infatti lo ha letto (aveva un foglietto in mano). Chi sente veramente le emozioni non ha bisogno di leggere ma improvvisa.

9 commenti su “

  1. WG

    Sono pienamente in disaccordo con te. Quell'uomo, che è a capo di uno Stato in cui il controllo atomico è stato affidato all'esercito di recente, ha affermato pubblicamente che Israele deve essere spazzata via dalla mappa geografica: ciò basterebbe per farti cambiare idea. Si è trattato di un attacco unilaterale. Se Sharon avesse detto: "bisogna cancellare i palestinesi dalla mappa geografica", avresti partecpiato alla fiaccolaa pro Palestina? Io sì. Qui non si tratta di prendere le parti di qualcuno, ma di difendere il diritto di esistere dello Stato Ebraico.

  2. Tisbe

    @ Walter: nn avevo dubbi sul tuo pensiero, ma lo rispetto. Tengo, tuttavia a precisare che i palestinesi non ci sono sulla mappa geografica. Allora stabiliamo prima una condizione di equità internazionale, e poi facciamo le fiaccolate. Altrimenti si rischia di fare passare gli ebrei per le eterne vittime, mentre non è sempre così. Anzi non è affatto così…

  3. WG

    Rispetto anch'io le tue (è questo il bello di uno Stato in cui il principio della libertà è inviolabile), ma io ho parlato di persone non di Stato: so che non c'è uno Stato palestinese (della cui costituzione sono d'accordo).

  4. desiderio947

    xWG Il problema di questa manifestazione, non e tanto il diritto dello

    stato Israeliano, quanto piuttosto il suo presupposto di fondo basato sullo scontro di civiltà. Non credo sia il modo

    per costruire una strategia di pace. Ciao

    Ti faccio i migliori auguri per quanto detto

    nel tuo precedente post.

  5. Leslie

    "Finché non sarà fatta giustizia e non sarà concesso ai palestinesi di avere uno stato non me la sento di fare fiaccolate proisraele."
    Bisognerebbe chiedersi cos'è e soprattutto CHI è che impedisce la creazione di uno stato palestinese che possa convivere accanto a quello israeliano e PERCHE'.

  6. utente anonimo

    sembra che non riusciate a capire una cosa…
    il signor caprone presidente dell'iran ha detto che vuole distruggere cancellare israele (o meglio l'entità sionista) dalla carta geografica .
    dato che israele non confina con l'iran (c'è addirittura il golfo persico in mezzo) l'unico modo è usare dei missili, con testate atomiche , biologiche , o chimiche.
    dato che queste armi hanno il brutto vizio di non distinguere gli ebrei dagli altri esseri umani, (cosa che voi fate, o no?) un attacco di questo tipo ucciderebbe un po' israeliani ma un bel po' di più di palestinesi….
    altro che stato della palestina…
    un bell'obitorio comune!
    e bertinotto nel suo abitino di cashemere a fare i distinguini sui cadaveri!
    rendetevene conto!
    un mau missilistico

  7. utente anonimo

    Per utente anonimo: e Sharon non distingue i cadaveri?
    Ti ricordo una cosa: che tempo fa, in un editoriale giornalisticamente e scritturialmente incredibile ma eticamente da stalinista (nel snso più brutto del termine) Feltri motivò il suo essere filo-israeliano con il fatto che lo stato di Israele "rappresenta l'unico avanposto occidentale nella marmaglia araba".
    Pacifista no?
    Consiglio anche la ineccepibile biografia di Sharon pubblicata nel n° 36 di Rinascista (16 sett 05).

    Un saluto
    sonolaico

    PER Tisbe: conoscevo il tuo blog da tempo, e anche se non abbiamo gli stessi gusti musicali, dovremmo collaborare sulla base di quella frase berlingueriana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *