Se qualcuno crede ancora che alcune donne italiane vengano trattate meglio delle talebane, legga questo struggente post di MarySamba e dica qualcosa! !

3 commenti su “

  1. antares666

    Carissima Tisbe, innanzitutto auguri! Sono mortificato per il ritardo…

    Riguardo al post, è vero, è agghiacciante, però io noto qualcosa che salta all’occhio. In Europa queste situazioni sono casi limite, che si trovano in particolari condizioni di degrado sociale, mentre in Afghanistan sono la NORMA. Qui in Italia si trovano anche uomini come me, che per una donna farebbero di tutto. Qui si trovano uomini che salutano la loro amata con un fiore ogni mattina, che per un ideale di sublime bellezza si farebbero calpestare e ridurre a latrine. Invece nella barbarie islamica esiste soltanto ignoranza cieca, brutale e oscena. Ivi la donna è sistematicamente annientata nell’animo, ridotta a cosa, ciascun maschio crede suo diritto e suo dovere distruggere la dignità femminile. Io non riesco a capire perché tu ti batta per i diritti e per l’umanità di esseri come i talebani, che or della fine sono chiaramente subumani in tutto e per tutto. La Terra è come l’Isola del Dottor Moreau… Da’ un calcio al politically correct, e diventa una perfetta guerriera!

    Un abbraccio!

  2. Tisbe

    @Antares: io mi batto per i diritti di tutti, nessuno perde la sua umanità soprattutto se vive in condizioni estreme. In definitiva il mio messaggio è semplice: non è necessario andare lontano per "dover" difendere i diritti delle donne, certo, lo so, fa molto più figo battersi per qualcosa che salta subito all'occhio! le tragedie OCCULTE vissute dalle nostre vicine di casa non ci riguardano. Non è vero che sono casi limite…in certe realtà degradate è la norma!La vita delle donne non è come compare nelle pubblicità…non è così. Per pochissime fortunate ce ne sono tantissime che vivono nell'asservimento e nell'abbruttimento. E comunque anche qui, nell'opulentissimo occidente la donna è ridotta ad oggetto. Ieri sera sulla sette ho visto un servizio sulle pornostar. A parte Cicciolina Moana ed Eva, le altre conducono una vita miserrima. Molte hanno tentato più volte il suicidio. Non sono riuscite ad affrancarsi dal loro passato e vivono di stenti. Una di loro ha detto: "non ho amici, non ho famiglia, non ho nessuno e non ho denaro…per tutti sono una puttana…che senso ha vivere". La dignità di un essere umano dovrebbe rimanere intatta, qualsiasi cosa egli faccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *