Dedicato a chi è ancora convinto che gli Stati Uniti d’America possano essere d’esempio nel rispetto dei diritti umani.

Da un articolo di Gennaro Carotenuto (Latinoamerica)

Troppo giovani per fumare, bere alcool, guidare l’automobile ma, soprattutto se neri, abbastanza adulti per essere condannati all’ergastolo.

Secondo la denuncia di Amnesty International e Human Rights Watch, nelle prigioni degli Stati Uniti in questo momento sono imprigionate almeno 2225 persone che stanno scontando la pena dell’ergastolo per reati commessi da minorenni ed il 16% di questi sta scontando la pena per reati commessi a meno di 15 anni di età. In almeno sei casi sono stati condannati all’ergastolo minori di 13 anni al momento del crimine.

Gli Stati Uniti sono, insieme alla Somalia, l’unico paese al mondo che ha rifiutato di ratificare la convenzione internazionale sui diritti del bambino. Su 50 stati della federazione sono 42 quelli che prevedono l’ergastolo per i minori. Nell’ultimo decennio è più che raddoppiato il ricorso a questa pena. "I giudici – dichiara William Schulz di Amnesty International – hanno mano libera per convertire i tribunali in catene di montaggio di ergastoli senza tenere in nessun conto le possibilità di recupero di un minore e privandoli di ogni speranza di redenzione". Amnesty International rileva come la cultura giuridica statunitense -che vede la pena sempre come afflittiva e mai come forma di espiazione e recupero – sia specialmente inaccettabile nel caso di minorenni per i quali la pena dovrebbe sempre essere finalizzata al recupero.

Se il 93% dei minori condannati all’ergastolo è accusato di omicidio, uno su quattro è condannato per "omicidio preterintenzionale" o per aver partecipato in delitti nei quali altri hanno commesso omicidi. Amnesty segnala il caso di Peter, di 15 anni, condannato all’ergastolo per avere rubato l’auto con la quale due maggiorenni sarebbero poi andati a commettere una rapina nella quale due persone risultarono uccise. Anche se Peter non toccò mai un’arma da fuoco, il furto dell’auto usata per commettere un omicidio è stato sufficiente per la condanna all’ergastolo. La durezza della condanna è direttamente in relazione con il colore della pelle. A parità di reato i minori neri hanno 10 volte più possibilità dei bianchi di essere condannati all’ergastolo e in California questo valore sale ancora fino a 22,5 volte.

Sono appena 13 i paesi al mondo che permettono la condanna all’ergastolo di minorenni, ma in tutto il pianeta, al di fuori degli Stati Uniti, esistono appena 12 altri casi di minori che stanno scontando la pena dell’ergastolo. Gli altri 2225, il 99,6%, stanno scontando l’ergastolo nel paese della statua della libertà.

Fonte: LatinoAmerica

Un commento su “

  1. bhikkhu

    :O

    P.S. Ho appreso oggi che la Libia, una volta considerato "stato canaglia", si è vista negare fino ad oggi l'accesso alla rete. Già, nessun sito ".ly" poteva essere aperto, e tutti quelli già esistenti erano stati bloccati. Tutto questo su pressione degli USA.
    Speriamo non s'incazzino con noi: meglio votare Berlusconi, come ha suggerito Bush… 😉 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *