Lady Godiva

Lady Godiva, vissuta intorno alla metà dell’XI secolo, era la moglie di Leofric, conte di Mercia e signore di Coventry, in Gran Bretagna. Secondo alcune cronache medievali, nell’anno 1057, il Conte decise di mettere una nuova imposta per finanziare le sue guerre. Lady Godiva commossa dalla povertà del popolo, lo implorò di risparmiare alla sua gente questo pesante sacrificio. Sapendola estremamente pudica, il Conte le propose un patto, sicuro che lei non avrebbe mai accettato: avrebbe tolto la tassa, se lei avesse cavalcato nuda attraverso le strade delle città. Cosa che, invece, ella fece, coperta però dai suoi lunghi capelli, che lasciavano intravedere soltanto le gambe.
Le altre versioni. Secondo una versione della storia, Leofric liberò la città da tutte le tasse ma mantenne quelle sui cavalli. Secondo un’altra, Lady Godiva chiese agli uomini della cittadina di rimanere in casa nel momento fissato per la cavalcata. Si dice che Peeping Tom (nome che è entrato nell’uso comune come sinonimo di guardone), l’unico cittadino che guardò fuori dalla finestra, divenne cieco e morì.

Un commento su “

  1. SuaSquisitezza

    Da "storico" mancato, trovo questo post squisitissimo e da me è molto apprezzato.
    Mi permettero', con la sua autorizzazione, riportarlo nel mio angolo sotto la voce (in giro x la blog sfera)
    Thanks a lot

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *