Ho sognato di morire

L’altra notte ho fatto proprio un brutto sogno, e mi chiedo cosa c’è di così potente da disturbare la mia psiche quando le difese del super-io si abbassano. Vorrei cercare di capire cosa mi turba così profondamente, ho pensato anche di sottopormi all’ipnosi, se servisse a qualcosa. In sostanza ho fatto un sogno molto articolato e complesso di cui non ricordo i dettagli, ma ricordo bene il senso di angonscia. Scappavo da qualcosa, da dei tizi sconosciuti che mi cercavano per uccidermi. Ero una testimone scomoda. E’ finita che mi hanno beccata. Oramai in trappola aspettavo solo il colpo mortale degli spari. Mi sono svegliata così di soprassalto. Il sogno era così reale che mi sembrava di morire davvero. Insomma, nel sogno sono morta. Ho consultato un testo di interpretazione dei sogni. Secondo Freud (è una semplificazione!!!!) il sogno è in genere la soddisfazione di un desiderio. In sostanza desidererei la mia morte, considerando che nel sogno non comparivano persone da me conosciute, alle quali attribuire il mio personale desiderio. Per Jung tutto si svolge sul piano psichico: la morte di una persona significa solamente che si romperanno tutti i rapporti con lei. Praticamente romperò i rapporti con me stessa!?! Per i moderni, può trattarsi della morte di un’amicizia, di un amore, che non ci vogliamo ancora confessare, o dell’imminenza di un’importante evoluzione psichica. In ogni caso, questo sogno non è in alcun modo di acttivo augurio. Promette soltanto una svolta, dopodicchè la vita diverrà più consapevole (meno male!).

21 commenti su “

  1. utente anonimo

    Ciao!

    Complimenti per il maquillage grafico del tuo blog.

    Il sogno che hai riportato sembra contenere una componente ansiosa che, a mio parere, ha semplicemente preso la veste onirica di un assalto da parte di sconosciuti. Forse in passato hai avuto esperienze che ti hanno fatto sentire attaccata, psicologicamente. E il senso di oppressione e pericolo per la tua integrità psicologica è emerso nel sogno.

  2. utente anonimo

    Opps non è apparso il mio nome nel commento precedente, sono Joe London. Ti ringrazio per il tuo commento, sfortunatamente negli ultimi tempi tendo ad aggiornare più spesso i blog inglesi. Pero' apprezzo il "mondo splinder" e non abbandono il blog italiano.

  3. ilfastidio

    i sogni sono sogni…

    un giorno (quando mi capiterà di ricrdarne qualcuno degno di essere chiamato tale) forse te lo racconterò anch'io ^__^

    al momento sogno ad occhi aperti e vado a vanti giornalmente, contro le intemperie della mia società!! 'notte

  4. Riky05

    anche io tante di quelle volte faccio sogni del genere….ci sono abituato! molto bello il fatto di scegliere le radio nel tuo bel blog….complimenti!!!!!!!!!

  5. Seilenes

    Sono brutti i sogni di angoscia.
    Non ricordo dove ho letto però che non fare incubi equivale a negare le proprie paure.
    Forse farne equivale ad affrontarle?

  6. Tisbe

    @Joe London, purtroppo non conosco l'inglese! Adesso ho il pc con i colori sballati e non riesco a vedre il rosso delle mie fragoline…Credo che Splinder sia la migliore piattaforma italiana
    @ilfastidio, i sogni ad occhi aperti sono compensatori e per lo più si possono scegliere 😉
    @alessandro62, beh, sto rinascendo in continuazione e francamente comincia a sentirne la stanchezza…
    @taxidriver80, grazie, verrò a trovarti anch'io 🙂
    @Riky05, ho un senso molto radicale della libertà per questo offro più possibilità…;-)
    @Seilenes, ho sempre affrontato le mie paure, ma sono loro che non ne vogliono sapere di confrontarsi con me! Kattive! 😉

  7. Pilgram

    Se l'individuo che sogna prende anche parte attiva, nel corso del sogno, agli avvenimenti che in esso si svolgono per effetto della sua facoltà immaginativa, se cioé vi recita un determinato ruolo attraverso la modalità extra-corporea del suo essere, che corrsiponde effettivamente allo stato della sua coscienza chiaramente manifestata, o a quella che si potrebbe chiamare la zona centrale di quella coscienza, occorre ammettere altresì che egli vi interpreta simultaneamente anche tutti gli altri ruoli, o in altre modalità, o perlomeno in diverse modificazioni secondarie della medesima modalità, appartenenti anch'esse alla sua coscienza individuale, se non nel suo stato attuale, limitato, di manifestazione in quanto coscienza, almeno in una qualunque delle sue possibilità di manifestazione, che, nel loro insieme, abbracciano un àmbito indefinitamente più esteso

    Tutti questi ruoli appaiono naturalmente secondari rispetto al ruolo che, per l'individuo, è il principale, cioè quello in cui la sua coscienza attuale è direttamente coinvolta; inoltre, poiché gli elementi del sogno esistono soltanto per mezzo suo, si può affermare che essi sono reali solo in quanto partecipano della sua esistenza: è lui stesso a realizzarli come altrettante modificazioni di sé, senza per questo cessare di essere se stesso indipendentemente da tali modificazioni che non intaccano per nulla ciò che costituisce l'essenza peculiare della sua individualità.

    (René Guénon)

    Per favore, lascia perdere Freud (e sottoderivati)…

  8. Tisbe

    @Pilgram, sì la mia psicologa mi aveva parlato di questo genere d'interpretazione. Mi sembra, tuttavia, raccapricciante che una parte di me (quella mschile adulta) voglia sopprimere la parte più importante di me: il soggetto femminile nel quale mi sono identificata nel sogno. In qualunque modo io lo prenda, mi sembra un sogno devastante…con l'aggravante che l'ho sognato la notte successibìva al mio compleanno. Grazie
    @fcaffa, questo blog mi rappresenta, in questo momento mi sento così, colorata energica e musicale…Ciao

  9. antares666

    Carissima Tisbe, ho fatto simili sogni moltissime volte. In genere sogno di essere una spia in fuga con preziossimi microfilm, inseguito e infine ucciso da temibili gangsters. Credo sia l'interpretazione che il cervello dà di un dolore insistente ma al di sotto della soglia di percezione (ad esempio un dente cariato, una nevralgia). Un mio amico aveva problemi di denti, e faceva sempre incubi terribili di contagio. Ha vissuto per anni in stato di psicosi, per lui ogni cosa era in grado di trasmettere l'AIDS, e se vedeva una macchia di vernice rossa si sentiva svenire pensando che fosse sangue infetto. Appena risolto il problema ai denti, gli stati psicotici sono cessati da un giorno all'altro.
    Getta nella spazzatura la psicanalisi, che è una falsa scienza in grado di creare solo danni!
    Un forte abbraccio!

  10. alexperry

    Cara Tisbe, grazie per i commenti di sostegno su FreeLand. Ovviamente ho leggiucchiato il tuo blog e mi è piaciuto un po’ tutto, a cominciare dalla “grafica”. Sai, noi maschietti abbiamo poco senso su queste cose (infatti FreeLand graficamente fa schifo!). Non dirmi che ti piace X-files! Frequentarci, seppur virtualmente, potrebbe costarci molto tempo…io lo adoro (avo, sigh, è finito!). A presto, Alex

  11. bartebly

    forse desideri solo essere james bond. che, qunado ormai sembra spacciato, ascolta il piano segreto delcattivo di turno e poi immancabilmente si salva.

  12. Loreanne

    Boh…Tis..Io, l'ometto del giramundo, i sogni me li faccio interpretare da Anne(la metà del già citato..), perchè in materia di introspezione e cultura di psicoanalisi e affini sono un caprone..
    Per me sognare di essere rincorso, massacrato di botte preso a sassate,ucciso o rimproverato delle cose più bizzarre è una costante!
    Mi trincero sempre dietro un comodo "e' un sogno e il terrore passa con il risveglio!!!"
    Ps: Grande:avevamo le lacrime agli occhi per le risate dopo le tue risposte ai legaioli sul blog di Alex!!!

  13. Tisbe

    @antares666, a proposito di denti! dovrei andare dal dentista…forse c'hai proprio ragione caro.
    @alexperry, prego. Non so resistere quando si dicono demenzialità! Tutto ciò che è mistero…mi affascina…
    @bartebly, James Bond è una barzelletta per me! e finché siamo qui, chi può dirlo di essere salvo?!?
    @ilfastidio, sìììììììììììììì linkiamoci, mi piace l'idea.
    @camelotdestraideale, vorrei ricordarmi altri sogni…tipo quel desiderio…

  14. utente anonimo

    Ola! Solo per dirti che la nuova veste grafica del tuo sito è spartana e proprio per questo molto piacevole visivamente…
    Baci e spero che il film ti sia piaciuto…
    Baci.
    Carmen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *