Una frasuccia per riflettere

Per coloro che non sono capaci di credere, ci sono i riti; per coloro che non sono capaci di ispirare rispetto da sé, c’è l’etichetta; per coloro che non sanno vestirsi, c’è la moda; per coloro che non sanno creare, ci sono le convenzioni e i clichè. Ecco perché i burocrati amano i cerimoniali, i preti i riti, i piccoli borghesi le convenienze sociali, i bellimbusti la moda, e gli attori le convenzioni teatrali, gli stereotipi e un intero rituale di azioni sceniche. Stanislavskij, Konstantin Sergeevic (regista russo, 1863-1938)

7 commenti su “

  1. utente anonimo

    ciao Tisbe, un felice 2006.
    capito spesso da queste parti e leggo sempre cose interessanti. Non avevo altro da dire, solo che ogni tanto passo di qui. E mi piace.
    ciao
    Carlo non è il mio nome

  2. utente anonimo

    Davvero una bella frase!
    Tanti auguri passati per la befana e volevo farti i complimenti per la canzone che hai scelto per il sito, è la prima volta che per caso la ascolto!
    Un bacio
    Nuvola

  3. Tisbe

    @Forlivese, se qualcuno volesse provare il brivido del vuoto assoluto probabilmente dovrebbe fare un salto nella tua testa…ma vai a rompere altrove!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *