Sarò sintetica perché ho davvero pochissimo tempo. Stavo riflettendo su una cosa. Gli esseri umani sono davvero molto strani. Hanno cura per tutti gli oggetti. Curano la casa, l’automobile, i vestiti, ecc., ma poi dimenticano di curare gli altri esseri umani. Io mi chiedo, ma c’è qualcosa di più prezioso di un essere umano? Allora perché le persone curano tanto gli oggetti, e non si interessano di curare le altre persone, anche e soprattutto quelle più vicine…e danno tutto per scontato! Perché tanto materialismo?

16 commenti su “

  1. Thulcky

    Quante riflessioni interessanti.
    Io vorrei solo dirti una cosa: non penso abbiate ragione, nè tu nè la tua amica. Prima d tutto perchè l'equolibrio e il benessere non deve venirci da un'altra persona, ma dobbiamo impegnarci per trovarlo in noi. Amare prima di tutto sè stessi. Una volta che si è convinti di ciò (già qui è molto), ci si può circondare d persone giuste valutandole con attenzione e avendo fiducia nel proprio raziocinio.
    Siamo noi a formarci una vita e fare delle scelte. Quindi se insistete a trovare uomini sbagliati chiediti perchè lo vuoi fare.

  2. viga

    la giusta attenzione agli altri,sapendo però scegliere tra chi ha bisogno di un reale aiuto,chi invece è meglio lasciarlo al suo destino.Le cose,detto da uno che lavora nell'impero delle cose,cioè un centro commerciale,ormai "sono la persona".

  3. utente anonimo

    Comprendo il senso di ciò che intendi dire, anche se la cura nei confronti di altri esseri umani non è a mio parere paragonabile a quella riposta nei confronti di oggetti come la casa, l'automobile, i vestiti. La cura delle cose che ci appartengono è una attenzione istintiva rivolta a noi stessi, quindi di natura esclusivamente egoistica. Mentre la cura e l'attenzione verso gli altri è un atto di amore che prescinde dal nostro ego, che va oltre la sola considerazione di noi stessi. Il materialismo di cui parli in realtà è una sorta di inconscia compensazione della nostra incapacità di relazionarci verso gli altri esseri umani. Dedichiamo agli oggetti quella cura che non siamo capaci o non abbiamo il coraggio di rivolgere verso chi ci sta vicino, chi avrebbe veramente bisogno della nostra attenzione. Essere in sintonia con gli altri spesso è un buon sistema per curare anche se stessi. Ma prima di capirlo spesso passa del tempo…
    Un saluto a te Tisbe,
    Mikereporter

  4. Tisbe

    @Thulcky, ti riferisci al post dell'infanzia difficile che inficia la possibilità di scelta in amore? Credo di sì. Il problema è che in quelle condizioni non si riesce ad amare se stessi, ti hanno riempito di sensi di colpa…Grazie Ciao
    @viga, la persona non potrà mai essere una cosa. Innanzitutto è biologica e in secondo luogo è consapevole di sé…e non è poco.
    @Mikereporter, ma è proprio sull'egoismo che volevo puntare l'indice, come si può pensare solo ed esclusivamente a se stessi; posso comprenderlo in condizioni estreme, ma non in questa società…io ho il difetto di essere tremendamente superficiale con gli oggetti (tranne i libri) e sono attenta curatrice di piante e animali…vorrei esserlo con le persone…ma non solo non sanno curare, non vogliono nemmeno essere curate. C'è una solitudine in giro che chiemarei SOLIPSISMO esasperato…e questo mi spaventa
    @AuroraSpleen, beh, potersi misurare confrontare, mettersi in gioco è una forma di crescita, non si cresce certo ammassando beni materiali
    @crescenzo, nello specifico a me non pare che il comunismo sia un invito all'accumulo feroce di beni materiali, anzi, parla di equa ridistribuzione, e questo aspetto io lo trovo altamente spirituale. Inoltre la sottoscritta crede nello spirito e aspira a diventare spirito puro affrancato dalle miserie della materia. Io sono una spiritualista, e di una persona mi interessa l'interiorità e mai l'esteriorità. Per questo vivo male nella nostra città che bada solo all'apparenza, solo a mostrare ed ostentare il possesso di beni materiali. Dietro, o dentro: il nulla

  5. alexperry

    non so, io non è che mi curi molto degli oggetti.sono disordinato, rompo le cose e nn me ne frega nulla,anzi a volte mi rimproverano x questo.sono un caso patologico? :-)) Alex

  6. Forlivese

    Dalle mie parti gli esseri umani li curiamo eccome. Probabilmente, stando anche a quel che si legge sui giornali, laggiù da voi le cose vanno in modo diverso.

  7. Tisbe

    @Forlivese, se la cura degli esseri umani porta a risultati come il tuo caso è meglio pregare per l'estinzione del genere umano. Cmq lascetelo dire, non hai capito un tubo del senso del post, lo ha capito bene Moltitudini

  8. utente anonimo

    Secondo me c'è tanta gente invece che si prende cura di altre persone. Il materialismo è un modo per tenerci occupati… Però spesso riusciamo a prenderci cura di una persona solo se l'amiamo o se le vogliamo bene (amare significa proprio questo), dovremmo estendere il nostro aiuto anche alla moltitudine, appunto.
    Un saluto
    Nuvola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *