L’oggetto? Vale più dell’uomo. Ultimo atto del degrado della vita umana

L’oggetto? Vale più dell’uomo

Ultimo atto del degrado della vita umana

Legittima difesa, Cdl approva legge della Lega: uso delle armi anche per difendere i propri beni. Legge Far West

A nessuno fa piacere essere derubato. Ma c’è una scala di valori, o se vogliamo usare termini più bassi e meno impegnativi c’è una scala di priorità. Per esempio io preferirei che mi rubassero il pc piuttosto che il gatto. Oltre all’indiscutibile affetto che mi lega a Stella, sarei preoccupata di come la trattano, del suo schoc, penserei che possono usarla per fare degli esperimenti e non dormirei la notte. Il pc non ha coscienza…che devo fa? Ci sono cose più gravi, molto più gravi. Quello che contesto di questa legge è l’aver ridotto la vita umana al di sotto dell’oggetto inanimato. Per me è una cosa grave. E permettimi, io considero le persone che non si pongono il problema etico di questa legge, superficiali, egoiste ed incapaci di proiettarsi nei problemi e nelle situazioni degli altri…e francamente mi auguro che abbiano delle lezioni di vita. A me sembrate gente che ha avuto sempre tutto e che non riesce ad immaginare la disperazione di chi invece non ha nulla, e si sente in diritto di odiare il mondo e questo sistema che lo ha escluso dal banchetto. Vorrei vedere voi senza lavoro, senza denaro e senza speranza…vorrei vedere cosa fareste in tali condizioni. Vorrei proprio vederlo. Proprio di recente, e ci ho fatto un post, ho rivisto il Film Rosso. Il protagonista è un giudice in pensione impersonato da Jean Louis Trintignant. Ad un certo punto, parlando del suo lavoro, dice pressappoco così: io ho giudicato, ma come potevo essere giusto, come potevo giudicare. Se io fossi stato nelle stesse circostanze, nello stesso vissuto dell’imputato avrei fatto lo stesso. Ecco, questa è la sensibilità che a voi manca. Ecco perché raramente io stimo la gente di destra.
Tuttavia io pongo l’accento sulla questione etica. Questa legge ci fa scivolare indietro di secoli, ed è una cosa grave, molto grave.

Materialismo, Egoismo: la peggiore espressione della politica italiana…con quale coraggio la destra può ancora chiedere il voto a chi è dotato di coscienza e di senso critico?

Charles Bronson by Il Fastidio

NON E’ REATO SPARARE AGLI INTRUSI by Berlubook 

DA OGGI OGNI CITTADINO PUO’ APPUNTARSI SUL PETTO LA STELLA DI SHERIFFO by Spartaus

Lasciate ogni speranza o voi che entrate, sono legittimato a farvi fuori by FrancescoDB

Bentornati nel far west by privi

Li Chiamavano Trinità by ThePacky

Dall’Ansa LEGITTIMA DIFESA: ECCO COSA PREVEDE LA NUOVA LEGGE
Chi, trovandosi in casa propria o nel luogo di lavoro, si sente aggredito o minacciato, o crede minacciati e aggrediti i beni che gli appartengono, può reagire come crede, utilizzando le armi "legittimamente detenute" ed anche uccidendo, perché la sua reazione sarà sempre considerata "proporzionata": in sintesi, è quanto prevede la legge sulla legittima difesa che è stata approvata definitivamente dalla Camera.

IN CASA REAZIONE SEMPRE PROPORZIONATA: Il testo stabilisce che il rapporto di proporzione esista sempre se qualcuno che si trova in casa propria o nel posto dove lavora "usa un’arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo" per difendere non solo la "propria o altrui incolumità", ma anche i beni "propri o altrui". E questo quando "non vi è desistenza e vi é pericolo di aggressione".

SPARISCE L’ECCESSO DI DIFESA, NON SOLO IN CASA: Questo tipo di difesa, che non conoscerà più "l’eccesso" per il quale fino ad ora si poteva venire condannati. Essa potrà essere esercitata anche in ogni altro luogo "ove venga esercitata un’attività commerciale, professionale o imprenditoriale".

E’ una legge ANTIETICA perché esalta il valore dell’oggetto e svaluta quello della vita umana. E’ uno scandalo, ed è uno scandalo, che un popolo di incolti, privi di rispetto per i diritti dell’uomo sanciti in ambito internazionale considirino questa legge giusta. E’ una legge che incita alla violenza. Da adesso in poi le rapine si trasformeranno in canreficine e avremmo un aumento considerevole di omicidi. La guerra in casa. Davvero un bel risultato, complimenti ai leghisti. Sono curiosa di conoscere il loro livello culturale, i libri che hanno letto e se hanno mai sentito parlare di etica.

71 commenti su “L’oggetto? Vale più dell’uomo. Ultimo atto del degrado della vita umana

  1. Anzicioco

    Non fumo neanch'io e neanche Cisti,
    fortuna che ha ripostato poesia 😉
    Sono certo che la nuova
    ti piacerà anche di pìù
    Anzi, Ciao 😉
    da Anicioco
    de IL TOTANO RIFLESSIVO 😉

  2. Nakikaze

    Quindi se un mio compagno non mi restituisce la matita che gli ho prestato posso sparargli addosso?? Tutto dipende da come si interpreta…
    Il template l'ho cambiato di nuovo, con questo mi ci ritrovo meglio… grazie per aver ricambiato la visita!

  3. kazumaiino

    do ragione a Moltitudini; questo non è materialismo, ma neppure superficialità, se ben guardiamo: questa legge è tutt'altro che superficiale, ma varata con tutte le peggiori intenzioni rigurgitate dalla feccia fascio-leghista che copre di vergogna l'Italia: razzismo, odio, incitazione alla violenza, e a far credere alla gente di essere circondata da pericoli di ogni sorta. Chissà cosa ne pensano i santi uomini di Chiesa come quel buon samaritano di Ruini, sempre pronto a difendere il sacro dono della vita…

  4. Tisbe

    @Anzicioco, ah menomale…
    @carlo2222, sì, esattamente regressione sociale
    @Crescenzo, dipende dai 15gg
    @Nakikaze, la tua matita, poiché tua vale più del tuo amico (che non è tuo) per questo puoi ucciderlo senza essere sottoposta ad un iter giudiziario normale…
    @cybergiuda, l'ultima parola spetta a Ciampi
    @Molti, mio caro materialista, và te la do buona…diciamo che questi governanti sono superficiali perché considerano di maggiore valore una proprietà piuttosto che una vita umana. Te gusta così 😉
    @kazumaiino, non sono per gli antagonismi dualistici, però io ci vedo anche il trionfo di una corrente di pensiero contemporaneo votato esclusivamente al materialismo (nel senso di possesso di materia e non in senso esistenzialistico) ed è giusta la tua osservazione sulla Chiesa…voglio vedere se s'indigna adesso…solitamente lo fa…con i pacs e compagnia bella.

  5. utente anonimo

    e la cosa più assurda è il fatto che nel sondaggio del corriere della sera.it danno ragione alla "legge del chi spara prima".
    In molti sono impazziti!

  6. kazumaiino

    hai ragione Tisbe; so che non intendevi materialismo in senso esistenzialistico, e come dici tu l'idea di considerare l'oggetto + importante della persona è ormai dilagante; ma in realtà, è mai esistita una società che avesse una scala di valori opposta?? Non è forse la base di tutte le società capitaliste?? Ricorderai certamente anche tu gli ordini impartiti ai soldati Usa di sparare sui ladri che depredavano le abitazioni allagate dal il nubifragio di New Orleans, mentre il resto della popolazione attendeva moribonda i soccorsi…

  7. UnEnigma

    Mmm… Non per far i polemici, ma allora il classico gioielliere, che si ritrova una pallottola in corpo, perchè non ha consegnato la merce al ladro.
    E di conseguenza esplode dei colpi con la sua pistola (regolarmente denunciata, dato il possesso d'un porto d'armi per difesa personale, ricevuto a causa delle svariate minacce) ferendo il ladro.
    E' liberamente denunciabile e per tentato omicidio deve scontare più tempo in carcere del ladro che nel frattempo l'ha fatta franca…
    Questo è giusto?
    Perchè è ciò che succede.
    Escludendo il materialismo…
    Ecc… In cui vi dò ragione…
    Ma in casi del genere?
    E quando sorprebdi un ladro in casa e lo chiudi in uno stanzino, una denuncia per sequestro di persona, non te la leva nessuno, o no?
    E le percentuali più alti di furti nelle ville, dove sono? Perchè?
    La proprietà privata, si chiama così per un motivo o no?
    Non dico che la legge sia giusta o meno, ma bisogna mettere sul piatto della bilancia tutti i pro e i contro, non solo quello che fa comodo come spesso accade!

  8. Tisbe

    @LaVoisin, credo che saresti in buona compagnia…ma così sarebbe un complotto 😉
    @moltitudini, grazie per la comprensione…
    @kazumaiino, gli americani non sono adatti a dare lezioni di civiltà, io aborrisco il capitalismo ed anche la proprietà privata; per conta la vita…tutta…in particolare quella umana.
    @UnEnigma, non si può fondare una legge generale su un principio antiEtico, è il caso particolare che va analizzato, in giurisprudenza si chiama "applicatio"…ma la legge non può fondarsi in nessun caso su un principio che offende la VITA, altriemnti ci troveremo di fronte ad uno stato totalitario…

  9. caposkaw

    non vi smentite mai…
    giudicate la legge prima di averla letta…e se la leggete non la capite o meglio: pensate solo quello che vi dice il comitato centrale…
    obbiettivamente non si può che sperare che vi troviate in una situazione del genere…tanto poi frignerete che gli sbirri vi dovevano proteggere (anche se vi fanno schifo) e che poi quelli chi vi hanno derubato e/o violentato non hanno tutti i torti , dato che sono vittime della società, ma potevano andare dal primo berlusconiano disponibile, mica da voi che siete dalla loro parte…
    io morirei dalle risate se vi accadesse questo…però la sofferenza aiuta a crescere… e voi dovete crescere, o almeno liberarvi dalle favole di nonna oca che vi imbattiscono il cervelletto…
    un mau sghignazzante
    p.s. potete anche augurarlo a me, ma io il personaggio o i personaggi gli stenderei senza eccessivi problemi…

  10. Tisbe

    @caposkaw, io e te parliamo due lingue diverse. Di questo oramai ne sono certa. O io mi spiego malissimo, o tu proprio non ce la fai a capire. Se mi capitasse qualcosa, io mi difenderei, ma solo se ritenessi la mia incolumità personale a rischio, non una mia (presunta) proprietà. Nel caso, in tali circostanze, io commettessi un omicidio, avrei il coraggio, anzi ESIGEREI, un processo equo, perché nemmeno io ho il diritto di stroncare una vita…e chi sono io, e chi sei tu, e chi è lo stato per porsi al di sopra del principio ontologico della vita. Per quanto mi riguarda, il boia, e il giudice che commina la pena di morte, e il governatore, e il deputato o senatore che vota per una legge contro la vita, non SONO MENO COLPEVOLI DELL'ASSASSINO. Sempre è OMICIDIO perché si sopprime un essere umano…e niente, nemmeno la colpa ha più valore di un essere umano. Sono stata sufficientemente chiara o ci compriamo un traduttore?

  11. SuaSquisitezza

    non c'è tanto da stupirsi di questa legge, se poi quando c'è uno sciopero o un dissenso popolare, il capo del governo invoca l'intervento militare! (con l'aggravante che se poi ci casca l'incidente è colpa della sinistra approfittatrice.. e non della tragedia accaduta). Siamo ai colpi di stato, e al ritorno di un regime militare!
    non ci rimane che arruolarsi nuovamente, perche' violenza genera altra violenza ed è quello che vogliono i ns "CAPI". (ma vedendo il sondaggio sia del corriere sia di repubblica, anche del 70% del popolo italiano)

  12. Tisbe

    @ManualediMari, sempre meglio un governo nullafacente piuttosto che averne uno che vara elggi liberticide e ad personam
    @SuaSquisitezza, non vorrei essere pessimista, ma siamo davvero su una cattiva strada. Io non ho mai stimato il popolino. E' lo stesso che applaudiva invasato le fesserie che propinava la follia del duce. Questo popolo ha una democrazia che non merita. Che cosa ci si può aspettare da borghesucci piccoli, piccoli, piccoli descritti egregiamente da Pirandello e Svevo (per rimanere in Italia…anche da Moravia). Borghesucci attaccati alle loro piccole cose, alle miserie della loro vita…certo che per questa gente un gioiellino può valere più di una vita umana. E' gente vile, priva di coraggio. Incapace di saper rinunciare all'inutile e al superfluo; gente che non avrà mai la mia stima. Tutto questo non mi meraviglia affatto e le masse, le masse tradiscono sempre perché seguono il vento dei loro meschini interessi e non hanno ideali, né coraggio per averne!
    @ilfastidio, verrò a leggerti.

  13. elektraNatchios

    "Borghesucci attaccati alle loro piccole cose, alle miserie della loro vita…certo che per questa gente un gioiellino può valere più di una vita umana. E' gente vile, priva di coraggio. Incapace di saper rinunciare all'inutile e al superfluo; gente che non avrà mai la mia stima. Tutto questo non mi meraviglia affatto e le masse, le masse tradiscono sempre perché seguono il vento dei loro meschini interessi e non hanno ideali, né coraggio per averne! "

    hai una visione talmente schematica, ingenua e manicheista della borghesia che è quasi imbarazzante leggerti!
    certo, la legge dovrà fare degli appropriati distinguo, ma tu nn consideri mai che quei borghesi che tu descrivi meschini e squallidi, in molti casi sono persone che hanno lavorato duramente una vita intera per avere quello che hanno, che si sono guadagnati onestamente e che quindi hanno tutto il diritto di possedere. e poi arriva il ladruncolo di turno, quello che invece della vita onesta e della sveglia tutte le mattine nn ne vuole sapere, e allora è più facile rapinare la mia casa, il mio negozio, e magari distruggere o deturpare se nn si trovano oggetti all'altezza delle proprie aspettative, e magari uccidere i cani di guardia o drogare gli abitanti che dormono, o peggio ancora terrorizzarli e malmenarli. e tu mi dici che l'incolumità di questo umanucolo ha più valore dei miei sacrifici, delle notti passate sui libri per poter lavorare di giorno e permettermi il mutuo della casa, del desiderio dei miei genitori di lasciarmi i frutti di una vita di lavoro?? e lui in un momento spazza via tutto questo? eh no cara, proprio no, non ci siamo. evviva questa legge, se finalemnte potremo sentirci più sicuri e più liberi nelle nostre case e all'interno dei nostri luoghi di lavoro. perchè, fino a prova contraria, i criminali nn siamo noi che prendiamo il porto d'armi e teniamo la pistola ben chiusa nel cassetto solo per le emergenze, ma sono quelli che hanno armi illegali e ci vengono a derubare!

  14. Tisbe

    @elektraNatchios, sì, lo confermo senza dubbio. La gente che difende la propria proprietà spezzando una vita mi fa schifo. Questa legge è la negazione dell'etica. Tu hai visto troppi film americani con i buoni da una parte i cattivi dall'altra. Permettimi di dire che la visione schematica ed ingenua ce l'hai tu. Non esiste una divisione così netta. E la tua vita di sacrifici (dal tuo punto di vista) non vale di più dell'ultimo essere umano nero nato in Africa…per me.

  15. elektraNatchios

    per te invece i criminali son tuti buoni e sfortunati, mentre le persone oneste sono solo degli sfigati e delle povere cose…tu si che hai una visione articolata e sfaccettata della realtà!!

    siamo proprio su due piani diversi. nn tanto per l'africano: nn capisco perchè tu voglia assegnare ad una zona geografica la patente di vita di serie B, ma forse un pò razzista lo sei tu. italiano, albanese o africano a me nn importa, chi si mette di propria volontà e per la propria avidità dalla parte dell'illegalità e dell'ingiustizia va punito, e se minaccia la mia vita o lo becco in flagranza di furto…bè nn dico che lo ammazzerei, ma di sicuro qualche livido nn glielo toglie nessuno! sarei contraria anche io ad uccidere un ladro, ma a depenalizzare la difesa personale di sicuro si!!

    bisognerebbe che i ladri scegliessero sempre persone come te, di certo d'ora in poi saranno più al sicuro, e anche voi nn ne soffrirete troppo visto che siete esenti dall'attaccamento ai beni materiali, no?

  16. Tisbe

    @elektraNatchios, i ladri non possono scegliere me…non ho nulla da offrire…tranne il valore della mia persona e della mia vita…

  17. carlo2222

    vedremo proprio cosa dirà il vaticano, visto che la legge è stata approvata dai partiti cattoclici di centro-destra…voglio proprio farmi due risate…
    ad ogni modo spero che presto Ciampi la rimandi indietro o che venga dichiarata incostituzionale, giacchè va contro gli articoli che tutelano la vita e l'incolumità fisica e la dignità dell'uomo…
    penso che nessuna persona intelligente (ma neanche una scimmia) giustificherebbe l'uccisione di un ladro per esempio, se pur il suo comportamento è riprovevole e giuricamente condannabile…
    Be', se non altro, se la legge entra in vigore, aspetterò con ansia che Castelli, Borhezio, o Maroni, o qualunque altro cow boy si perdano nel giardino di casa mia…;)

  18. elektraNatchios

    oh cristo santo quanta retorica…spetta che prenoto dal dentista perchè mi son uscite due carie.

    p.s. sicura di nn avere nemmeno un tetto sulla testa? un'auto? una catenina? niente niente a cui tieni davvero?ti vedrei bene come monaca!

  19. Tisbe

    @elektraNatchios, ho quello che mi basta. Odio il lusso. Ai gioelli prefiresco il gatto oppure le piante. Il poco oro che ho (e me lo hanno regalato), non so nemmeno dove sia buttato. Amo la vita e detesto le cose inanimate, non mi danno gioia. L'unica cosa che mi farebbe dispiacere è se mi rubassero i libri. Ma la cultura non attira l'interessa di nessuno 😉
    Cmq non ho niente che sia rubabile…

  20. elektraNatchios

    si si, sei proprio votata al monachesimo!!
    nn potremo mai capirci, a me piacciono le cose belle, mi piaccciono le opere d'arte, la bigiotteria e gli oggetti d'antiquariato, le spade antiche…mi piace la tecnologia, la musica e la meccanica. senza la mia moto nn potrei vivere e se qualcuno osa toccarla spero che o sappia correre veloce o sappia difendersi bene, perchè si da il caso che io studi arti marziali per proteggere le persone e le cose che amo. e nessuno, animato da qualsiasi intenzione, potrà mai toccarli se io sono presente. a costo della mia vita. o della sua salute psico-fisica, se è così stupido da insistere.
    ma evidentemente tu nn ami niente, se puoi pensare di poterlo perdere senza colpo ferire

  21. Tisbe

    La vita è l'unica cosa che mi crea emozione. E questo è l'amore più grande e credo anche il più vero. Come si può amare un oggetto? Per me è incomprensibile. Cmq non sono una monaca…mi piace vivere agiata ma non nel lusso. E credo che una bella pianta arredi molto più di un quadro o di una statua… e … poi le opere d'arte sono patrimonio dell'umanità, mica sono mie? Tutti dovrebbero avere la libertà e l'opportunità di ammirarle. Ma io non sono umana…sono un Elfo, basta scoprire le mie orecchie 😉

  22. Tisbe

    @elektraNatchios, comunque posso capirti, sei diversa da me, e non voglio nemmeno dire che sono migliore…non me la sento. Mi auguro solo che tu non debba mai uccidere per difendere la tua proprietà, perché sono sicura, che dentro di te, alla fine, non ti perdoneresti. 🙂 Tra il dire e il fare – diceva mio nonno – c'è di mezzo il mare

  23. elektraNatchios

    bè…nn parlo certo di quadri di picasso. a me piace la'rte contemporanea, quella che nei musei nn trova ancora posto, quella che posso comprare direttamente dalle mani dell'autore.
    e della vita io ho concetto un pò diverso: sono vegetariana ed animalista, per me la vita umana nn ha poi così tanta dignità in più rispetto a quella degli altri esseri viventi, e se un essere umano si comporta male, allora comincia a perdere buona parte dei suoi diritti.
    in quanto ad amare gli oggetti…si, li amo, li amo per le sensazioni che sanno darmi, li amo per il senso di calore che mi trasmettono, o per il ricordo di chi me li ha regalati. nn potrei mai permettere che una collana regalòatami da mia madre finisse nelle mani di un ladro qualsiasi.
    ma nn solo gli oggetti miei.
    detesto anche il vandalismo o la crudeltà verso animali e piante. penso che potrei uccidere senza scrupoli uno squoiatore di zibellini o un cacciatore di foche.

    secondo me la vita nn è al di sopra di tutto, nn qualunque vita. ognuno di noi deve rendersi degno di stare qua, deve saper stimare il valore della propria vita innanzi tutto e nn rovinare quella altrui. se si rende artefice volontario di atti criminali, che ledono al libertà e la serenità delle altre persone, allora perde il diritto all'incolumità.

  24. elektraNatchios

    oh, ti ringrazio di nn sentirtela di dire che sei migliore di me, ne sono onorata.
    ma se tu avessi letto bene avresti visto che nemmeno io giustifico l'uccisione. quello che nn mi va giù è che se io tento di difendere la mia persona e ti spacco il naso perchè tu invece mi stai aggredendo, io vado in galera per aggressione con l'attenuante della legittima difesa.
    attenuante, capisci? ma l'aggressoine resta.
    se invece tento di difendere le mie cose, nn ho nemmeno l'attenuante. sono colpevole e basta.
    ma il criminale sei tu, o no?
    nn dico mica che ti ucciderei, ma forse per un pò ti farei passare la voglia di appropriarti indebitamente di cose nn tue!
    attenuante, capisci?

  25. SuaSquisitezza

    CHE MI IMPORTA SE UNO VUOL RUBARMI L'ORO, I SOLDI, LA MACCHINA, I QUADRI PREZIOSI O SVALIGIARMI LA CASA.. FACCIANO PURE!!!! VORRA' DIRE CHE TORNERO' A FARMI UN BEL SEDERE x RIAVERE CIO' CHE MI HANNO "PORTATO VIA"!.. SICURAMENTE NON POTREBBE ESSER COSI', SE INVECE SARO' IO A PORTAR VIA LA VITA DI UN QUALSIASI UOMO (SIA PURE QUESTO IL + MESCHINO E ODIOSO CHE CONOSCA)

  26. Tisbe

    secondo me la vita nn è al di sopra di tutto, nn qualunque vita. ognuno di noi deve rendersi degno di stare qua, deve saper stimare il valore della propria vita innanzi tutto e nn rovinare quella altrui. se si rende artefice volontario di atti criminali, che ledono al libertà e la serenità delle altre persone, allora perde il diritto all'incolumità.
    Secondo me, invece, la vita è al di sopra di tutto, qualsiasi, anche una vita colpevole (ammesso che esista un principio di colpa)

  27. caposkaw

    la vita aldisopra di tutto…
    ma che bella favola… per caso sei contro l'aborto terapeutico? anche quella è vita…
    comunque io non voglio cambiare discorso.
    la legge toglie quella schifezza comunista che era l'eccesso di difesa, che da notare , la prima volta nella quale quest'abomino è stato codificato era nel codice sovietico…lo stesso codice che affibbiava 25 anni di gulag per aver detto "porco baffone"…
    se a te di venire derubata non te ne frega niente…fai la prova.
    dalle mie parti ci sono state rapine in villa… sono dei ragazzotti esuberanti , che picchiano degli sporchi luridi pensionati. metti alla prova la tua fede facendoti derubare come quei fetidi pensionati poi prova a dirci cosa hai provato…
    un mau provocatorio

  28. utente anonimo

    @mau (pervertito ideologico):
    non citi il tuo camerata Rocco.
    Quei pensionati a cui ti riferisci li addestrerai tu con la cartucciera che ti porti al collo?
    Fatti una flebo!

  29. elektraNatchios

    ma allora siamo a posto. se a voi nn ve ne frega niente di venir derubati e porgete carinamente l'altra guancia ai criminali, vorrei sapere perchè nn vi offrite per farvi derubare al posto di tutta quella gente che forse nn può così facilmente alzarsi la mattina dopo col sorriso sulle labbra e dire "bene, ieri mi han derubato, chissenefrega, oggi ricomincio a lavorare per comprarmi la macchina, l'orologio, ecc ecc".
    ma a voi vi sta bene di lavorare per mantenere dei nullafacenti??

  30. Tisbe

    @elektraNatchios, stai spostando l'asse del discorso su ciò che non è rilevante ai fini del dialogo. A nessuno fa piacere essere derubato. Ma c'è una scala di valori, o se vogliamo usare termini più bassi e meno impegnativi c'è una scala di priorità. Per esempio io preferirei che mi rubassero il pc piuttosto che il gatto. Oltre all'indiscutibile affetto che mi lega a Stella, sarei preoccupata di come la trattano, del suo schoc, penserei che possono usarla per fare degli esperimenti e non dormirei la notte. Il pc non ha coscienza…che devo fa? Ci sono cose più gravi, molto più gravi. Quello che contesto di questa legge è l'aver ridotto la vita umana al di sotto dell'oggetto inanimato. Per me è una cosa grave. E permettimi, io considero le persone che non si pongono il problema etico di questa legge, superficiali, egoiste ed incapaci di proiettarsi nei problemi e nelle situazioni degli altri…e francamente mi auguro che abbiano delle lezioni di vita. A me sembrate gente che ha avuto sempre tutto e che non riesce ad immaginare la disperazione di chi invece non ha nulla, e si sente in diritto di odiare il mondo e questo sistema che lo ha escluso dal banchetto. Vorrei vedere voi senza lavoro, senza denaro e senza speranza…vorrei vedere cosa fareste in tali condizioni. Vorrei proprio vederlo. Proprio di recente, e ci ho fatto un post, ho rivisto il Film Rosso. Il protagonista è un giudice in pensione impersonato da Jean Louis Trintignant. Ad un certo punto, parlando del suo lavoro, dice pressappoco così: io ho giudicato, ma come potevo essere giusto, come potevo giudicare. Se io fossi stato nelle stesse circostanze, nello stesso vissuto dell'imputato avrei fatto lo stesso. Ecco, questa è la sensibilità che a voi manca. Ecco perché raramente io stimo la gente di destra.
    Tuttavia io pongo l'accento sulla questione etica. Questa legge ci fa scivolare indietro di secoli, ed è una cosa grave, molto grave.

  31. Tisbe

    @Mau, il tempo che dedico per risponderti mi sembra sprecato. Come fai a desiderare la morte dei vecchietti iracheni, di bambini e donne, e poi, qui in patria invochi la morte dei giovinastri? Ti do un bel consiglio Mau. Ri/costruisci i campi di concentramento, ma stai attento perché potresti finirci dentro pure tu. Basta che cambi il criterio di selezione delle persone da imprigionare. Se si comincia a calpestare il valore assoluto della vita ognuno di noi è in pericolo, anche tu, e sai perché. Perché nessuno è innocente.

  32. elektraNatchios

    Tisbe, senza lavoro, senza speranza e senza una lira in tasca ci si sono trovati i miei nonni dopo la guerra, con le case distrutte, figli e fratelli morti e con in mano spesso solo un pugno di macerie. e cosa hanno fatto? hanno ricortuito, onestamente, faticosamente, senza pretendere niente dallo stato e senza nemmeno ipotizzare che si potesse rubare a qualcuno invece di lavorare.
    ora, io nn ho patito la fame, ma nn potrei tollerare che i loro sforzi ed i loro principi vengano calpestati in nome di un garantismo scellerato e cieco. nn potrei permettere che gente senza scrupoli e senza onestà potesse arraffare quello che loro hanno guadagnato. capisci la differenza Tisbe, tra chi ha buona volontà (cito la bibbia del tutto involontariamente in quanto sai bene che sono atea) e chi invece vuole le scorciatoie? e allora il pc o la macchina nn sono più solo oggetti, ma sono simboli di uno stile di vita improntato alla tenacia quotidiana e alla rettitudine di pensiero che non può e nn deve essere confuso con l'arroganza e la disonestà.
    io nn permetto a nessuno di toccare, ad esempio, la mia moto perchè l'ho sudata, l'ho voluta e l'ho guadagnata e ciò mi da il diritto di tenermela, mi da il diritto di dirla mia. e nessuno ha il diritto di averla al posto mio rubandomela.
    non dico che la sua vita sia meno importante della mia moto, dico solo che per impedire a quella tal persona di rubarmela, di sicuro nn tenterei di ammazzarlo, ma se la violenza optesse servire andrebbe di certo a casa malmesso.
    credi che qualche livido valga di più dei miei sacrifici? io no.

    e poi, prima di augurare lezioni di vita a persone che nemmeno conosci, di cui non sai il vissuto e la situazione familiare, e soprattutto prima di rischiare di offendere le famiglie in questione sostenendo che nn hanno mai sofferto di privazioni, io ti consiglierei di informarti, o di tacere, perchè ora sei dietro ad una tastiera e sei protetta e sicura nella tua casetta piena di piante, ma non sempre è così nella vita, e ci sono persone che nn gradiscano che si offenda il ricordo di persone a loro care che nella vita hanno sofferto e patito!

  33. Tisbe

    @elektraNatchios, come fai a non capire che quella dei tuoi avi era una situazione collettiva e per questo più accettabile, è facile essere poveri tra i poveri, è molto più difficile essere poveri tra i ricchi. Allora, almeno, era sopravvissuta la speranza, ora non c'è nemmeno quella! Allora c'era qualcosa da ricostruire, oggi ci sarebbe spazio solo su un altro pianeta. Io non ho paura. Soprattutto non temo la violenza. Potrà lasciarmi qualche livido, potrà anche togliermi al vita, ma non mi toglierà mai le mie idee e il mio spirito.

  34. elektraNatchios

    quindi se uno è povero tra i ricchi è più giustificato a rubare?

    come fai tu a non capire che quelle che con tanto orgoglio definisci le tue idee sono solo giustificazioni per la cattiva volontà?

    benissimo per il fatto di nn temere la violenza, io però vado oltre: perchè devo subire? se qualcuno applica violenza su di me, sulle cose o persone che amo, perchè dovrei farmi scrupoli a difenderle? sarà lui a tornare a casa coi lividi. io sono pronta.

    se poi tu invece vuoi porgere la’ltra guancia chi te lo impedisce? se vuoi farti derubare o violentare senza colpo ferire, chi te lo impedisce. ti dico solo di lasciare invece la libertà agli altri di scegliere se vogliono essere vittime o se voglioni invece potersi difendere senza finire in galera al posto dei loro carnefici!

  35. elektraNatchios

    per integrare
    "come fai a non capire che quella dei tuoi avi era una situazione collettiva e per questo più accettabile, è facile essere poveri tra i poveri, è molto più difficile essere poveri tra i ricchi. "

    A) i disonesti son sempre esistiti, anche quando eran tutti poveri, e la povertà è sempre difficile da sopportare!
    B)se gli altri son ricchi perchè volersi appropriare delle loro ricchezze invece di tentare di emulare la loro abilità negli affari o il loro lavorar sodo? perchè i ricchi devono essere sempre "i cattivi"? perchè le scorciatoie sono meglio del duro lavoro?

  36. Tisbe

    @elektraNatchios, lascia stare. E' inutile discutere ancora. Come dicevo è una questione di sensibilità e di cultura. Fate pure; uccidete pure chi si avvicini alle vostre preziose proprietà (più preziose della vita), ripulite il mondo da ciò che considerate feccia, ma state attenti perché un giorno vi toccherà di ripulirlo da voi stessi…non siete migliori degli altri, siete solo più fortunati, ma la fortuna gira, e il destino ha più fantasia degli esseri umani. Nulla ci appartiene veramente.

  37. Tisbe

    Se proprio vogliamo essere precisi, non è detto che disonesto sia solo il rapinatore. Ci sono due specie di ladri: quelli per necessità, e quelli per avidità. E il secondo tipo è quello che mi fa più schifo, è sicuramente ricco, e non ha bisogno di rapinare perché conosce modi più subdoli per derubare il prossimo. Con questa legge non solo si calpesta il principio vitale ma si favorisce il secondo tipo di ladro, cioè si incita all'avidità.

  38. Tisbe

    In quale notte ci perderemo?

    Quale futuro ci raccoglierà?

    Tu dove vai fratello?

    Sei partito che era ancora notte,

    e adesso già l’asfalto sotto ai tuoi piedi si sta squagliando.

    Tu cosa credi bello?

    Di sapere veramente il prezzo e il nome,

    e il nome e il prezzo che ti stanno dando?

    Ma se non fosse per sentirmi vivo adesso,

    io nemmeno per tutto l’oro del mondo, starei gridando.

    Tu da che parte stai?

    Stai dalla parte di chi ruba nei supermercati?

    O di chi li ha costruiti? Rubando?
    De Gregori

  39. Tisbe

    @elektraNatchios, e tu non giudichi? Non mi stai giudicando? Non stai affermando che la tua visione della vita è la verità assoluta? Non lo stai facendo?

  40. elektraNatchios

    no, io sto giudicando quello che tu scrivi, che è ben diverso!
    mai mi permetterei di augurare a qualcuno che la vita gli desse una lezione o accuserei qualcuno di condurre una vita agiata senza nemmeno sapere dove sta di casa!! tu invece l'hai fatto.o no?
    io parlo a te, ti parlo in faccio, nn ho bisogno di dire "voi di sinistra" come invece tu fai coi presunti "noi di destra". che ne sai di cosa voto io?
    penso che rimarresti stupita, cara mia.

    e nemmeno dico che la mia visione è giusta, dico solo che questa legge da la possibiltà a me così come a te di scegliere: tu rispetti l'incolumità dei criminali e nessuno ti costringe a fargli del male, io invece rispetto l'incolumità delle persone e delle cose che amo ed ho il diritto di difenderle senza finire in carcere, anche perchè io nn ho mai parlato di uccidere ma di controbattere alla violenza!

  41. Tisbe

    Se ho generalizzato, parlando di dx, è perché questa è una legge di destra, nel pieno spirito della destra, quello che voti tu non ha importanza, almeno non per me…io non sto giudicando il tuo voto…semplicemente dissento dal tuo modo di concepire la vita e il mondo nello specifico. Qualsiasi cosa ci può essere tolta, in qualsiasi momento, perché nulla ci appartiene veramente. E non è detto che sia un ladro o un rapinatore a farlo…ci piace trovare sempre un responsabile delle nostre disgrazie. Io non sarò originale ma non credo che questa sia una colpa. A parte il fatto che ogni essere umano (e quindi anche io – mi pare di appartenere alla razza umana) è originale, unico ed irripetibile anche nel caso estremo che venga clonato.

  42. elektraNatchios

    si vabbè, continui a parlare per slogan e frasi fatte.."ogni essere umano è unico", "nulla ci appartiene"…ma al di là di questo nn argomenti e nn rispondi.
    mi hai detto di averti giudicato e io ho risposto che TU hai giudicato, offeso e augurato a ME cose spiacevoli, mentre io nn ho fatto ciò con te ma piuttosto con quello che TU SCRIVI, però su questo nn ribatti più.

    sembra di parlare coi cattolici sull'aborto: la loro visione della vita è l'unica giusta e la vogliono imporre a tutti!

  43. utente anonimo

    @ elektra:
    Sai dirmi per quale ragione sono stati costituite le "forze dell'ordine"?
    Non ti sembra paradossale e tragico che un cittadino debba armarsi per proteggere i "suoi beni"?
    Sai dirmi che senso ha l'aver costituito una psedu squadra anticrimine denominata "polizia di quartiere" e di averla pubblicizzata e stronbazzata anche recentamente su tutte le televisioni ormai gestite dal nano di arcore?
    Ricorrere all'approvazione di una legge voluta dagli sceriffi della lega significa quindi che i "poliziotti di quartiere" sono una bufala, oppure che la legge sia la contropartita ad un ricatto.
    Scegli tu quale delle 2 ipotesi è la più credibile.
    Non erano dimuiniti i reati in questi 5 anni di governo di cacca?
    E allora se la prevenzione è in grado di fermare la delinquenza, come sostenuto da questo governo a cosa serve questa legge?

  44. elektraNatchios

    allora, le forze dell'ordine arrivano necessariamente DOPO un crimine, quando la frittata ormai è fatta, i cani son stati avvelenati, la nonna si è presa la pacca sulla testa, tu sei stato minacciato col coltello ed i tuoi gioielli son chissà dove. se in tutto questo io trovo una statua e mando il ladro all'ospedale, vorrei nn finire in galera per aggressione, visto che era LUI ad essere dentro casa MIA, CONTRO LA MIA VOLONTA', fino a prova contraria, o no?
    i poliziotti di quartiere sono una gran bella cosa, ma si da il caso che nn tutti i quartieri di tutti i comuni d'Italia ce li abbiano…come forse dovresti intuire: io che abito in un paese piuttosto piccolo nemmeno li ho mai visti, per ora!!eppure i ladri ci sono, ci sono eccome. e capita anche che quando chiami i carabinieri nel cuore della notte perchè hai sentito dei rumori loro ti rispondano che nn è loro competenza, ma della pattuglia di pronto intervento, che però al momento è a 35km da casa tua. però, se a quegli stessi carabinieri dici che lo zingaro di turno l'hai chiuso nel bagno senza finestre, accorrono subito e ti minacciano con un'accusa di sequestro di persona.
    ora, questo ti sembra giusto? a me no. i miei ospiti nn li chiudo nel bagno, nè li prendo a statuate addosso…chissà, forse perchè stimo di più la gente che nn si intrufola in casa mia per rubare? nn hanno che da stare fuori se nn vogliono correre rischi. cosa c'è di più facile? mica li costringo io ad entrare!

  45. Mjriam

    Scusate l'intrusione ma vorrei chiedere a Elektra se ritieni che Tisbe parla per slogan e frasi fatte, che non scrive niente di originale perché sei sempre sul suo blog?

  46. elektraNatchios

    "sempre sul suo blog"?? mah…nn mi pare proprio. nel giro di blog che frequento di solito nessuno parlava della legge e così eccomi qui, visto che nn avevo tempo e voglia di postare qualcosa a mia volta.
    ma scusa Mjriam, tu scrivi solo sui blog di quelli con cui sei d'accordo sia nelle opinioni che nello stile? lo trovo un pò riduttivo e poco stimolante…

  47. utente anonimo

    @Elektra:
    Da quello che scrivi pare assodato che 1) la prevenzione non esiste; 2) esiste una deficienza degli agenti di quartiere; 2) che i ladri esistono e che "vanno annientati" (gesù seppe perdonarne uno e se tu, per difendere i tuoi gioielli, fossi stata la vittima lo avresti ucciso senza nemmeno dargli il tempo di pentirsi);
    3) i carabinieri fanno solo i centralinisti;
    4) la polizia di Stato arriva dopo che il cane è reso inoffensivo e che la vecchietta si gratta il bernoccolo sulla testa;
    5) lo zingarello continua a rompere con la sua voglia di venirti a derubare e tu puoi farlo smettere solo sparandogli in bocca…non continuo altrimenti non finirei più.
    Una "buona soluzione" di carattere sociale ed economico sarebbe quella di licenziare tutte le forze dell'ordine, i magistrati, gli avvocati e tutti gli altri che ruotano attorno al problema della giustizia.
    Proclamare direttamente la pena di morte e il boia lo farebbe direttamente il cittadino derubato; lasciamo al lavoro soltanto i netturbini che passerebbero col camion della spazzatura e butterebbero tra i rifiuti il cadavere del "delinquente"…
    Ma qualche volta fatti venire l'idea di leggere buon libro, per esempio "Dei delitti e delle pene" di Cesare Beccaria.

  48. elektraNatchios

    ahahaha, molto pittoresca la tua descrizione anonimo, chiunque tu sia. peccato che io nn abbia mai detto che al ladro gli sparerei in bocca, anche perchè nn amo molto le armi da fuoco!e se tu leggi bene le mie risposte ho solo detto che ho il diritto di difendermi, ma che nn giustifico l'uccisione…se a TE, venisse in mente di leggere qualcosa, prova coi miei interventi precedenti, visto che vuoi rispondermi. ho sempre parlato di "qualche livido", se guardi bene.

    la prevenzione..si, certo…con tutte le meravigliose leggi e vcon tutti i meravigliosi magistrati (vedi Forleo), i delinquenti stanno dentro mezza giornata e poi tanti saluti.le forze dell'ordina fanno quello che possono, ma nn è nell'arresto che finisce la storia, perchè se dietro ad un arresto c'è un giudice che li rilascia subito siamo daccapo.
    almeno con questa legge i ladri sanno che se entrano nelle proprietà altrui lo fanno a loro rischio e pericolo!

    e poi, le cose che ho raccontato nn me le sono inventate, sono realmente successe a persone di mia conoscenza.le conclusioni che tu trai sono a tua totale responsabilità, io nn l'ho detto. ma le cose stanno così, e fare gli struzzi buonisti e perbenisti nn penso proprio che le farà cambiare!

  49. Tisbe

    @Loreanne, ah sì, il caro Alex…ci vado subito
    @ elektraNatchios, continua pure a giocare a guardie e ladri, a dividere il mondo in 2 categorie: buoni e cattivi. Ovviamente tu, i tuoi oggetti e le tue persone care sono dalla parte dei buoni. Per me hai una visione limitata della realtà e della società umana.

  50. elektraNatchios

    SI SI certo, tu invece hai una visione articolata e complessa della realtà, tanto basta che io dica bianco e tu dici nero, è questa la tua visione delle sfumature della società! continua pure così, è un altro modo di nn voler vedere la realtà ed ignorare i fatti, ma se così se più serena che ci posso fare io? c'è chi va in chiesa e chi ogni giorno nega la realtà delle cose, ognuno ha il suo modo di sopravvivere

  51. Tisbe

    @Loreanne, eheh mi sono sbagliata si tratta di ThePacky. Mi perdonerà. Comunque è un post davvero esilarante…troppo comico…per non piangere. Ciau

  52. grendel00

    @Tisbe: parli di "eticità dello stato", blateri di giustificazioni sociali, "nulla ci appartiene", di capitalist-veri-ladri, ed altre amenità e vorresti venire a darmi lezioni di liberalismo, o venirmi a insegnare Locke? Semplicemente patetico.
    @Anonimo: quelo che dice Elektra nel suo #63 è tristemente verificabile nella realtà dei fatti.
    @tutti: mi sembra che per il solo fatto che questa legge sia stata partorita dal cdx, vi abbia provocato una crisi di schizofrenia collettiva.
    Nessuno ha parlato di giustificare gli omicidi, tranne che forse nei vostri deliri (a proposito, Tisbe, come la metti adesso con tutte le tue giustificazioni dei terroristi? Com'era quella: "si uccide la funzione, non la persona"? Molto etico, n'est-ce pas?).
    Questa legge dice semplicemente ciò che ogni diritto degno di questo nome afferma: difendersi è legittimo e non si parla solo di proprietà.
    Prima la "legittima difesa" (non a caso si chiama legittima) era solo un attenuante, questo voleva dire che aggressore e aggredito, carnefice e vittima, erano messi legalmente sullo stesso piano. Se vogliamo parlare in termini di moralità, mettere stupratore e vittima sullo stesso piano è immorale.
    Il contentino dell'attenuante per "legittima difesa" era solo un ulteriore umiliazione nei confronti della vittima.
    Imparate a fare i conti con la realtà delle persone umane e piantatela con i vostri sogni e deliri ideologici, che quelli si sa dove portano, SEMPRE.

  53. Tisbe

    @grendel00, sai, non abbiamo sentito la tua mancanza, puoi anche tornartene nei recessi dai quali sei emerso, qui non abbiamo bisogno delle tue "illuminanti lezioni di vita". Hai frainteso tutto il senso del mio post sul terrorismo! Comunque chi credo che lo Stato possa scendere ai livelli della delinquenza e del terrorismo non ha nessuna fiducia nello stato e lo priva del suo status ontologico. State scatenando la guerra civile e nemmeno ve ne accorgete. Aspettiamo a vedere i risultati di questa legge FOLLE

  54. grendel00

    "Noi riteniamo [..] Che per salvaguardare questi diritti vengono istituiti fra gli uomini i governi, i quali derivano i propri giusti poteri dal consenso dei governati."
    Sono gli uomini a generare i governi e gli stati, non viceversa. Impara a leggere il vocabolario prima di usare certi termini.
    Dai deliri e dalle allucinazioni che leggo penso che abbiate una NECESSITA' VITALE di qualche lezione, come minimo di educazione civica.
    Per quanto riguarda la vostra morale distorta e criminogena non so che fare, se non consigliarvi di tornare voi nelle paludi della Marca, giaccè i veri eredi di Caino siete voi, non Grendel (Beowulf, I).

    P. S.: Per quanto riguarda le OSCENITA' che ho letto qui e altrove nel tuo blog, saresti molto più onesta se cancellassi molti tuoi commenti e molti tuoi post, piuttosto che le (sacrosante) intemperanze di Mau.

  55. Tisbe

    @grendel00, tu stai delirando…qualsiasi lettore sano di mente riesce ad intuirlo. Cmq sul mio blog faccio quello che voglio. Cancello i commenti che non mi piacciono secondo il mio insindacabile giudizio e banno chi non ritengo idoneo a partecipare al dibattito. Inoltre mi è data anche facoltà di rendere privato questo blog, quindi è meglio che non ci metti il naso perché (come sempre del resto) hai torto marcio. Qui non sei invitato e la tua presenza non è gradita, Non mi piace nemmeno il tuo avatar

  56. caposkaw

    fai morire dal ridere…
    libertaria, aperta e sostanzialmente nazista nell'anima… se non riesci a sopportare nemmeno delle opinioni diverse dalle tue…
    un mau ridente

  57. Tisbe

    @caposkaw, e da quando in qua le calunnie si chiamano opinioni? Perché tu sei un opinionista? Tu sei una iena ridens (l'hai detto tu che sei ridente)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *