Il fallimento del teorema Quando esportare democrazia non paga

Il fallimento del teorema

Quando esportare democrazia non paga

Dopo una lunga campagna tesa alla dimostrazione della necessità di un’esportazione forzata della democrazia, Bush è clamorosamente smentito dai fatti. La Palestina, difatti, ha eletto Hamas. Fallimento del sistema democratico? Probabilmente sì, perché in ogni caso, ebbe ragione Churchill. La domanda rimane aperta: come reagirà Bush a questa clamorosa smentita delle sue teorie? Quali altre tecniche userà per piegare il mondo ai suoi scopi? Sarà capace di inventarsi un’altra scusa per gettare fosforo bianco sui palestinesi? Illuminante la vignetta di GianFalco

16 commenti su “Il fallimento del teorema Quando esportare democrazia non paga

  1. ephrem

    che vuoi Jeanne, i rossi sono il must delle epurazioni…
    epura qui, epura là, epura giù epura sù… ops un refuso! ora s'incazza…

    bannato?

  2. utente anonimo

    @ ephrem: è così che lavori? Ma tu non sei quello che "si rompe la schiena" per vivere?
    Lo sai che questo tuo comportamento equivale al delitto di furto?
    Ora dirai che sei in "ferie" e di aver chiesto qualche giorno per andare a cercare un certo "operatore ecologico"…
    Lavora e fai il tuo dovere perchè a fine mese lo stipendio lo pretendi!

  3. utente anonimo

    @ jeanne00:
    attenta alla pressione ti si alza, alla "tua età" non te lo puoi proprio permettere.

  4. Tisbe

    Messaggio per i troll
    Inutile affannarvi. Sarete ignorati e tutti i commenti ingiustificatamente in Ot saranno cancellati…
    La cosa non mi riguarda!
    Bravi, continuate a farvi onore imbrattando i blog degli altri con commenti fuori luogo.

  5. utente anonimo

    non ti curar di loro, ma guarda e passa! Gli imbrattatori si divertono a provocare e sporcare.
    Anche il mio commento è OT e per questo ti chiedo di cancellarlo, ma l'ho voluto scrivere per mostrarti la mia solidarietà!

    Batgiaime

  6. cybergiuda

    sulla democrazia ha churchill. ma la democrazia non ha funzionato quando negli USA hanno eletto bush. hamas ha vinto per copa delle politiche di Bush.

  7. Tisbe

    @bhikkhu, non parliamone più; ho altro a cui pensare: lottare contro una malattia che non mi vuole lasciare, e partecipare al metablog di sinistra 😉
    @cybergiuda, la prima volta è certo che ci siano stati gravi brogli…non so chi sia "meno democratico" tra il popolo statunitense e quello palestinese.

  8. utente anonimo

    non sono così sicuro che la vittoria di hamas sia una vera sconfitta per bush.

    infatti il bello della democrazia è quando vince uno che non ti aspetti. poi la pace la faranno i falchi. non funziona semrpe così?

    kamau

  9. Tisbe

    @kamau, al punto attuale della questione è difficile capire quale piega prenderà realmente la vittoria a sorpresa (ma non tanto) di Hamas. E' chiaro che tra falchi si capiscono meglio perché parlano la stessa lingua. Rimane tuttavia le lezione che la democrazia non è necessariamente giustizia, o comunque spesso non segue lo stesso schema mentale del nostro pregiudizio democratico…

  10. desiderio947

    A meno di una iniziativa Europea che ponga l'obiettivo di continuare comunque nelle trattative di pace, da mistre buschci si può solo aspettare una soluzione all'algerina. Grazie x il riscontro di assonanza. Ciao beppe

  11. utente anonimo

    Secondo me la più sgangherata democrazia è meglio del meglio organizzato stato totalitario, magari non a breve, soprattutto se appena nata, ma alle lunghe paga, la storia ne è la dimostrazione.

    Hamas ha vinto perchè Fatah era un partito corrotto e cristallizzato sulla conservazione del potere, la gente normale palestinese (non quelli dei mitra e delle bombe) ne aveva le tasche piene e democraticamente per la prima volta dopo decenni ha scelto.

    Vedremo se ha scelto bene o male tra un po', se dovesse aver scelto male avrebbe comunque modo di cambiare idea e scelta alle prossime elezioni, come in ogni democrazia.

    Ricordiamo che una democrazia ha bisogno di tempo per crescere e svilupparsi e ha bisogno di aiuto, quindi non lasciamo soli i palestinesi solo perchè i capi di Hamas sono terroristi.

    L'occasione è storica, stiamo a vedere attivamente, anche perchè l'alternativa del tornare alla situazione del secolo scorso non credi sia idilliaca.

    Stessa cosa vale per l'Iraq. La guerra è stata ingiusta e assurda, ora però cogliamo l'occasione per influenzare positivamente la società irachena in modo che riesca in poco tempo a sostenersi autonomamente liberandosi da ogni forma di occupazione, sia pseudo imperialista che fondamentalista e terrorista.

    Crechiamo di sfruttare gli spiragli di bene anche nelle cose sbagliate o nate dal male, in questo modo tutti vinceranno 🙂

    Ciao a tutti,
    buona giornata e a presto.
    Otta.

  12. Tisbe

    @Otta, argomentazione ineccepibile. Come avrai potuto notare nel nostro meta blog c'è molta democrazie: pure per costruirlo siamo andati a votare 😉
    @bhikkhu, grazie, io credo che con la favola di non abusare con gli antibiotici, io mi sto facendo un mese di letto, e non ce la faccio più. VOGLIO USCIRE!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *