Sull’educazione

«Da ragazzo mi hanno insegnato l’educazione: l’educazione non è altro che mentire: fingere di ignorare la cosa che all’altro rincresce che noi sappiamo: sorridere alla persona a cui sputeremmo volentieri in un occhio: dire grazie quando vorremmo dire crepa. Alcuni anni dopo mi sono ribellato all’educazione, e allora ho sbandierato la gioia della sincerità. Più tardi ancora ho capito che dalla sincerità non mi proveniva che del danno. E così sono tornato a mentire. Tanto valeva seguire subito gli insegnamenti primitivi». (Pitigrilli)

5 commenti su “Sull’educazione

  1. utente anonimo

    OK! M'hai scoperto! Però l'ho personalizzato un po' il grande Che!
    Ma non v'era bisogno di scomodare lo "scoiattolino", per ricordarmi dell'educazione!!! E, poi, sai, ha proprio ragione D. S. a sostenere che dalla sincerità ne vien sol …!

    gauche

  2. smemorato

    Non credo che ci sia contrapposizione fra buona educazione e sincerità, è certamente faticoso affermare la propria personalità senza offendere l'interlocutore ma è possibile.

  3. utente anonimo

    Educazione è una cosa e "buona educazione" una o … tante altre cose! Per esempio? Può anche essere ipocrisia fare ciò che qualcuno, un dì, ha tentatto di ficcarci in testa: questo è giusto e questo è sbagliato; questo, sì, questo no! E se noi la pensiamo diversamente? Ah, ma tu forse dicevi "sapersi comportare con gli altri nel rispetto della mia e della sua libertà"! Certamente, questo è da perseguire e ottenere, ma nel rispetto non soltanto dell'altro, ma anche, se non soprattutto, di sé! L'educazione è soltanto un processo che ci guida verso la trasformazione continua!
    Io, comunque, scherzavo con Tisbe, sull'educazione! La sincerità, cui fa riferimento Dino Segre è ben altro e bisogna saperla usare; bisogna sempre essere strategici, proprio per quell'educazione che deve sempre caratterizzarci nel nostro essere soggetti votati al cambiamento continuo!

  4. cretaefaci

    smemorato ha ragione, ma io personalmente non sono mai riuscito a conciliare le due cose: a volte per essere educato mi sono sentito un verme, a volte per essere sincero mi hanno fatto sentire un verme…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *