Dateci

Dateci qualche cosa da distruggere,
Una corolla, un angolo di silenzio,
Un compagno di fede, un magistrato,
Una cabina telefonica,
Un giornalista, un rinnegato,
Un tifoso dell’altra squadra,
Un lampione, un tombino, una panchina.
Un intonaco, la gioconda,
Un parafango, una pietra tombale.
Dateci qualche cosa da stuprare,
Una ragazza timida,
Un’aiuola, noi stessi.
Non disprezzateci : siamo araldi e profeti.
Dateci qualche cosa che bruci, offenda, tagli, sfondi, sporchi,

Che ci faccia sentire che esistiamo.
Dateci un manganello o una Nagant,
Dateci una siringa o una Suzuki.
Commiserateci.

(Primo Levi)

5 commenti su “Dateci

  1. seraf

    ciao, e scusa se mi intrometto e ti importuno… vedo che ami e pratichi la poesia e mi permetto di segnalarti l’antologia IL PRESENTE DELLA POESIA ITALIANA, a cura di Carlo Dentali e di Stefano Salvi, che propone al lettore un ragionato lavoro di ordinamento e di analisi degli esiti più vivi della poesia italiana contemporanea, e delle attitudini che le sono proprie.
    L’idea è quella di presentare alcune voci della nostra attualità ritenute già differentemente rappresentative, e di considerare ed approfondire le linee di tendenza giunte a compiuta maturazione: una lettura trasversale dell’attività dello scrivere in versi, che non risente di impostazioni preconcette e vuole anche eliminare le intenzioni di cancellazione che si vedono in atto a causa dei vari campanilismi. Non certo esordienti, i nomi che si propongono, bensì già “firme”, termini sicuri nel vasto panorama dei “giovani”, che hanno saputo accumulare credito – in virtù dei libri pubblicati e dell’interesse suscitato – e bibliografia critica, consapevoli attori del sommovimento culturale in atto, e delle aperture espressive di questo millennio nuovo.
    Un’ampia prefazione affianca la proposizione dei testi, per fornire una lettura interpretativa, come pure un esame delle correnti esistenti.
    Ecco gli autori che ivi si presentano:

    Fabiano Alborghetti
    Vincenzo Bagnoli
    Fabrizio Bernini
    Pietro Berra
    Alessandro Broggi
    Tiziana Cera Rosco
    Mario Desiati
    Paolo Fichera
    Marco Giovenale
    Stefano Guglielmin
    Andrea Inglese
    Patrizia Mari
    Andrea Ponso
    Nicola Ponzio
    Laura Pugno
    Stefano Raimondi
    Andrea Raos
    Jacopo Ricciardi
    Massimo Sannelli
    Italo Testa
    Michele Zaffarano

    La presentazione ufficiale, momento di incontro, lettura e dibattito, si terrà a Milano, mercoledì 29 marzo 2006 alle ore 18.00, presso la Libreria Archivi del ‘900 in via Montevideo, 9.

    È già possibile acquistare l'antologia IL PRESENTE DELLA POESIA ITALIANA presso il catalogo on-line della casa editrice LietoColle.

    buona serata,

    s.

  2. utente anonimo

    … quando "la scrittura" riesce a dipingere anche l'odio e la rabbia famelici, a raffigurarli, perché l'ha visti, l'ha toccati, l'ha respirati, l'ha annusati, … l'ha vomitati!
    gauche

  3. Tisbe

    @Amaretto, noooo, a volte sono solo semplicemente disgustata…
    @seraf, grazie per la segnalazione
    @gauche, nonostante la sua indigenza cronica, lo scritto riesce talvolta a rendere conto della realtà
    @viga, certo, il ritratto del mondo odierno. I poeti sono un po' profeti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *