Sofferenza, filosofia, oblio, essere …

Se non avessi potuto studiare filosofia, sarei stata, per così dire…perduta. Non che non amassi la vita, ma mi pareva di avere un bisogno assoluto di capire. (H. Arendt)

Chi non ha sofferto non sa niente, non conosce né il bene, né il male, né gli uomini, né se stesso! (Francois Fénelon)

Per l’uomo non ci sono che tre avvenimenti: nascere, vivere e morire. Ma l’uomo non si sente nascere, soffre a morire e si dimentica di vivere! (Jean de La Brujére)

Non essere nulla e non amare nulla è perfettamente identico (Feuerbach

4 commenti su “Sofferenza, filosofia, oblio, essere …

  1. stefko

    Io se non avessi studiato filosofia avrei avuto una visione ancora più parziale di quella che ho adesso riguardo universo che mi circonda.
    La filosofia apre la mente al ragionamento, al dubbio, alla critica non aprioristica… Poi ognuno recepisce ciò che il suo animo gli permette…

  2. FronEsis82

    Sono capitata qui attraverso la parola chiave "Arendt". amando questa filosofa ho intenzione di farla oggetto della mia prossima tesi… eccomi qua quindi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *