Italiani all’estero, perché l’Unione ha stravinto

Prima buona notizia: L’Italia ritirerà le sue truppe dall’Iraq d’accordo con il governo di Baghdad e invierà un "contingente civile" per lavorare alla ricostruzione del paese. Lo ha detto il leader del centrosinistra Romano Prodi in un’intervento al quotidiano francese Le Monde. (Reuters)

Prima cosa da fare: immediatamente fare una legge sul conflitto d’interessi in modo che in futuro non si possa mai più ricreare quella che è stata definita l’anomalia italiana, e dalla quale (forse) siamo riusciti ad uscire grazie al voto degli italiani all’estero.

Italiani all’estero, perché una vittoria così schiacciante dell’Unione? Uno dei motivi cardine è sicuramente l’immagine negativa che il resto del mondo ha percepito dell’ex premier. Senza la Tv spazzatura che condiziona gli italiani poco attenti alla vita politica del paese, Berlusconi non fa leva sull’elettorato. Gli italiani all’estero hanno potuto usufruire di tutto quel materiale mediatico che in Italia è stato censurato, e che personalmente ho potuto visionare solo grazie ad internet, dove  la scure della censura è meno efficace. Buona parte degli italiani residenti nel Bel Paese, purtroppo, non ha accesso ad internet. Inoltre c’è un altro motivo che può definirsi "giudizio storico". Il giudizio, soprattutto nel mondo dell’arte, è possibile solo quando siano soddisfatte le condizioni di DISTANZA dall’evento stesso (in arte, dal manufatto umano). Esistono due tipi di distanze riconosciuti dagli studiosi: quella temporale e quella geografica. Gli italiani all’estero hanno potuto dare un "giudizio storico" al governo berlusconi, grazie alla presenza della distanza geografica. Per questo motivo io ritengo che il precedente governo abbia fallito il suo compito su ogni fronte. L’esito del voto degli italiani all’estero è indicativo: segna cioè quello che sarà il "giudizio storico" riguardo il quinquennio berlusconiano. L’errore di Tremaglia è stato di credere che gli italiani all’estero siano degli incalliti, nostalgici nazionalisti, orientati a destra. Nulla di più falso. Gli italiani all’estero sono molto più liberi, e poiché quotidianamente si confrontano con culture altre, hanno la mente molto più aperta, e certo non possono condividere la chiusura del governo passato riguardo le questioni immigrazione e civiltà. Inoltre, spesso si dimentica che la patria non è stata gentile con i suoi figli che vivono in terra straniera, altrimenti non sarebbero andati via. Gli italiani all’estero non sono nazionalisti, vorrebbero solo una patria più giusta che possa un giorno (forse) accogliere i propri figli.

22 commenti su “Italiani all’estero, perché l’Unione ha stravinto

  1. lucanellarete

    gli italiani all’estero sono i soli fortunati che non hanno subito in continuazione il bombardamento mediatico del bisluscus, avendo a disposizione una informazione libera e non filtrata, e quindi una visione più lucida e concreta delle malefatte del governo

    quasi li invidio..

    ciao cara

    luca

  2. d4rkcloud

    La faccia scura di Tremaglia mentre diceva che c’erano stati errori e scorrettezze nel voto degli italiani all’estero, parlava chiaro.

    Anzi, ritengo che la distanza tra i voti sia stata maggiore di venuta fuori dagli scrutini.

  3. Landofnowhere

    grazie per il commento in landa…

    gli italiani all'estero hanno semplicemente fatto un raffronto fra cosa è la politica a casa loro e cosa da noi e, ovviamente, hanno colto quale anomalia sia Berlusconi.

  4. Loreanne

    Questa del voto degli italiani residenti all'estero è stata una delle più piacevoli scoperte di questi giorni di dati elettorali.
    Poi penso:
    certo che se fossi una ricercatrice, costretta ìad emigrare per poter lavorare, perchè il mio paese non m'ha permesso di farlo nella mia nazione, ùecco..
    penso che sarei
    ARRABBIATISSIMA!!
    Allora non mi stupisco dell'esito del voto…

    ciao

  5. moltitudini

    Invito a leggere i dati dei voti degli italiani all'estero.
    La destra ha fatto un errore, presentando più candodati, mentre l'Unione uno solo.
    Infatti sia il seggio del collegio africa-asia del sentato, che quello USA, sono stati guiadagnati dall'Unione pur in minoranza rispetto alla CDL..che ha scioccamente fatto disperdere i voti presentando più candidati.

  6. utente anonimo

    L'Unione ha preso davvero la maggioranza dei voti solo nel colegio "europa" (sia camera che senato).
    Per ciò che riguarda il senato , nei due collegi che ho detto, l'unione non ha preso più voti della CDL, ma meno (molti meno nel collegio USA).
    Evidentemente così…confusi da nemmeno conoscer il meccanismo elettorale.la CDL ha incredibilmente sbagliato trasformando la sua maggioranza in voti dispersi su più liste….regalando due senatori all?unione, che invece è stata molto saggia.

  7. utente anonimo

    Ah..sulla buona notizia…non vedo dove stia il fragore …anche perchè, e lo ha appena detto Prodi a la7 “sull’Iraq non faremo altro che confermare gli impegni del governo uscente”.

  8. utente anonimo

    Sul fatto che il precedente governo abbia fallito il suo compito su ogni fronte direi di nutrire qualche dubbio…, ma ovviamente ognuno la pensa come vuole… Del resto tu sostieni le tue idee, quindi capisco che non puoi fare differentemente. Ma, detto fra noi, credi davvero che Prodi sia l'uomo della svolta? Mi piacerebbe capire che tipo di politica estera pensa di fare per esempio, oppure come portare avanti le politiche sull'immigrazione… Un po' di sana polemica prima di andare a nanna… 🙂
    Buonanotte Tisbe
    Mikereporter

  9. Guinness

    Il precedente governo non ha fallito e quando anche a Sinistra qualcuno lo capirà sarà sempre troppo tardi. Il precedente governo ha portato a compimento tutto ciò che intendeva portare a compimento. Non ha mancato di realizzare una legge che servisse al PresDelCons e questa per il governo precedente è una grande vittoria. Che i suoi elettori gli hanno riconosciuto…

  10. Tisbe

    @Guinness, cosa vuoi che ti dica: metà degli italiani pensano che questo governo si sia comportato male verso il suo popolo. I politici non devono servire se stessi, hanno il dovere di servire il paese, ma forse questo non ti è chiaro: questa per me è immaturità politica. Usare il parlamento per legiferare in modo utilitaristico e personale per me è un abominio politico, e lo è per la democrazia … evidentemente pensi che un governo sia una dittatura e debba essere tale! Complimenti

  11. ThePacky

    @Guiness

    fatti un'altra birra dai.
    magari vedi silvio ballare la lambada con la bandana con spaccata finale davanti al primo ministro inglese.
    o calderoli togliere il burka davanti a un'imam mentre dice "palandrano del ca##o!".
    e' stato davvero un buon governo in fondo….. se l'obiettivo erano le figure di merda e la distruzione dell'economia e dell'intelligenza umana.
    ps chivincera' grande fratello quest'anno ? guiness scommetto che tu lo sai!!
    PRrrrrrrrrrrr a tutta la tele.

    Salutos Er Mahico.

  12. Guinness

    Una volta risolto in conflitto d'interessi, sarà cura di mister mediaset far governare la sinistra ininterrottamente per 5 anni…cosa succederebbe se d'improvviso perdesse la sua immunità parlamentare senza la possibilità di ricandidarsi?

  13. Tisbe

    Tisbe, impara a leggere. Come puoi definirti di Sinistra se sai solo insultare e dileggiare chi osa avere opinioni diverse dalle tue?

    El Mahico, non meriti una risposta.

    Il governo del nano stempiato ha realizzato tutto ciò che si era prefisso. Cioè realizzare delle leggi ad personam per il PresDelCons. Non ha mancato una legge che consentisse al nano di rimanere in libertà e guadagnare più soldi. Da questo punto di vista non è stato un governo fallimentare.

    Il governo di CentroSinistra sarà fallimentare se seguirà questa strada, se governerà pensando agli interessi di pochi. Se invece farà leggi per il popolo sarà un governo vincente in ogni caso.

  14. GMariniello

    @Guinness, ti ho insultato? Vorrei sapero dove come e quando. Perché francamente a me non risulta…Ho visto anche il governo che hai approntato su Blogfriends, ma dov'è la sinistra rifondaiola? Tu sei troppo centrista, se poi questa è un'offesa… Io non condivido quello che dici, per me lo scorso governo si è comportato male verso la gente…questo mi basta, tu continua pure a pensarla come vuoi, la cosa non m'interessa!

  15. Tisbe

    Guarda che l'Unione all'Estero ha preso meno voti della cdl.
    E' solo che la CDl andava separata, mentre l'Unione no. E ha preso meno seggi.
    Studiare, please… GM

  16. Anonimo

    @GMariniello, sei arrivato in ritardo! La notizia mi era già stata data con solerzia da Moltitudini, anche se le cose non stanno proprio come dite voi, ma non voglio fare polemiche inutili…l'Unione ha vinto: mi basta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *