Conoscenza e Amore

Non è possibile rispettare una persona senza conoscerla: la cura e la responsabilità sarebbero cieche, se non fossero guidate dalla conoscenza. Conoscere sarebbe una parola vuota se non fosse animata dall’interesse. Ci sono molti gradi di conoscenza; il conoscere, in quanto aspetto dell’amore, non si ferma alla superficie, ma penetra nell’intimo. E’ possibile solo se riesco ad annullarmi, a vedere l’altro quale veramente è. Posso capire, ad esempio, se una persona è adirata, anche se non lo dimostra apertamente, ma se la conosco a fondo, mi accorgo che è ansiosa e preoccupata, che si sente sola, che ha un senso di colpa. Allora mia rendo conto che la sua ira altro non è che la manifestazione di qualcosa di più profondo, e l’ansia manifestazione di sofferenza e non di collera. Il conoscere è intimamente legato al problema dell’amore.

Erich Fromm – L’arte di amare

10 commenti su “Conoscenza e Amore

  1. Loreanne

    Si è riaperta la finestrella dei commenti!!!!! Fino a qualche minuto fa, non funzionava!

    Tis..quanti concentrati di verità ci sono in queste poche, eloquentissime, righe!!!!!

  2. AzzikKlaudia

    queste parole suonano alle mie orecchie come se fosse la mia stessa voce a parlare. Ho proprio bisogno di essere capita, altrimenti non mi sento amata e si puo capire una persona solo se la si conosce a fondo!

  3. ilfastidio

    ho cercato “nel mio passato” sapendo che avevo scritto qualcosa su Fromm….ed eccola qui!!

    …il fatto che milioni di persone condividano gli stessi vizi non fa di questi vizi delle virtù…

    …il fatto che essi condividano tanti errori non fa di questi errori delle verità…

    …il fatto che milioni di persone condividano una stessa forma di malattia mentale non fa che questa gente sia sana…

    (Erich Fromm)

  4. Tisbe

    @ilfastidio, Fromm è un grande, basta dire che è figlio delle migliori scuole del pensiero europeo: quella marxista e quella freudiana…

    @Loreanne, Splinder fa le bizze…troppo spesso, ma io preferisco questa piattaforma a tutte le altre…empatia…

    @AzzikKlaudia, ti capisco 😉 per davvero, anch’io sono così

  5. desiderio947

    Fiodor ha anticipato una mia obiezione. Direi che ci sono almeno due piani diversi di rispetto; la prima riguarda l'intero universo umano che chiede rispetto a prescindere dalle nostre conoscenze. Un altro piano riguarda il livello delle conoscenze personali, cui si riferisce Fromm e che trova la mia piena adesione.
    Ciao, buona notte, Beppe

  6. Tisbe

    @Fiodor, rispettare l'umanità senza conoscerla, rispettare il prossimo…conoscendolo…ed è molto, ma molto più difficile!
    @desiderio947, vale il mio commento per Fiodor
    @gauche, Ot, ti ho mandato una email ma mi è tornata indietro…perché? Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *