La mia Liberazione

Per oggi niente mare, niente traffico… ho preferito evitare il rientro dei turisti del ponte. Oggi mi sono dedicata al giardinaggio. Io e la mia amica Mary (che mi sopporta sempre…con il bello e con il cattivo tempo) abbiamo letteralmente saccheggiato un vivaio. Da tempo avevo necessità di mettere un po’ di colore sul terrazzo, visto che quest’anno me lo hanno sistemato per benino (pavimentazione nuova) e ho approfittato di questa giornata climaticamente "strana". Ovviamente ho provato un grande senso di felicità, anche quando mi sono dovuta portare a spalla 50Lt di terriccio, al quarto piano senza ascensore. Fare un test sulla mia forza e sulla mia resistenza fisica mi fa sempre bene, mi fa sentire autonoma e sicura. Ho comprato anche una forbice da pota per sistemare un oleandro che dava segni di squilibrio mentale…Ho cercare di stare attenta perché conosco la velenosità mortale di queste resistenti piante. Ho raccolto con attenzione ogni rametto badando a non lasciarli incustoditi (vedi presenza del gatto), e ho lavato con cura le mani, perché, mi pare che il veleno sia nella linfa della pianta. Si narra, infatti, che un gruppo di soldati napoleonici fu sterminato perché ebbe la brillante idea di abbrustolire la selvaggina catturata, sulle braci ricavate dalla combustione dei rami di oleandro. Io non ci tengo proprio a fare questa fine. Il terriccio, purtroppo, non è stato sufficiente; dovrò comprarne altro. Soprattutto devo invasare tante piantine che ho ricavato con il sistema della talea, e devo mettere altri pezzettini a radicare. Il giardinaggio è una di quelle sane abitudini che mi rende particolarmente felice e serena. A questo proposito mi viene sempre in mente un detto cinese (saranno degli sporchi comunisti, ma a volte sanno essere saggi): "se vuoi essere felice un’ora, ubriacati; se vuoi essere felice sei mesi, ammazza il maiale; se vuoi essere felice un anno, sposati; ma se vuoi essere felice tutta la vita, allora fai il giardiniere".

2 commenti su “La mia Liberazione

  1. tuttominuscolo

    hai in comune con una sporca comunista (vegetariana, però): 4 piani senza ascensore, un gatto, la passione per il giardinaggio, un’amica che ti sopporta e il credere ai detti cinesi!

    io metterò infiniti gerani…

  2. utente anonimo

    sta’ tranquilla per il gatto! So’ furbi so’!!! La prossima volta, indossa un bel paio di guanti da giardinaggio! Bellissimi e saggi i detti cinesi!

    Poi …, mi raccomando, non Ti arrendere mai! Riprova …,

    gauche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *