Da leggere assolutamente

La maggioranza, sia pure di due soli voti, non è mai venuta meno. Sulla carta (esclusi i senatori a vita) il centrosinistra aveva al Senato 158 seggi e il centrodestra 156. Nella prima votazione di venerdì scorso ha avuto 157 voti contro i 140 di Andreotti e i 15 di Calderoli (155 in totale). Sono mancati un voto al candidato dell’Unione e un voto al candidato della Cdl. Nelle successive votazioni (quelle funestate da "Francesco-tiratori") Marini non è comunque mai sceso sotto ai 159 voti validi, fino ai 165 della votazione di ieri mattina, quella della vittoria, con una maggioranza di 9 voti sull’avversario.

7 commenti su “Da leggere assolutamente

  1. filomenoviscido

    credo che lo smacco di questa elezione lo abbia subito il centrodestra. Prova ne era l'umiltà di Schifani dopo le elezioni dei Presidenti (è stata la prima volta che ho visto Schifani non arrogante WOW che impressione!!)

    Infatti Bertinotti è stato eletto alla 4 elezione, prassi per gran parte dei Presidenti della Camera (mi sembra lo stesso Casini). E la Destra ha rimediato la figura di merda quando si è capito che aveva votato , inutilmente, D'Alema.

    Per il Senato era evidente che speravano di andare al ballottaggio. Per dire la verità, i media del Berlusca la sera di sabato speravano anche in una vittoria del divo Giulio.
    Invece non solo hanno perso prima del ballottaggio ma hanno perso tre voti (probabilmente senatori a vita che non intendono bloccare il Parlamento o caso peggiore per la Destra "folliniani").
    Comunque hanno preso una batosta perchè Andreotti era un pessimo candidato istituzionale, l'hanno candidato perchè NON della CdL e perchè intrallazziere (se avessero candidato una dei loro sarebbero stati umiliati)…. eppur nonostante tutto hanno perso 🙂

    Ora si organizzeranno per "dar fastidio" su un'altra cosa. Ieri Fini criticava i discorsi di Bertinotti per l'assenza delle foibe. Ma dato che Fini non conta un cazzo, pare che abbiano deciso di dar battaglia direttamente sulla Presidenza della Repubblica senza tentar di deleggittimare i Presidenti delle Camere.

    vedremo……..

    però una cosa: più perdono più diventano deboli, e consideriamo anche il fatto che i parlamentari del centrosinistra hanno una frequenza di presenza in Parlmanento molto maggiore di quelli di Destra .

    saluti

  2. ilfastidio

    vabbè ma lo sai che tutto questo rumore, lo stanno alzando da destra perchè visto che sono convinti che questa coalizione non durerà 5 anni al governo, loro si portano avanti con la futura campagna elettorale! se li ascolti bene, non fanno altro che deleggittimare tutto il centro sx…gli si ritorcerà contro! A fine giugno, quando anche il referendum sarà finito si potranno tirare le somme ed il cavaliere potrà farsi processare oppure andare nella sua hammamet

  3. Tisbe

    @filomenoviscido, comincio a vedere un orizzonte roseo
    @ilfastidio, sei troppo duro con il premier, com'è sensibile lui gli è bastato questa batosta. Certo che ne ha dato di spettacolo con i suoi sistemi "moooooolto democratici" 😉
    @Vincenzo, sì, ce la faremo … ma pensa a farcela anche tu 🙂
    @moltitudini, ho sempre sostenuto la necessità di una "distanza" (geografica o temporale) per poter esprimere un giudizio (storico). Mai come in questo caso l'essere coinvolti non ha permesso una perfetta messa a fuoco dell'evento.

  4. kiino

    …ci mancava solo che un essere come andreotti diventasse presidente del senato!!!
    Ora fra poco inizieranno a lavorare x il bene Nostro e del Nostro paese.

  5. utente anonimo

    Dureremo 5 anni buoni piu' altre legislature.
    siamo vincenti ma umili.
    operativi ma discreti.
    intelligenti e onesti.
    Hasta Siempre La Victoria Comandante 🙂

    Saluti er Mahico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *