La noia

Come l’impeto

che ha colto impreparate le mie radici

così vago raminga per il mondo

stufa dell’orizzonte già visto

stufa del suono troppe volte udito…

eppur tuttavia viva!

Alla noia si dovrebbe morire

11 commenti su “La noia

  1. utente anonimo

    Quando torniamo nei nostri paesi, nelle nostre città è proprio quell'orizzonte già visto che ci emoziona che risveglia in noi l'appartenenza.
    Cittadini del mondo ma fieri delle nostre origini.

    Il mio paese

    Dall’alto il mio paese mi dà un sussulto al cuore
    e lacrime di gioia si incrociano sul viso.

    Mi è cara la mia terra
    e ogni angolo mi appartiene.

    Ogni immagine fa parte della mia vita
    e viaggia con me e i miei pensieri.

    Gli affetti che ho vissuto, gli amici che ho perduto
    i giochi di un bambino, gli amori da ragazzino.

    I racconti dei nonni di cui sono memoria
    e ciò che ai miei figli dirò di questa storia.

    Storia di gente sana che ha trasmesso i valori
    che i giovani di oggi non ritengon più buoni.

    Pasquale M.

    12/5/2005

    Ciao Ti Pasquale64 🙂

  2. Loreanne

    Quell’ “eppur tutta via viva”, lascia presagire che nonostante tutto, resta sempre il piacere di stupirsi e sorprendersi…anche dei traendo spunto dagli orizzonti già visti e dei suoni già uditi…

    Buona giornata, Tis

  3. tuttominuscolo

    non so se sia sfortuna o fortuna, ma io non mi annoio mai. sono sempre allerta a intrappolare nella memoria ogni parola ogni immagine ogni odore ogni tutto.

    e la notte, finalmente, prima di dormire rileggo il mio libro del giorno. e mi godo ogni ricordo.

    buona settimana à tout le monde!

  4. Ellen80

    Ho sempre avuto paura della noia. Scappo ad essa come posso. Non voglio mi raggiunga mai. Anche se è sempre in agguato.

    Un abbraccio

    Anna

  5. Tisbe

    @kiino, hai ragione, e allora sorrido 🙂
    @tuttominuscolo, questo mi allieta. Neanche io mi annoio, ma mi piave pensare a questa sensazione …
    @Ellen80, allora non potresti partecipare al grandeFratello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *