Solo per trentenni e oltre…

TRENT’ANNI O GIU’ DI LI’…

La maggior parte delle persone che si è iscritta all’Università quest’anno è nata nel 1983. In quell’anno tu sapevi già fare moltiplicazioni, > divisioni, risolvevi equazioni (si fa per dire)… e molte altre cose… A scuola per copiare tu portavi la cartuccera, loro si sono avvalsi dei cellulari collegati a internet. Non hanno mai cantato "We are the world" e non riescono a immaginare che Vasco Rossi possa un tempo aver avuto i capelli, un profilo anatomico decente e che addirittura qualcuno lo riteneva un bel ragazzo. Non hanno mai giocato con l’Atari e se qualcuno mostrasse loro un LEGO o  delle biglie colorate lo spedirebbero dallo
psicanalista; il CD è entrato sul mercato che loro erano bebè, quindi non hanno mai avuto un mangiadischi  rosso coi 45 giri che si spezzavano sempre; non hanno mai giocato a Pacman e raccontar loro le favole è stato il videoregistratore. Guerre Stellari per loro è una cagata mostruosa e considerano i suoi effetti speciali ridicoli. Non ricordano le televisioni con solo 10 canali che si cambiavano con la manopola, e non hanno mai visto Tv in bianco e nero (neanche possono immaginare che non esistesse il telecomando). Sono nati tre anni dopo che la Sony ha commercializzato il Walkman e per loro i pattini hanno sempre e solo avuto le ruote in linea. Per loro il PC e il cellulare sono cose normali. Non nuotano mai pensando a "Lo Squalo", e per loro Michael Jackson è sempre stato bianco. Non possono credere che Travolta fosse un ballerino (con quella pancia!). Se vedono Sandy Marton o Marco Ferradini alla TV si chiedono: "Ma chi sono ‘ste lagne?", mentre tu balli e canti a squarciagola; non sanno chi sia "L’uomo dai sei milioni di dollari" o "L’incredibile Hulk"; credono che "Love boat" sia un film a luci rosse ed Heidi una pornostar; per loro le "Charlie’s Angels" è un film e i "CHIP’s" non sono che una marca di patatine. Ricordati che tutta questa gente è andata all’Università quest’anno… E i giovani sono loro, ADESSO!         E adesso

 I SINTOMI ECLATANTI DELLA TUA VECCHIAIA: 1 – Capisci e sorridi leggendo quanto sopra. 2 – Se sei uomo, riesci a dire di NO ad una donna senza rimpianti. 3 – Se sei donna, riesci a dire SI ad un uomo senza
rimpianti. 4 – Quando fai sport, lo racconti orgogliosamente a tutti. 5 – Quando fai lo spuntino notturno lo digerisci dopo 2 giorni. 6 – Quando ti accorgi che la verginità non è più argomento di conversazione.  7 – Quando i bambini con cui avevi una certa complicità, ti dicono "Signore", ti danno del lei o ti chiamano "zio" o "zia". 8 – Quando hai bisogno di 1 settimana per recuperare una notte brava e il  tuo fegato grida vendetta se decidi di ubriacarti per 2 sere consecutive. 9 – Quando tu stesso stendi l’asciugamano dopo la doccia. 10 – Quando ti molesta che altri lascino il dentifricio aperto. 11 – Quando i tuoi amici si sposano… senza particolari urgenze. 12 – Quando vai al mare e riesci a passare una giornata senza farti il  bagno. 13 – Quando preferisci vedere le partite ed i concerti in tv, invece che dal  vivo. 14 – Quando ricominci a portare regali ai compleanni, come da bambino. 15 – Quando per fare sport, comperi vestiti che coprano invece che scoprire il corpo. 16 – Quando preferisci vedere un amico che passare ore al telefono con lui. 17- Quando in discoteca ti rompi le palle perché la musica è troppo alta, ti  sembra orribile e non si riesce a parlare. 18 – Quando, dopo aver letto questa mail, decidi di inviarla ad un amico/a > che sicuramente la gradirà.

25 commenti su “Solo per trentenni e oltre…

  1. d4rkcloud

    Giusto ieri parlavo con la mia compagna, che è dell'82, mentre io del '75 (sigh…), del fatto che a volte non capisce le citazioni che faccio.
    Da Miami Vice ai New Order (che musica!!!).
    E la cosa mi intristisce…

  2. desiderio947

    Non solo questa mail, ma anche girovagando x la rete, mi rendo conto che uno del 47, è un matusa che si può giusto dedicare…alle padelle.
    Ciao, buona giornata, Beppe

  3. filomenoviscido

    mmmm…. ad occhio e croce, leggendo i punti, sono a metà strada : classe 78.

    solo che vi è un piccolo problema: il test è vecchio di 4 anni!!

    chi è nato nell'83 , oggi ha 23 anni (se è bravo si è preso già la laurea triennale!!)

    ma shhhh….. quattro/cinque anni in meno , fanno sempre comodo

  4. brugue

    Decisamente simpatico… O velenoso a secondo dei soggetti. In realtà mi piace stupire (me stesso) e capovolgere un po' di luoghi comuni sull'età e sul ruolo che spesso si deve "recitare" per non essere o apparire "ridicoli" o "tardi". Sulle tappe descritte, il tempo che passa, non puoi barare. Ma puoi essere sempre te stesso a 18 anni o a ….. Caspita mi stavo tradendo. Mah è stata una leggerezza. Non accadrà più: mai divulgare la propria età. Sono un uomo del mio tempo. O un ragazzo che vive al passo con i tempi. O solo una entità in un mondo di pazzi.

  5. tuttominuscolo

    ho risolto il problema da tempo immemore: l'età è quella che ti senti dentro!

    dici che non è così?! forse hai ragione, ma io non mi guardo allo specchio e mi sento un'antica Jana!

    ps. prima di "appestare" il tuo nespolo, perchè non provi con acqua e detersivo per i piatti? lo spruzzi fino a creare un microfilm che soffocherà i parassiti e lo puoi dare anche se c'è vento. al limite farai le bolle!

    prendo il tuo commento anche come metafora, sai?

    ciao Tisbe.

  6. Loreanne

    "Quando preferisci vedere le partite ed i concerti in tv, invece che dal vivo…"
    "Quando per fare sport, comperi vestiti che coprano invece che scoprire il corpo.."

    No…non rientro nei paramentri dell'invecchiamento (anagraficamente, poi, sarebbe un pò prestino..anche perchè nell'83 avevo 7 anni!!!!)
    Le partite le guardo in tv perchè allo stadio, oramai, costano troppo e con l'abbonamento a una pay tv te la cavi molto meglio…..
    Essendo istruttore di tennis e, orgogliosamente uomo di sport, non mi sono mai preoccupato di coprire o scoprire…. Ho sempre utilizzato tenute che mi piacessero…
    Quindi l'ometto del Giramundo…si dissocia!!!!
    :-))))
    E anche Anne!!!!
    Porca miseria, però….portare il cellulare mimetizzato alle prove scritte degli esami di maturità, ci avrebbe fatto comodo!!!!!

  7. utente anonimo

    Ciascuno vive la sua eta`. E io amo da morire la vita. E mi piace ancora tutto, compresa un'ubriacatura che ti lascia senza fiato. E non solo…Una vita diversa. g.r.

  8. stefko

    Sono vecchio anche io… Ma mi hai fatto stampare un sorriso grande "così" mentre leggevo questo post… Tisbe, questo post ha lo stesso "sapore" del film "Notte prima degli esami" 🙂

  9. ilfastidio

    azz…..per la serie "ai miei tempi" che purtroppo furono…per me sabato sono 30 e gli acciacchi cominciano a farsi sentire altro chè, anche se un concerto o due ogni tanto quando posso vado a vederli….

  10. utente anonimo

    io sono dell'87..e ti giuro ma con tutto il cuore ke sn veramente curiosa di sapere il tuo anno di nascita
    e comunque la nuova generazione è la miglioreeeeeeeeeeeee

  11. AzzikKlaudia

    Io sono proprio della classe 83… e in un certo senso ne vado fiera (quell'anno usciva war degli u2 e the trooper degli iron maiden)! Sono al primo anno (ma fuori corso) di università e un pò ho giocato coi lego (che secondo me sono eterni). Ma è anche vero che ho imparato a scrivere a 5 anni col grillo parlante (simbolo dell'avvento di un certo tipo di tecnologia: quella buona!)

  12. viga

    mi riconosco in tutta la tua prima parte.E ho solo 30 anni,anzi ancora 29.Però in cascina avevo la tv in bianco e nero con la manipola o pulsanti.Poi mi piace ferradini,conosco addirittura molte sue canzoni che non sia "teorema" ad esempio lupo solitario è bellissima.
    Il tempo va avanti e se ne frega di noi,ci dobbiamo accontentare che lady malinconia ci tenga compagnia e ci guidi verso la fine

  13. pazyryk

    Dopo aver letto il tuo post:
    VOGLIO LE CELLULE STAMINALI, SUBITOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!
    (al viagra ci penserò fra qualche anno, certi cibi ancora funzionano bene…) :p

  14. Tisbe

    La mia età è un mistero per me stessa. Il mio medico mi ha diagnosticato una grande differenza tra età anagrafica e età fisiologica, ma è un'arma a doppio taglio…

  15. meister

    "Quando in discoteca ti rompi le palle perché la musica è troppo alta, ti sembra orribile e non si riesce a parlare."… mi basta questo:
    sono orribilmente vecchio!
    Ciao Tisbe a presto…

  16. utente anonimo

    Saluti da er Mahico
    Classe '76:
    la migliore, l'ultima ad andare a scuola senza i cellulari tra le palle.
    Pero' mancava internet…..
    Credo che in fondo tutte le eta' sono belle , basta saperne usare i lati migliori…

  17. utente anonimo

    Lo so, arrivo un po' tardi, ma ho letto questo post solo adesso, e voglio lasciare un mio commento.

    A volte mi capita di fermarmi sulla riva di un ruscello e di guardare l'acqua che scorre, immaginando di poter di scomporre quel liquido trasparente in tante piccole gocce. Poi penso che ogni singola goccia d'acqua che mi passa davanti in quel preciso istante non passerà più, che quel momento, per me e per la goccia d'acqua, sarà per sempre unico, qualsiasi cosa accada.
    Ecco, secondo me la vita è come un ruscello che ci passa davanti. Un grande insieme di piccole o grandi gocce, di avventure, incontri, emozioni, che formano le nostre esperienze, la nostra vita. Tutte uniche, perché per quanto grandi o piccole, non si ripeteranno mai. Potranno essere simili, dannatamente simili a volte, ma mai le stesse. E questo a vent'anni come a quaranta. Solo che a quaranta, beh, le gocce che ci sono passate davanti sono qualcuna in più e, probabilmente, alcune di esse avremmo voluto non vederle.

    Nano Nano, Tisbe

    Dibbi Emmer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *