I primi germogli di un grande governo!

I primi passi del neonato governo Prodi lasciano ben sperare. I segnali positivi arrivano da tutti i ministeri. Certo, ci saranno polemiche, ma già s’intravede la diversa apertura mentale della gente di sinistra. Si nota l’importanza che viene data a temi fondamentali della società italiana ignorati o calpestati dal precedente governo di destra pressato dal ricatto dei neofascisti e dei leghisti e dalle famigerate leggi ad personam. E’ una nuova alba, forse non avremo tutto quello che ci aspettiamo da questo governo, ma i primi passi, per quanto barcollanti, sembrano incedere nella direzione giusta.

BRUXELLES – L’Italia ha ritirato la sua firma dalla «Dichiarazione etica» con cui cinque Stati membri avevano espresso una posizione contraria alla ricerca sulle cellule staminali embrionali. Lo ha annunciato a Bruxelles il ministro dell’Università e ricerca, Fabio Mussi. Un cambiamento di rotta del governo in ambito europeo, su un tema molto delicato.  Corriere della Sera

(AGENZIA GRT) – Grazia entro l’anno per Adriano Sofri, pur nel rispetto delle prerogative del presidente della Repubblica. L’annuncio è stato dato dal ministro dlela giustizia Mastella, che ha motivato la sua decisione con  il fatto che Sofri è una persona molto malata a cui si può offrire un gesto di spontanea umanità. Un gesto che Mastella intende spiegare ai familiari del commissario Calabresi. La grazia dovrebbe invece scattare subito per Ovidio Bompressi. Oggi il decreto andrà al Quirinale.

SANITA’: TURCO, ENTRO GIUGNO IN CDM SOSTEGNO AL PARTO (AGI) – Bologna, 27 mag. – "Nel mese di giugno portero’ questo provvedimento in Consiglio dei ministri, cosi’ come e’ stato indicato dal presidente Romano Prodi". Lo ha detto il ministro della Salute Livia Turco
Nel programma dell’Unione la parola pacs non c’è «si parla di unioni civili e di diritti da garantire» ma «non è possibile relegare la tutela delle coppie di fatto nella sola sfera del diritto privato». Lo sostiene la neo ministra della Famiglia, Rosy Bindi l’Unità

Nassiriya, 30 mag. (Apcom) – I militari italiani in Iraq torneranno tutti a casa entro l’anno. Il governo decidera’ sui tempi e le condizioni del rientro "nel piu’ breve tempo possibile", presentando le sue proposte al parlamento "entro la scadenza prevista, cioe’ entro giugno". Il tutto nel pieno rispetto del "mandato avuto dagli elettori".

Il Ponte sullo Stretto non si farà. Autostrade: per la fusione bisogna vederci chiaro. Rimane chiedersi cosa succederà per la Tav e per i Centri di Accoglienza

26 commenti su “I primi germogli di un grande governo!

  1. moltitudini

    A me sembrano passi caludicanti.
    Iniziamo dalla guerra.
    Tu riporti "ritiro entro l'anno". Embè? Era quanto già previsto dal governo Berlusconi.
    Ma cìè di più. Hai visto cosa ha detto Parisi ieri ai militari in Iraq? "la nostra (la missione in essere ora, ossia..quella tanto vituperata fatta dal cdx) è una missione di pace".
    Infatti esulta la destra che chiede a Parisi di tornarlo a ripetere in parlamento.
    Per non parlare poi di una bizantina interpretazione dell'art 11 fornita dallo stesso ministro.
    Sull'Afghanistan (altra missione che il prc sino all'altro ieri considerava irricevibile, e contro cui è sceso in piazza mettendola sullo stesso piano dell'Iraq) ecco che ha detto ieri D'Alema "l'impegno in Afghanistan a fianco della NATO resterà inalterato".
    Con buona pace di chi ieri vi protestava contro, ed oggi la voterà in parlamento.Per altro (lettera al corriere di ieri) si ritonrerà immediatamente in Iraq solo con un cambio di proporzioni tra civili e militari, ma per fare le stesse cose di adesso.

  2. moltitudini

    sulle altre cose che riporti.
    Buona l'uscita della Turco (se come credo si riferisca all'epidurale) .
    Su pacs e simili, tranquilli..non si vedrà l'ombra di un cambiamento.
    Positivo anche Mussi…peccato che va a sostenere in europa quanto in italia è proibito e che, non v'è ombra di dubbio vista la maggioranza clericale attualmente in parlamento (tutto il cdx più buona parte del csx, alcuni misnitri compresi, come Fioroni) che la legge 40 rimarrà così come è.
    Sono personalmente contento per la grazia a sofri, ma proprio perchè contrario alle leggi "ad personam" sulla giustizia la riflessione deve essere generale e complessiva, a partire dall'amnistia.
    La chance c'era già nella scorsa legislatura.

  3. tuttominuscolo

    l'obiettività è la virtù luminosa e maestra del saggio, del viandante e del combattente.

    non potremmo mai definire queste posizioni completamente "di sinistra", ma del resto questa è la politica: non un bimbo che nasce ogni 5 anni, ma una vecchia che ha imparato a vivere nel mondo…

    le "cose" di sinistra se ci saranno, come spero, le vedremo non subito e non solo noi.

  4. d4rkcloud

    Mi dispiace che tu abbia colto sfumature dileggiatorie nel mio commento.
    Ti assicuro che non era mia intenzione.
    Ma il dire che una pianta non ha terminazioni nervose, quindi mangiamola, come mi è stato risposto sopra, mi sembra un pò esagerato e francamente esonda in discussioni etiche che sarebbe troppo lungo espletare qui.
    Anche la questione degli allevamenti è frutto di un malinteso:
    io dico che gli allevamenti fanno parte della storia dell'uomo, non gli allevamenti intensivi, degenerazione capitalista che ha ben altre "radici".
    Riguardo la questione cane-mucca…
    non entro in meriti culturali.
    Se i cinesi vogliono mangiare cani, santa pazienza. Fa parte della loro cultura.
    Sul fatto che togliendo allevamenti e facendo pascoli si ridurrebbe la fame nel mondo, come scritto da qualcuno…
    sono prese dalle stesse fonti che sostengono gli OGM come risoluzione ai problemi di malnutrizione mondiale?
    Mi scuso per la risposta cumulativa e ribadisco la mia non-intenzione di dileggiare chi la pensa diversamente da me in campo alimentare.

  5. Tisbe

    @moltitudini, non mi stancherò mai di dire che quello che tu vuoi non lo vuole la maggioranza del popolo italiano, e nemmeno quello che voglio io. E' inutile prendersela col governo! Gli italiani sono quasi tutti ex democristiani. Sono centristi e amano la vita comoda e senza estremismi. Quello che farà il governo sarà già abbastanza per questo popolo di bigotti. Ecco l'ho detto! Io non stimo affatto il mio popolo, e il governo è solo la sua manifestazione. Al momento io non vedo soluzioni. Forse a Genova si starà maglio, ma lo sai cos'è Avellino? Il crogiuolo dell'ipocrisia. La domenica a messa e a comprare i pasticcini per la sacra famiglia…poi in settimana i maschi vanno a caccia di emozioni forti con trans e quant'altro e le mogli si cercano l'amante giovane oppure il vecchiazzo che paga i conti o le raccomanda per un impiego. Ma l'apparenza è salva. La pseudo famiglia piccolo borghese e provinciale è salva! Cortei contro la guerra in Iraq? Ad Avellino? Non esistono… La maggioranza della donne ha subito più di un aborto nell'arco della vita, però giura di essere contraria e maledice le altre donne! Tutti quelli che hanno un posto di lavoro decente sono raccomandati: di solito è bastato una telefonata ad un certo politico… Quelli che sbraitano contro questo sistema prima o poi vengono accontentati e messi a tacere. E qui da me governa il Centrosx e buona parte dei suoi dirigenti mi fanno schifo perché non sono altro che democristiani della peggior specie! Per non parlare dei fascisti, che sono ipocriti e maschilisti e considerano le donne come merce per i propri usi ed abusi. Parlano di diritti e libertà e poi non sanno dove sta di casa la libertà degli altri a non essere importunati. Io sono diversa. Non mi riconosco in questo schifo, ma so che sono MINORANZA

  6. utente anonimo

    Scusa Tisbe, mi "inserisco" solo per farti leggere questa notizia trovata su Tgfin, che forse può interessarti.
    Dibbi Emmer

    Blog, piattaforma Splinder fa gola
    A contenderla Rcs, Espresso e Telecom
    E' caccia aperta a Splinder, la piattaforma leader nel mercato italiano dei blog. A contendersela, secondo un'indiscrezione riportata dal quotidiano Finanza e Mercati, sono i più grandi gruppi editoriali del Paese. Nomi del calibro di Rcs, L'Espresso, Telecom Italia e Buongiorno Vitaminic. I grandi player della comunicazione hanno quindi fiutato il business dei blog e non vogliono perdere l'affare. Anche nel nostro Paese, infatti, è scoppiata la blog-mania. Dopo il grande successo avuto negli Usa, questo "fenomeno internettiano" si è diffuso rapidamente anche noi, contagiando personaggi famosi e non. E c'è chi, in questo strumento, vede non solo il futuro di Internet, ma anche una grande opportunità di business.

  7. Tisbe

    @Dibbi Emmer, il mio fiuto funziona ancora. Non sapevo nulla di blog ma ad intiuto ho scelto la piattaforma splinder, secondo me in assoluto la MIGLIORE

  8. ga976

    i spero che i fatti non siano corrispondenti alle parole in libertà dei nostri ministri. del resto, cosa c'entri mussi con la ricerca è uno dei misteri della politica italiana.

  9. Tisbe

    La chance c'era già nella scorsa legislatura.@Moltitudini
    A proposito di GRAZIA, Castelli non aveva voluto firmarla … così mi pare, anzi…lo ha detto anche il Tg, quindi ricordavo bene lo scontro Ciampi/Castelli

  10. utente anonimo

    Tina

    Avellino non è al centro del mondo è facile parlare della sua realtà perché la conosciamo, ma c’è di peggio.
    Le persone che dipingi tu non è detto che debbano fare parte della nostra vita, ci sono, e forse servono proprio a farci sentire migliori e superare le avversità della vita.
    Lo so è difficile perché tu devi lottare e loro senza fatica arrivano dove vogliono ma non saranno mai liberi.
    Condivido ciò che pensi degli avellinesi, anche se oramai sono pochi, pensa che la maggior parte dei miei amici lavora fuori regione, con rammarico, ma condivido.
    Ma dobbiamo credere in un futuro migliore per la città, agendo sulle coscienze.
    Il mio amico Antonio spesso dice che nei miei articoli sulla città io ho aplomb.
    Io so solo che attraverso il ragionamento sono riuscito a trasmettere una coscienza e a far capire che una città non và solo costruita, ma pensata.
    E difficile dove ci sono interessi far passare questo messaggio, ma chi ama la città ci deve provare.
    Io non sono democristiano,non sono fascista non sono comunista, non sono centrista, sono avellinese con tutti i difetti, i pregi lascio che li dicano gli altri, ma so amare e la forza di questo amore non ha colore politico, non ha frontiere ma solo speranza in una città che deve cambiare se vuole tenere il passo di altre piccole città europee che danno maggiori servizi ai cittadini e dove la qualità della vita è migliore.

    Pasquale 😉

  11. moltitudini

    tisbe..quando parlo della scorsa legilsatura mi riferivo non alla grazia ma all'amnistia (riflessione generale e complessiva, ho scritto).
    Per il resto.mi hai risposto con una cosa che c'entra nulla.
    Tu hai riportato una notizia a metà sulla posizione del governo rispetto alle guerre, ed io la ho completata dimostrando come non ci sia nulla di significativo per cui gioire (e anzi, a dire il vero chi ha votato centrosx lo ha fatto anche perchè sperava in una soluzione di continuità con la politica estera del governo berlusconi che oggettivamente non c'è, d'altra parte lo stesso Parisi parla di missione di pace)così come segnalo che chi ieri era contrario alla guerra in afghanistan (il prc) oggi si adegua accettandola.
    il commento di darkcloud credo sia un errore, credo fosse una risposta ad una discussione sul mio blog e deve essersi sbagliato inserendola qui.

  12. undine

    Vorrei vedere una posizione chiara non solo sui centri d'accoglienza e la TAV, ma anche sulla legge 40. Purtroppo, grazie alla Margherita (che aveva invitato all'astensione) non se ne farà niente.

  13. Tisbe

    @moltitudini, quello che ho scritto ha da fare eccome! Tu vorresti (e anch'io) un governo di estrema sinistra, praticamente impopolare, e buona parte delle scelte del prc sono impopolari. L'unica strada è scendere a compromessi e cercare di ottenere il più possibile cedendo ove sia possibile cedere. Questo è un paese con la Chiesa forte e potente sul proprio territorio, è bene non dimenticarlo mai
    @Pasquale, credo che tu sia l'espressione più autentica dell'avellinese puro … e ciò che dici non è ciò che sei! Ci dovrebbe essere coerenza tra ciò che scrivi di te e il tuo modo di agire, ma non è cosìE poi qui, io sono Tisbe. SOLO TISBECerca di capirlo

  14. utente anonimo

    Mamma mia quanto sei acida.
    Mi chiedo quale male ti hanno fatto per giudicare gli altri senza conoscerli fino in fondo.
    Quale profondo risentimento ti fa chiudere nella sua Turris Eburnea tanto da vedere nella destra sempre qualcosa di malefico quando, la parola che più usi proferire, sinistra, è già nel nome un presagio.
    Non accetto che mi si dica che sono il classico avellinese, io sono avellinese e basta e conosco tanti che non sono quello che dici tu.
    Ti lascio a Mau e agli altri loro sono sicuramente meglio di me.

    Pasquale 🙁

  15. Tisbe

    @Pasquale, beh, se non sei il classico avellinese dimostralo, non essere un ipocrita e soprattutto rispetta la vita degli altri. Il tuo comportamento OSSESSIVO mi dà molto fastidio. Spero che tu lo capisca e spero di parlare bene ITALIANO

  16. utente anonimo

    Io dovrei rispettare la vita degli altri, ma guarda un pò da che pulpito viene la predica.
    Come ho già detto apprezzo la tua intelligenza ma in te non riesco a trovare nulla di femminile.
    Poi ossessivo e che sono un maniaco.Cara signora io sono una persona perbene.
    Per carità ho sbagliato dopo che mi avevi zittito a riscrivere sul tuo blog.
    Tu vivrai nel tuo blog perchè quello è il tuo oleogramma.
    Fuori la vita è un altra storia.

    Pasquale 🙁

  17. Tisbe

    @Pasquale, questa è l'ultima volta che ti do attenzione. Io dovrei rispettare la vita degli altri, ma guarda un pò da che pulpito viene la predica Infatti, sono io che intaso il tuo blog con commenti fuori luogo… in te non riesco a trovare nulla di femminile Allora che cappero vuoi? E perché commenti le mie foto se sono così poco femminile? E inoltre a me non m'interessa quello che tu pensi di me, perché per me sei inesistente. Chiaro! Cara signora io sono una persona perbene Per me le cosiddette persone per bene e i cosiddetti bravi ragazzi sono i peggiori, sono ipocriti, falsi e quanto di peggio c'è in giro… Tu vivrai nel tuo blog perchè quello è il tuo oleogramma. Fuori la vita è un altra storia La vita è la mia, e non permetto ad un omuncolo qualsiasi di dirmi come devo vivere.

  18. utente anonimo

    Tu sei femminista e non femminile intendevo dentro e non fuori.
    Voglio riportare un nota estrapolata da un giornale.
    Ma, in ultima analisi, ogni essere umano, uomo e donna, è destinato ad essere «per l'altro». In tale prospettiva ciò che si chiama «femminilità» è più di un semplice attributo del sesso femminile. La parola designa infatti la capacità fondamentalmente umana di vivere per l'altro e grazie all'altro.
    Pertanto la promozione della donna all'interno della società deve essere compresa e voluta come una umanizzazione realizzata attraverso quei valori riscoperti grazie alle donne. Ogni prospettiva che intende proporsi come una lotta dei sessi è solamente un'illusione ed un pericolo: finirebbe in situazioni di segregazione e di competizione tra uomini e donne e promuoverebbe un solipsismo che si alimenta ad una falsa concezione della libertà.
    Senza pregiudizio circa gli sforzi per promuovere i diritti ai quali le donne possono aspirare nella società e nella famiglia, queste osservazioni vogliono invece correggere la prospettiva che considera gli uomini come nemici da vincere. La relazione uomo-donna non può pretendere di trovare la sua condizione giusta in una specie di contrapposizione, diffidente e difensiva. Occorre che tale relazione sia vissuta nella pace e nella felicità dell'amore condiviso.
    Non ti preoccupare tolgo il disturbo. Hai distrutto un altro uomo.
    E chi te lo tocca il tuo blog
    Pasquale 🙁 :(:( 🙁

  19. moltitudini

    Tisbe, quali che siano i motivi che rendono la situazione "così", e ammesso e non concesso sia vero ciò che dici, io dico solo: non diaciamo cose non vere, perchè la notizia non c'è.

    Rutelli ha assicurato che la legge 40 non cambierà, e per ciò che riguarda Iraq e Afghanistan le cose stanno come dico io, quindi..nessun passo significativo.

    Che poi non ce li si debba aspettare necessariamente..ok…però non diciamo che ci sono quando non ci sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *