coscienza crepuscolare per la Franzoni

Annamaria Franzoni soffre di uno «stato crepuscolare di coscienza», una psicopatologia che può durare anche solo poche ore e può portare a rimuovere alcuni eventi. Significa che mentre si compiono automaticamente azioni di vita quotidiana, altre possono essere dimenticate. E a differenza del «corto circuito» lo «stato crepuscolare» non lascia inebetiti. Se Annamaria ha ucciso potrebbe averlo rimosso. Corriere della Sera

Io l’ho sempre pensato.Non si può mentire così, non si può fingere così, a patto che si sia davvero convinti della propria innocenza.

9 commenti su “coscienza crepuscolare per la Franzoni

  1. TheLordOfTheBirds

    beh, certo non la rimetterei vicino a dei bambini: se è successo una volta, può risuccedere, soprattutto se è una malattia mentale.. quindi magari la libertà si, ma di sicuro toglierei a lei l'affidamento dei figli..

  2. d4rkcloud

    Penso anche io che ci sia un limite oltre il quele è impossibile andare.
    Non credo che possa mentire così a lungo senza avere gravi problemi di natura psichica.
    Del resto è accusata di aver ammazzato suo figlio.
    Rintengo complicato sostenere un peso tale nella coscienza per così tanto tempo.

  3. Loreanne

    Qualunque cosa sia, non si è scelta l'avvocato più simpatico e a portata di tasca dei comuni mortali…
    Le sentenze spettano ad altri, ma, la spettacolarizzazione, gli show prodotti da quella donna sono insopportabili.
    Un poveretto qualunque non avrebbe avuto tanta udienza..!

  4. utente anonimo

    uAZ UAZ UAZ!
    Loreanne hai detto una cosa giustissima!
    sai di chi è nipote la franzoni?
    di romano prodi!
    quindi è ovvio il conflitto d'interessi…
    un mau ironico

  5. utente anonimo

    e poi questo sragionamento della franzoni è comunissimo…
    è evidente che tisbe ne soffre da sempre…
    quindi se un bel giorno ucciderà suo figlio , potrò dire "ve l'avevo detto!"
    un mau profetico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *