Disciplinare Fifa per Materazzi

L’indagine disciplinare dovrà stabilire le sue responsabilità nell’episodio di gioco che ha portato all’espulsione di Zidane. Corriere della Sera

Germania 2006: caso Materazzi, l’azzurro rischia squalifica

Osservatorio sulla legalità

ZURIGO (Svizzera) – Tra Materazzi e Zidane, secondo il codice disciplinare della Fifa, chi rischia di piu’ e’ proprio l’italiano. Se le dichiarazioni di Zidane sulle presunte provocazioni subite da Materazzi dovessero essere ritenute credibili dalla commissione disciplinare della Fifa, infatti, l’azzurro rischierebbe diverse giornate di squalifica. I due calciatori, Materazzi domani e Zidane il 20 luglio, dovranno presentarsi davanti alla commissione disciplinare della Fifa, presieduta dallo svizzero Marcel Mathier, che il prossimo 20 luglio a Zurigo emettera’ la sua sentenza. La commissione, per prendere la sua decisione, si basera’ esclusivamente sul codice disciplinare (90 pagine) della Fifa, in cui un intero capitolo e’ dedicato proprio all’onorabilita’ e al razzismo. (Agr) Corriere della Sera

13 commenti su “Disciplinare Fifa per Materazzi

  1. utente anonimo

    E' la stronzata più gigantesca mai avvenuta nella storia del calcio. Se per ogni parolaccia (o insulto) le Federazioni volessero squalificare i giocatori che le compiono, va a finire che a giocare le partite rimangono i cappellani delle squadre. Forse a qualcuno brucia che l'Italia abbia vinto (con merito) il Mondiale.
    Crescenzo

  2. d4rkcloud

    Si crea un precedente assoluto.
    Ma una calmata bisognava darsela, prima o poi.

    P.S.: comunque questa inchiesta è partita perchè Materazzi è italiano.
    E Zidane è francese, come Blatter.
    Un bel trattamento privilegiato.

  3. Tisbe

    Che l'Italia non abbia peso nella Fifa è evidente, ma se c'è razzismo di mezzo si deve fare chiarezza … e smetterla di fare sempre la parte della vittima. Certo che la Coppa l'abbiamo meritata, non è questo il punto. Zidane oltre che francese è musulmano

  4. meleangelo

    sono stronzate.
    quando totti sputo` in faccia al suo avversario, qualcuno si chiese che provocazioni aveva subito?
    no.

    e allora mi pare solo che qua a blatter gli rode.
    inoltre gli insulti personali accadono ogni domenica in ogni partita, dalla serie A alla infimissima partitella scapoli e ammogliati.

    voglio dire: noi siamo campioni del mondo, la francia non sa perdere.

  5. saltino

    Ma chi se ne frega… è un siparietto mediatico di mezza estate (fortuna che non hanno sgozzato nessuna segretaria nel deserto del suo studio…)

    Zizoù non è un pivello di primo pelo… viene da un campionato europeo in cui frasacce di tutti i tipi sono all’ordine del giorno. Quindi non stiamo a dar benzina a questo fuoco di stronzate.

  6. utente anonimo

    Secondo me Materazzi aveva ricevuto un rifiuto dalla sorella di Zidane. Un’idea diversa. g.r.

  7. Tisbe

    Se fino ad ora non ci sono state sanzioni per le offese e per le provocazioni, non è detto che questa panacea debba durare in eterno 🙂 Senza cattiveria 🙂

  8. bhikkhu

    Blatter è svizzero. Ma filofrancese. Credo che si possa tradurre in "blatta"… dev'essersi arrabbiato perché non c'è più Carraro…

    Materazzi è innocente fino a prova (certa) contraria. Nel caso fosse vero, si beccherà una bella squalifica, non ti preocupe…

  9. Tisbe

    @bhikkhu, mmm difficile decidere sarà la parola dell'uno contro quella dell'altro, ma l'italiano se ha pronunciato frasi gravi dovrà per forza mentire, mentire, mentire … Zidane non ha nulla da perdere, è già stato espulso.

  10. utente anonimo

    22 o 23 luglio c.a., a Forino, c'è Sera Passaje. La organizza cretaefaci ovvero paolo. Sarebbe occasione per secondo raduno bloggers. Sei dei nostri?
    Diana
    p.s.: non puoi assolutamente mancare!

  11. dharmabuddy

    ma allora io mi chiedo cosa avrebbero dovuto fare con Poulsen….o direi che le partite finirebbero con 20 squalificati (anche dopo la partita stessa), visto che le provocazioni in campo ci sono continuamente, durante l'intera partita: calcetti alle caviglie, gomitatine e pugnetti nei reni o costole e naturalmente parole…quindi diciamo al signor ("indagato per corruzione") Blatter di stare un po' più tranquillo o andarsene, visto che non ha avuto i coglioni di guardarsi la finale…. SFIGATO!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *