Quattro notti e più di luna piena

Beh, questa volta devo dire GRAZIE ministro Mastella. Lui sì che ama la sua terra e ha creato una manifestazione (a dire la verità la sua signora) che è diventata il fiore all’occhiello della Campania. Sto parlando di "Quattro notti e più di luna piena". Ci sono stata ieri sera e mi sono consolata. Atmosfera bellissima: una città pulita, ordinata, organizzata; bella gente con la voglia di divertirsi senza inseguire atteggiamenti estremisti e rozzi. Mi è sembrato di stare in una città del nord: educazione, accoglienza, sorrisi a go go e rispetto per gli ospiti. Ho vissuto una serata che mi ha riempito l’animo. Soprattutto ha apprezzato il concerto di Sergio Cammariere. Praticamente sono giunta sotto il palco senza problemi perché tutti quanti si sono comportati in maniera compostissima: niente a che vedere con le resse che si verificano nel caso di concerti gratuiti. La performance del cantautore è stata di altissimo livello, ed è in questi frangenti che si nota la differenza della paccottiglia nazional popolare o commerciale dalla vera arte musicale. Tutti bravi, ma una lode va al violinista che ha regalato un assolo da brivido. Le emozioni che mi ha regalato questa inattesa serata beneventana rimarrà nell’albo d’oro dei ricordi. (Per chi fosse interessato, questa sera la manifestazione chiude i battenti)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

10 commenti su “Quattro notti e più di luna piena

  1. dharmabuddy

    ho sentito qualche canzone di cammariere, ma non lo conosco bene…mi hai dato un motivo per ascoltare qualcosa di suo…

    grassie della visita!!! a presto, Daniel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *