Senza parole

 

 

 

 

 

 

 

Vittime civili in Libano (bambini)

MISSIONE SORRISO compiuta

 

31 commenti su “Senza parole

  1. cretaefaci

    ora m'incazzo… non basta la violenza che hanno dovuto patire quelle povere creature… m'incazzo con gli animali di ogni razza e religione che hanno il coraggio di colpire i bambini, con coloro che fotografano questi poveri resti (grandi avvoltoi) e ora mi incazzo anche con te Tina, che metti on line ste foto. Si sà benissimo cosa c'è dietro le parole bonbe, terrore, morte. Mi incazzo quando si usano i bambini.

  2. Tisbe

    @cretaefaci, dovresti incaxxarti con israele e non con me. Io ho ricevuto queste foto per email con questo testo e la mia coscienza non mi ha permesso di farmi i fatti miei. Ho dovuto pubblicarle. Non mi importa se gli altri credano o no alla mia buona fede: io lo so chi sono.
    vi invio questo articolo tratto dal blog di Beppe Grillo…
    Un saluto a tutti

    Erode 2006

    Caro Grillo, sono Nicola Migliorino professore all' Università di Exeter, invio alcune foto spedite da Hanady Salman, un giornalista di As-Safir (quotidiano di Beirut), con questo messaggio:

    "Cari amici e colleghi,
    dovete scusarmi per le foto che vi invio. Sono immagini di bambini uccisi da Israele nel Libano del sud. Sono completamente bruciati. Ho bisogno del vostro aiuto. Sono abbastanza certo che queste foto non saranno pubblicate in Occidente, sebbene siano Associated Press pictures.

    Ho bisogno del vostro aiuto per pubblicarle se potete. A queste persone era stato chiesto di lasciare il loro villaggio, Ter Hafra, la mattina, entro due ore circa, altrimenti… Quelli che hanno potuto si sono recati alla base ONU più vicina che gli ha chiesto di andarsene. Io penso che dopo i massacri di Qana del 1996 quando i civili furono bombardati nel suo quartier generale, l'Onu non voglia essere responsabile per le loro vite.

    Pochi minuti fa, Israele ha chiesto agli abitanti del villaggio di Al Bustan di evacuare le loro case. Ho paura che i massacri continueranno sino a quando le azioni di Israele non saranno sotto controllo. Per favore, aiutateci se potete".
    Hanady Salman

  3. utente anonimo

    Non sarò mai pacifista.
    Ci sono troppi str###i in giro per il mondo.
    Fate come volete, ma se mezzo miliardo di persone in piazza non sono riuscite a fermare la guerra in Iraq credo che non basteranno cento foto come queste.
    Ci vuole altro.
    L'aggressore deve provare la paura , quella vera.

    salutos Er Mahico.

  4. utente anonimo

    Tisbe, devi però dare un'occhiata anche a quelle presenti sul blog di Rolli, anche quelle purtroppo sono vittime alla stessa stregua di queste… Ti ho citato nel mio ultimo post riguardo una tua affermazione che trovo in parte giusta, però ogni tanto mi piacerebbe che tu fossi un tantino più obbiettiva e meno influenzata dalla tua appartenza politica nel guardare la realtà delle cose… 🙂
    Mikereporter

  5. Tisbe

    @Mikereporter, io ti ho risposto e capirai che certe situazioni mi sono state descritteminuziosamente e forse io non sono faziosa ma cerco solo di avere pietà per chi paga una colpa non sua…

  6. bhikkhu

    Oggi il sig. Berlusconi ha sfoderato la sua migliore faccia di bronzo, in Parlamento, per descrivere tutto questo come "guerra al terrore".
    Affermazioni come questa quasi ti trasformano da pacifista a potenziale assassino… Gandhi era veramente un uomo paziente!

  7. cretaefaci

    tanti e tanti anni fa, cara Tina, quando internet era usato da pochi e conosciuto da meno, sono stato promotore di alcune azioni nel sito "no ai bambini soldato". A parte il fatto che la coscienza di padre mi fa tremare di fronte a qualsiasi tipo di dolore che può subire un piccolo innocente, ribadisco il mio dissenso contro ogni tipo di strumentalizzazione nei confronti dell'infanzia. Odio finanche le trasmissioni dei bambini prodigio, "ammaestrati" da genitori dall'ego smisurato. Sono le tante facce di una medaglia che dovrebbe essere lasciata crescere in santa pace. Il tempo delle disillusioni arriva presto per tutti.
    Per me l'argomento è chiuso.

  8. utente anonimo

    se non sbaglio queste foto sono quelle di quella famiglia sterminata mentre stava scappando su due minibus.
    chissa perchè magari non ci sono altre foto, tipo cadaveri di civili (o supposti tali) tra le rovine delle loro case…
    il fatto è che gli hizbollah usano appunto piccole rampe missilistiche che sono posizionate in case civili con l'accordo, volente o nolente, di quelli che ci abitano (magari gli pagano l'affitto…) non ci sono foto di questi morti , perchè magari si possono notare i relitti delle rampe…
    una piccola notiziola. per distruggere i carri israeliani gli hizbollah hanno scavato delle trappole con 500 kg di esplosivo nel
    territorio libanese…trovo difficile pensare che questo non faccia parte di una mentalità offensiva…dato che ci vuole molto tempo per fare questo…
    se immaginiamo che per far arrivare e distribuire migliaia di missili ci vuole molto tempo…
    vabbè lo so che non puoi capire perchè sei stupida e odi gli ebrei…
    dato che gli ebrei sono parsimoniosi e proiettili missili e bombe costano non li vedo sprecare soldi per ammazzare dei ragazzini….

  9. utente anonimo

    ho pure guardato la cazzata del tuo amichetto donpischiotte…
    quella bambinetta ebrea firma quei proiettili perchè sono l'unica barriera tra lei e un crematorio…questo non lo capisci , vero?
    le altre foto sono carta igienica compreso quel fotomontaggio della donna islamica maltrattata… che poi è stato preso da una sito neonazista…

  10. Tisbe

    Io scelgo a chi credere, e tu non hai nessuna credenziale, soprattutto perché non prendo nemmeno in considerazione chi non ha le palle per firmarsi, chi non è disposto a pagare per le proprie idee

  11. utente anonimo

    Ebrei= si autoghettizzano. ma qualcuno alza la testa e capisce che solo la multietnicità può salvare l'umanità (tutta).
    Mussulmani= tentano di riprendersi la dignità e la terra.
    Israeliani= professionisti della guerra e del terrore.
    Libanesi= aggrediti. Si difendono come possono.
    Bambini= sfruttati e plagiati dagli Israeliani in vista di una lunga guerra che avrà bisogno di molte truppe. Incitati dalla milizia palestinese per il sacrosanto diritto a vivere serenamente in uno stato sovrano scippato dall'asse del male USA-Israele.

    a poco a poco riusciranno a tirare per la giacchetta anche l'IRAN.
    Nota: lavoro con molti Tunisini e Algerini e dicono tutti la stessa cosa: "che l'occidente non osi attaccare l'Iran".
    il mussulmano nonostante differenze etniche tra varie scie di culto ha una cosa in comune che l'occidente non avrà mai: SONO TUTTI UNITI QUANDO C'è UN PERICOLO COMUNE.

    l'arabia saudita fa eccezzione, non perchè non parteciperebbe, ma perchè terrebbe vivo il gigante pazzo (USA) col pericolo di un suo ritorno co conseguente proseguimento della pulizia etnica nei confronti della popolazione araba.
    Direi che le foto dei bimbi che baciano i missili è eloquente.
    Israele vuole la guerra infinita per conquistare tutto il medio oriente.

    PS mi ricordo che quando andavo a fare a botte al FronteDellaGioventù (1991-1992) c'erano tanti poster inneggianti e solidali con l'INTIFADA, con molte bandiere palestinesi tenute da ragazzi semplici ma coraggiosi per strada…. adesso i miei amici-nemici dicono che la croce di David sventola a tutti gli angoli nelle sedi.
    Vorrei capire….. sono solo io di sinistra che chiede una "pace giusta" per due stati (uno ufficiale, l'altro tecnicamente non esiste) che hanno visibilmente due popoli con le proprie esigenze?

    Salutos Er Mahico.

  12. utente anonimo

    Le atrocità sono ampiamente da entrambe le parti, il livello di odio è altissimo. Non sono in grado evidentemente di trovare la lucidità sufficiente per arrivare ad una qualche forma di pace. Gli USA stanno smaccatamente dalla parte di Israele e sono contrari al cessate il fuoco perché vogliono dare ai loro protetti il tempo necessario per dare una dura lezione ad Hezbollah e magari uccidere Nasrallah (peccato che ogni giorno che passa muoiano tanti civili). L'Onu dice che interverrà solo dopo il cessate le armi, è come se io chiamassi i pompieri perché ho il fuoco in casa e loro mi rispondessero che possono intervenire solo quando il fuoco sarà spento. E l'Europa dov'è? Sempre più divisa su tutto per il momento sta a guardare…
    Un saluto da Garbo

  13. KingPattume

    ciao Tisbe! secondo me la cosa triste è che l'ennesima guerra scivola via come se non ci riguardasse..Nei servizi dei tg di qualche giorno fa era in seconda pagina dopo lo scandalo del mondo del calcio..ed era appena scoppiato il casino..non erano passati un paio d'anni.. Ormai la guerra rappresenta la normalità..suscita nelle persone una certa indifferenza..l'annuncio che le bombe uccidono centinaia di innocenti al giorno valgono uno sbadiglio davanti a una poltrona in attesa dell'ennesimo reality..

  14. TYTTY_

    facile lasciare commenti anonimi eh?
    facile parlare dell'una e dell'altra parte eh quando non la si vive?
    queste foto sono ATROCI ma non credo che i 2 bambini israeliani assassinati ieri valessero di meno.
    sono omicidi studiati a tavolino, dall'una e dall'altra parte e finiamola di farci strumentalizzazioni di sorta.
    Facile parlare..troppo facile le uniche vittime di questa guerra sono i civili .. da entrambe le parti, il resto è demagogia pura

  15. desiderio947

    Trovo più agghiacciante un'insulsa quanto inconcludente discussione nella ricerca della responsabilità dell'ultimo primo colpo, senza porsi il problema di individuare una strada per porre fine ad una guerra tanto assurda quanto atroce che colpisce innanzi tutto civili innocenti. Ma si sa la guerra è guerra e per poterla alimentare ha bisogno di fantomatici nemici. Le armi che usano gli Hetzbollah da dove arrivano? non se le fabbricheranno in casa? Le armi che alimentano le oltre 50 guerre locali sparse x il pianeta terra chi le fornisce? Si fa presto a dire che arabi ed isreliani sono animati da reciproco odio mortale, anche l'odio se serve lo si alimenta: fin'ora chi ha finanziato lo stato d'Israele, che fin dalla sua nascita è costantemente in guerra con i propri vicini? Chi ha sabotato le risoluzioni dell'ONU che prevedono il ritiro dello stato d'Israele entro i confini ante guerra del 1967. La VOCE del PADRONE sa armarsi di cacciabombardieri pur di mantenere il controllo di una zona strategica in cui madre natura ha posto in custodia circa l'80% delle risorse petrolifere. I beneamati americani, al momento preferiscono mantenere uno stato di tenzione permanente, semplicemente xchè non ritengono di poter godere degli stessi vantaggi di sfuttamento delle risorse petrolifere con degli accordi bilaterali con tutti gli stati della zona. Al momento sono convinti, specie le Sette Sorelle, che soltanto uno stato di tensione permanente, le può garantire nei loro privilegi di sfruttamento e accaparramento dell'Oro Nero. E ciò è tanto vero che si fa poco o niente x lo sviluppo di energie alternative, pur sapendo che il petrolio rappresenta comunque una fonte d'energia ad esaurimento. Ma tant'è: sfruttiamo il limone -il deserto-fino all'ultima goccia.
    I morti rappresentano spiacevoli effetti collaterali di una lotta volta a mantenere inalterato il livello di vita dei civilissimi paesi industrializzati d'Occidente.
    Spero almeno in una corale denuncia della brutalità della guerra come mezzo x risolvere le controversie fra stati.
    Ciao, buona notte. Beppe

  16. Tisbe

    @bhikkhu, ma che cosa ci dobbiamo aspettare da certa gente. Quello che non capisco è se recitano una parte o se credono davvero che l'unica risorsa dell'umanità sia massacrare la stessa umanità
    @Cretae, al tuo #12, io m'incazzo con chi si volta dall'altra parte o mette la testa nella sabbia pur di non guardare la realtà: la responsabilità è la stessa. Le foto servono per smuovere le coscienze non per aumentare il numero di accessi al mio blog, perché non ne ho bisogno.
    @Er Mahico, io sono per la contaminazione, per il meticciato. Le culture pure e le razze pure mi fanno schifo. Da che mondo è mondo la cultura e il progresso si nutrono di scontri e confronti, di forti contaminazioni… solo l'ignoranza fa sceglire la strada impraticabile dell'identità forte e pura di un popolo. La vita è per definizione "trasformazione", e chi vuole conservare è solo pazzo, perché è smentito quotidianamente dai fatti. Voler fermare le trasformazioni significa schierarsi contro la vita
    @TYTTY_, sono passata da te, ad ogni modo se vale la regola che chiunque ammazzi civili è terrorista abbiamo la risposta… e non serve altro.
    @desiderio947, il tuo commento esprime bene la situazione mondiale contemporanea. Rinnovo la mia avversione all'imperialismo americano. E trovo forza nella massima ogni impero viene a fine Io aspetterò

  17. utente anonimo

    @Tisbe_
    infatti Israele è contro tutti, è l'unico vicino di casa che è detestato da tutti gli altri, dicendo che sono tutti pazzi, kamikaze e terroristi….mi viene il dubbio…
    ma possono essere tutti-tutti come li descrive Israele? non è che per caso la pazzia ce l'ha proprio il governo israeliano e il popolo che li ha votati?
    Israele, non ci siamo proprio, se tutti ti dicono che sei S…. invece di usare le belle armate per radere al suolo i paesi vicini, prova a fare un'autocritica e riconoscere, almeno una volta, che la politica della destra sionista ti porterà inevitabilmente all'estinzione te e la tua gente.
    per Hitler fu una passeggiata fare l'olocausto per due fondamentali ragioni:
    1) gli ebrei difficilmente si univano alla comunità tedesca, i matrimoni misti erano una rarità.
    2) essendo ottimi commercianti si venne a creare un'elitè poco gradita sia ai banchieri che alla concorenza, ed essendo il magnamagna del circolo ebreo non aperto al pubblico non-giudeo, Hitler non solo trovò l'appoggio, ma anche la manovalanza.

    questo sarebbe successo molto più difficilmente se si fossero coesi maggiormente con la popolazione locale, tuttora, invece di creare ponti sollevano muri di cemento armato alti 10 metri.
    Si fanno la gabbia da soli e sterminano chi sta fuori.

    c'è una frase che fa rabbividire del ministro degli esteri Israeliano di circa 2 anni fa:
    "Non esistono francesi o tedeschi ebrei. esistono solo ebrei che vivono in francia o in germania."
    la linea tra xenofobia e goliardia è sempre più sottile……

  18. utente anonimo

    notiziola dell'ultim' ora.
    Israele sarebbe disponibile al dispiegamento di una forza di interposizione . gli hizbollah affermano che continuerebbero gli attacchi e al massimo bombarderebbero anche la forza di interposizione.
    ovviamente non potete capire la differenza tra chi attacca e chi si difende….
    el matador

  19. utente anonimo

    non credo a una parola di quello che dicono gli israeliani.
    non credo a una parola di quello/a che offende Tisbe.
    credo altresì che gli israeliani vogliano la pulizia etnica e la guerra totale, hanno ucciso donne e bambini e raso al suolo città, il Libano fa benissimo a non accettare le cagate che gli vengono offerte dai barboncini sionisti di Tel Aviv (USA eONU)
    anzi ora mi stanno ancora più simpatici gli arabi, hanno fegato, come me. e non mollano mai.

    salutos Er Mahico.

  20. Anonimo

    tu non hai fegato.
    se avessi fegato saresti a combattere contro i maledetti giudei…
    perchè non lo fai?
    ti assicuro che vedere alla televisione il tuo cadavere scatenerebbe una irrefrenabile ilarità…
    el matador

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *