Legge sul conflitto d’interessi

Uno dei motivi principali che mi hanno spinto a votare per il centrosinistra, al di là della mia ideologia politica, è stato, ed è, vedere realizzato il mio sogno di una legge ad hoc che protegga lo Stato Italiano, e dunque il suo popolo,  da persone troppo potenti economicamente e, soprattutto, mediaticamente. Sono rimasta immensamente delusa, quando, all’indomani della vittoria e dell’insediamento al governo della parte che mi rappresenta, non ho assistito ad alcuna volontà di legiferare in tal senso. Per questo ho atteso con impazienza le parole di Marini, e adesso gradirei che la Cdl la smettese di fare ostruzionismo. Sarei disposta ad organizzare un movimento spontaneo dal basso che spinga il governo  ad approntare un disegno di legge il più in fretta possibile, e gradirei che tutta le sinistra fosse unita nel perseguire questo fine di grande giustizia, anzi, oserei dire, di equità. Non voglio ritrovarmi, fra circa 5 anni, con Berlusconi, di nuovo nel Parlamento. Scelga! O la politica, o i media. Sicuramente anche i suoi alleati vedrebbero l’iniziativa di buon occhio. Dopo le rivelazioni di Mastella, infatti, non è più un mistero che Casini voglia fare le scarpe al leader del Centrodx. 

30 commenti su “Legge sul conflitto d’interessi

  1. utente anonimo

    …finalmente…speriamo sia seria ed impedisca raggiri tramite prestanomi…qualsiai movimento in tal senso mi vede concorde…
    Laura

  2. utente anonimo

    grandioso ragionamento.
    non vorreste un'opposizione , qualsiasi…
    anche hitler faceva così…
    almeno lui era onesto però… mica il suo partito si chiamava partito nazista democratico…
    el matador

  3. utente anonimo

    e poi non vi sembra di essere un po' troppo fissati su berlusconi?
    è solo un uomo…
    sa tanto di fissazione paranoica….
    el matador

  4. desiderio947

    L'assurdo di questa vicenda sta nel fatto che esiste una legge del 1957 che inibisce l'accesso a cariche pubbliche a chiunque sia mandatario di pubbliche concessioni. Si tratta di una misura prudenziale di lapalissiana evidenza, eppure stiamo ancora a discutere sulla legittimità di una legge sul conflitto d'interessi. Esiste già, basta applicarla. Al più come ho detto in altra occasione, si potrebbe consentire l'elezione a deputato o senatore inibendo l'accesso a qualsiasi incarico di governo e di leadership.
    Ciao, buona giornata. beppe

  5. utente anonimo

    X el matador: mi dici che l'opposizione si risolve in un uomo in questo modo, non in più partiti, nelle idee del partito a cui lui è a capo (eufemismo) o in ideali, programmi: che cavolo di opposizione è? Che ti frega che Berlusconi ci sia o no in politica se credi nelle sue idee, le porterà avanti qualcun altro o lui, ma non in prima persona o no?
    laura

  6. AlePec

    Tisbe.. purtroppo fa comodo a molti non fare la legge sul conflitto d'interessi non pensare che solo berlusconi è immischiato. Tanti politici hanno le mani in pasta e hanno aziende società che fanno appalti REGOLARISSIMI con lo stato..

  7. moltitudini

    Che la cdl faccia ostruzionismo è legittimo e ovvio, si chiamam opposizione.
    Sul conflitto di interressi.
    Premesso che a mio avviso le priorità sono altre, bisognerebbe parlarne a prescindere da Berlusconi, perchè in fondo come ha detto D'Alema, non è che sarà a vita leader della CDL, e non sarà il prossimo candidato premier.
    Se c'era un problema berlusconi, c'era nel '96, ma al centrosinistra, che era eguale a questo e col medesimo premier, scelse per note ragioni di lasciare stare.
    Ora il problema non è Berlusconi.
    Poi, faccian pure la legge che gli pare.
    In assoluto ritengo giusto che chi detiene personalmente concessioni pubbliche o grossi interessi non possa aver incarichi di governo..ma non è un tema che mi scalda più di tanto.
    Diciamo che redistribuire i redditi,tutelare i diritti dei lavoratori, tutelare le pensioni, difendere e promuovere i diritti di cittadinanza, la laicità delo stato e la tutela dell'ambiente per esempio..son cose che mi interesserebbero di più.

  8. macca

    Ho i miei seri dubbi che voglia mollare alcunchè. La sua è, ormai, smania di protagonismo fino all'eccesso. E, mi pare, che il centro sinistra si stia dimostrando debole, troppo, su questo punto.
    lo dico con profondo rammrico.
    Daniele

  9. GayGuy

    Ciao Amica Tisbe,
    scusa il notevole ritardo ma la malattia continua. Spero di ristabilirmi presto, forse a metà settembre. Ti ho risposto nel post.
    Riguardo il Tuo ultimo, che dire? Meglio non accennare alla non volontà politica di questa sinistra troppo "frastagliata", riguardo le tematiche omosessuali come il problema che tutt'ora è in campo ma nessuno degli ex DC vuole minimamente affrontare: <a rel="nofollow" href =http://www.unpacsavanti.it/ target=_blank rel="nofollow">"i PACS".
    Mi ero illuso, votando per la prima volta "L'UNIONE", ora mi ritrovo a dover sentire beghe e litigi da bettola, tutto perchè il Vaticano ha dato il suo determinante contributo per "oliare i voti" a quella sinistra centrista, dove non si comprende quali siano realmente lo spirito e ideologia che li ha spinti ad unirsi con L'UNIONE.
    Mistero della fede?
    No comment… o forse sarebbe troppo il materiale che ci offrono per commentare, dunque meglio (per ora) evitare.

    <a rel="nofollow" href="http://www.vatican.va/&quot; target="_blank" rel="nofollow"><img border="0" src="http://www.gayguy.it/amoresenzabarriere_website.jpg&quot; alt="Vatican: The Holy See? No, thanks!" width="160" height="102">

    Ti Saluto Con Un Abbraccio Fraterno Anticlericale ^_^
    AugurandoTi Buon Proseguimento di Giornata.

    Con Amicizia e Rispetto
    Gentleman (Morris) =^-^=

  10. Tisbe

    @Laura, Il potere in mano di pochi è sempre pericoloso
    @d4rkcloud, meravigliosa telepatia 😉
    @el matador, Non comprendo. Hai litigato con le parole?
    @bhikkhu, Incisivo come sempre?
    @LDP, Certo, siamo tutti preoccupati…
    @desiderio947, Hai centrato il bersaglio, per questo motivo è necessaria una legge più precisa e difficile da aggirare con i soliti trucchetti
    @ AlePec, Sì, ne sono consapevole, altriemnti non sarebbe stata insabbiata per tanto tempo
    @moltitudini, Lo sai bene che sono d'accordo con te in toto, soprattutto nel redistribuire i debiti … ma che possiamo fare? Secondo te quanti italiani, oramai assoggettati al terziario avanzato (garantito non dalla produttività ma dal parassitismo) sarebbero disponibile ad una redistribuzione dei beni? Ricordati che siamo tutti in qualche modo "fottuto" democristiani e della peggior specie: ipocriti, mediocri, egoisti…
    @cretaefaci, Non solo burattini ma capaci di pensare solo ai piccoli meschini interessi perticolare: che squallore, che vergogna!
    @macca, No, io sono certa che non mollerà mai, e Rimini è stata testimone dei suoi deliri di onnipotenza
    @ Gentleman (Morris) =^-^=, Mi dispiace tanto. Spero che ti ristabilisca presto 🙂
    Ce la faremo con i PACS, ce la faremo, è una promessa. Dobbiamo scardinare la coscienza democristiana che ancora serpeggia per il paese…

  11. utente anonimo

    Bel blog! …lo so, è un po' come riuscire la prendere la linea in qualche quiz e fare i complimenti per la trasmissione, cosa un po' odiosa.. allora più che "bel blog" faccio un complimento per la tua tenacia civica.
    Centrosinistra&legge sui monopoli.. è un bel rebus, gia' negli scorsi governi Prodi-D'alema-Amato mi aspettavo un simpatico decreto che permettesse agli italiani di liberarsi da gran parte di questo rimbecillimento mediatico, ma…bè la storia si sa, quello che non si sa (bene) sono i perchè.
    Per parlare di storia moderna, del presente, però, il perchè sembrerebbe quasi lampante: Il Centrosx ha una manciata di voti in piu' del centrodx ed ha bisogno di un po' di aiuto, ed è possibile che questo aiuto lo ripaghi con sguardi un po' piu' benevoli rivolti ai rivali/aiutanti.

    ..Sicuramente c'è anche un po' di paura di passare per castigatori, fondamentalmente si è un po' soggiogati dal sistema dialettico del centrodx, per il quale non è bastata, si vede, la cura che auspicava Indro Montanelli: "Berlusconi è una di quelle malattie che si curano con il vaccino. E per guarire da Berlusconi ci vuole una bella dose di vaccino Berlusconi".

    Saluti

    Luca

  12. Tisbe

    @Luca, Sull'ultima di Indro, hai perfettamente ragione. Personalmente ho sempre auspicato un assaggio del mitico governo di centrodx. Sai, la gente ha nostalgia delle utopie che non ha mai vissuto. Governando Berlusconi è uscito dal sogno degli italiani… Da sempre la realtà uccide ogni possibile ideale, e lo uccide rendendolo reale.
    Anche nelle persone, se ci si pensa un attimo: quanto mistero c'è quando ci si avvicina ad un essere umano sconosciuto. Poi lo si conosce è tutto svanisce … e si scopre la banalità di quell'essere umano.
    😉

  13. utente anonimo

    Bè… Moltitudini, citare qualcuno che per quasi tutto la pensa diversamente da te, tranne che per quello x cui lo si cita, invece, lo vedo come "apertura mentale" o "buona fede", Berlusoni non credo che citerebbe mai Gramsci, anche se in qualche punto dei suoi scritti (per qualche strano caso) auspicasse che il leader giusto per gli italiani fosse un nano con 3 televisoni con una discografia di 2 cd in napoletano.

  14. moltitudini

    E' che per sostenere certe tesi non c'è bisogno di citare alcuni porci, non aggiunge nè toglie nulla.
    Poi, aldilà della sporadica citazione che è legittima e capisco ci possa stare, il fascista montanelli è stato-diciamocelo- uni idolo negli ultimi anni di buona parte del popolo di sinistra.
    Ora, un conto è la singola citazione, altra l'elezione a simbolo, perchè la valutazione complessiva sul porco che era (non credo di dover citare le sue posizioni su alcuni passaggi delle gesta coloniali italiche) dovrebbe prevalere sulla singola convergenza.
    Ora,io sto facendo uno studio personale su emergenza, uso politoc della magistratura, eccetera.
    Negli anni 70, dopo una riforma carceraria che avrebbe dovuto rendere più umane le carceri, vennero istituite le carceri speciali(non per legge!!!) un modo quindi per annullare la riforma appena varata, tralascio di raccontare cosa avveniva lì dentro e come vi si stesse.
    Mi son imbattuto in un articolo.

    Il giornale diretto da quel fascista, vissuto sin troppo per i miei gusti, osservava con compiaciuta ammirazione per quei luoghi di annullamento della dignità umana quanto segue:
    "
    Le celle di isolamento totale (insonorizzate) che può essere disciplinare o giudiziale… sono ancora in allestimento. Ognuna di esse ha un cortiletto separato per l'aria. Chi ci sarà destinato non avrà contatti con altri […] Dal punto di vista psicologico il passaggio dai regimi lassisti [!] a questo regime di particolare attenzione è stato avvertito duramente. Si hanno manifestazioni di nevrosi. Le supercarceri rappresentano, a nostro avviso, un valido mezzo per conciliare sicurezza e riforma. Non repressione, ma prevenzione, cautela, correzione, che sono, a volte, non solo un diritto, ma un dovere dello stato."

    C'è gente che è stata in isolamento per 10 anni, in quei posti. Trasferiti a mile km da casa ogni due mesi, cagando in una pentola, senza veder avvocati e familiari(la legge prevedeva la detenzione vicino casa per poter fare i colloqui).Magari poi , senza che nessuno pagasse per il dolore inflitto, ti liberavano con tante scuse perchè si erano sbagliati, o perchè 10 anni dopo venivi prosciolto in appello perchè non avevi fatto niente.

  15. moltitudini

    sottolineo come, aldilà di ogni banalemnte..liberale concezione del diritto e della pena, lo stronzone si compiaceva della NEVROSI e degli effetti psicologici a cui quel tipo di detenzione portava.Si compiaceva della tortura psicologica, del danno biologico.Roba che teoricamente sarebbe illegale. il giornale del fascista, idolo di tanti diessini, ne faceva l'apologia.

  16. Tisbe

    @moltitudini, Per me Indro Montanelli non è mai stato un mito, ma permettimi di dire che ogni essere umano, anche un "porco" (con tutto il rispetto per gli amici suini) ha il diritto sacrosanto di cambiare idea! Per il resto sono d'accordo con te. Anche sulle supercarceri… In fondo ci sono finiti dentro tanti militanti della sinistra extraparlamentare e senza aver commesso reati, ma solo per ideologia 😉

  17. utente anonimo

    Tutti lo sanno che Montanelli ha aderito al fascismo prima, per poi contestarlo piu' o meno apertamente in seguito.
    Negli anni 50 è stato simpatizzante di Tambroni e soci, nel periodo in cui se scioperavi erano manganellate sicure..
    Ed è per questa sua conosciuta militanza destroide che, contestando Berlusconi (forse anche per motivi personali, non so) è diventato un rassicurante paletto esterno per una sinistra senza (o con troppe) identità.
    L'idea che ci si poteva fare era quella che Berlusconi, in qualche modo fosse accerchiato, aveva un'opposizione da sx ed una da dx, anche se solo per una voce (o comunque poche).
    Poi…Montanelli puo' essere simpatico o no, ma quella frase su Berlusconi, allora, mi era sembrata davvero uno degli aforismi piu' intelligenti..e non ho mai capito come mai da sinistra non si riusciva a dirgli qualcosa di altrettanto intelligente.
    Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *