La genesi del terrorismo secondo Rotblat

«Il presidente degli Stati Uniti, George W. Bush, individua nelle armi nucleari il principale pericolo per la sicurezza del mondo. Aggiunge che solo i Paesi amici le possono utilizzare. Così esplicitamente afferma di volere un mondo diviso, nel quale non sia contemplato il modello della coesistenza. Il terrorismo nasce da questa idea della politica». — Josef Rotblat, fisico, premio Nobel per la pace nel 1995

Frase "rubata" dal blog collettivo Lampidigenio inserita dal mitico blogger Bhikkhu

(perdonatemi ma non ho potuto resistere – ovviamente quoto Rotblat)

5 commenti su “La genesi del terrorismo secondo Rotblat

  1. elerik

    …ki è il buono e ki è il cattivo?…se vuoi essere il buono devi dire ki è il cattivo altrimenti come fai a sapere ki è il buono e ki è il cattivo? 😉

  2. desiderio947

    Premesso che mi auguro che non vengano celebrati mai funerali a causa di missioni di PACE, al di là delle promesse di sospendere le missioni di guerra camuffate da missioni di pace, trovo scandaloso che il governo si nasconda dietro la foglia di fico dell’Onu x perseguire gli obiettivi di perenne sudditanza di tutta la regione nell’esclusivo interesse del padrone amerikano e del suo gendarme nella regione.

    ciao buona domenica . beppe

  3. Tisbe

    @elerik, Uno dei sistemi per riconoscere il buono è di considerare male tutto ciò che si autodefinisce Bene: E’ una chiara presenza dell’Anticristo

    @desiderio947, Il gendarme offre la pace, ma a quale prezzo? Secoli di storia non hanno cambiato la storia. E’ questa la nostra grande sconfitta

    @tuttominuscolo, Cambia a seconda del ritorno economico…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *