Arrivederci Monsignor Forte

Ho appreso per caso dal blog di Gaetano Amato questa terribile notizia. E’ andato via per sempre, il mio Vescovo preferito e non posso trattenere le lacrime… l’ho conosciuto, gli ho voluto bene, mi sono innamorata della sua grande umanità, della sua forte personalità. E’ andato via, per caso, l’11 settembre, forse non a caso… Mi fermavo spesso a chiacchierare con lui, era sempre un piacere. Colto, intelligente, ironico, disponibile al dialogo, lo osservavo camminare da lontano racchiuso nella sua fierezza e semplicità. Lo vedevo accarezzare i ragazzini sempre con un affetto struggente. Il suo sorriso era disarmante. Ricordo ancora il mio disappunto quando ha lasciato l’incarico di vescovo: non riuscivo ad immaginare nessun altro al suo posto. Ricordo quando mi stringeva le mani, forte, e mi chiedeva che cosa studiassi (mi scambiava per una studentessa  ), poi aveva parole di conforto … ogni volta si fermava a scambiare qualche chiacchiera con me. Sì, mi fa male sapere che non c’è più perché è una persona che mi è piaciuta a pelle, da subito. Riuscivo a percepire lo splendore della sua anima. Era una persona vera. E avrò sempre il ricordo del suo sorriso, un sorriso grande, capace di abbracciare il mondo… Arrivederci Monsignor Forte sono certa, sono proprio certa che, da qualche parte, ci rivedremo.

5 commenti su “Arrivederci Monsignor Forte

  1. Tisbe

    @edavid, Non ne ho la più pallida idea

    @iu98, Ciao Mezzaroma, sei capitato sul blog di una simpatizzante neroazzurra (fuori Materazzi dalla mia squadra)…

  2. Diangel

    E' morto il bell'Antonio?! Sto cercando la ragione recondita del mio dispiacimento, ma non la trovo… mi dispiace e basta.
    Piacere mio, Tisbe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *