Re o mostro

Ricorre l’11 settembre, sembra una giornata nera, funestata da morti: un elicottero dei carabinieri è precipitato (c’è una smentita, pare che fosse un elicottero civile – solo la Reuters è stata cauta nel divulgare la notizia); ci sono stati incidenti mortali al motoraduno di Oristano ecc… E’ una giornata maledetta, ma io voglio ricordare un episodio di cronaca che colpì la mia coscienza molti anni fa. Un episodio che mostra inequivocabilmente l’ineguaglianza delle persone davanti alla legge. Chi è potente non paga mai! E’ triste notare che la gente non s’indigna di fronte a episodi del genere; è triste notare che s’indigna solo quando a commettere il reato è un "diverso", oppure un "povero". Oggi, in internet, ho trovato la rabbia disarmante del medico romano Niki Pende. Eccola di seguito:

"La famiglia Hamer è stata perseguitata in tutti i modi dalla sventura, tartassata. Vittorio Emanuele ha ucciso il povero Dirk Hamer due volte: la prima quando gli ha sparato e la seconda quando grazie ai suoi mezzi avrebbe potuto salvargli la vita ma non lo ha fatto". Invece di essere immediatamente trasportato in elicottero o in aereo o con un motoscafo veloce in un grande ospedale attrezzato, Hamer fu curato da un medico locale, in Corsica: "Dopo otto ore fu messo nelle mani di un chirurgo ottantenne che si limitò a suturargli la ferita, mentre avrebbe dovuto fargli un bypass". E così la gamba andò in cancrena e cominciò quell’atroce agonia che sarebbe durata 111 giorni. Pende torna a ripetere che si trattò di "un processo corrotto. E poiché lo sapevano tutti, quello che mi stupisce è che Vittorio Emanuele, una volta rientrato in Italia, sia stato ricevuto non solo dalle massime autorità dello Stato, ma anche dal Papa. E mi indigna anche che quel verme non si è mai pentito, non ha mai chiesto perdono". LaRepubblica

Io m’indigno, eccome!

10 commenti su “Re o mostro

  1. utente anonimo

    quest’uomo è veramente un mentecatto e un poveraccio…come si fa ad essere così “poco” nella vita non so…qui i problemi sono proprio mentali e quindi spero che almeno nella sua vita non sia una persona felice… qui non si tratta di giustizia (nel senso di legge), ma di corruzione ai più alti livelli…

    laura

  2. utente anonimo

    Diciamo che noi in Italia abbiamo uno strano senso di giustizia.
    C'è una bella frase che recita: "La legge è uguale per tutti".
    Penso sempre più spesso che sia un'offesa alle famiglie di tutte quelle persone che hanno patito per colpa della legge, le ingiustizie più gravi.
    Ciao, eclissidisole

  3. utente anonimo

    ma è solo un povero demente…..

    vi immaginate che solo per un broglio elettorale abbiamo evitato di avere insieme lui ed il berluschino????

    siamo veramente uno strano popolo

    myrrdin

  4. lameduck

    E' stato pazzesco come ha trattato la notizia il TG2. "Il principe all'Isola di Cavallo, nel… ferì il giovane Dirk Hamer…"
    Certo che "ferì" non suona male come "uccise"!

  5. alexperry

    vittorio emanuele è uno di quei personaggi odiosi che vorrei tanto vedere in carcere fino alla fine dei giorni. squallido, superbo, criminale, viscido, maniaco sessuale, ce le ha tutte. fa proprio schifo, anche se non si dovrebbe mai dire di un essere umano. non si dovrebbe.

    Alex

  6. Tisbe

    @Unpercento, Io sono stata sempre fermamente contraria al loro rientro in Italia, SEMPRE
    @Lorenews, 🙂
    @ laura, Un mentecatto che fa danni e grazie ad un titolo obsoleto non paga per le sue chiare colpe!
    @eclissidisole, La cosa più triste è che pagano sempre più spesso gli innocenti
    @myrrdin, Demente, Sì, intanto rompe e se potesse romperebbe di più… Ma è possibile che esistano soggetti simili?!
    @lameduck, Ferì? Ma quale ferì, aveva intenzione di uccidere e poi non si è mai scusato con la famiglia, dall'alto della sua schifosa arroganza
    @alexperry, Lui, a differenza di tanti poveri disperati che cadono nel delinquere per sopravvivere, aveva tutto quello che si può desiderare nella vita (da un punto di vista materiale). Per questo non è scusabile. Io non ho pietà della sua anima. Poche persone mi fanno ribrezzo come lui
    @Viga, sono contro la pena di morte, ma se Dio avesse più occhi… non mi dispiacerebbe. Comunque augurare la morte a qualcuno è sempre disdicevole, qualsiasi cosa abbia fatto…
    D'altra parte, vivere è molto peggio che morire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *