Se questo è un uomo, la fine dell’illuminismo

AGRIGENTO – Abbandonato tra le macerie muore dopo 48 ore d’agonia. Travolto dal crollo di una palazzina il datore di lavoro aveva negato fosse lì. Il giovane rumeno non era assunto. L’allarme dato dalla moglie.La stampa

E adesso io voglio i veri colpevoli sotto quelle macerie. Io non ne posso più di questa cultura dell’odio… non ne posso più… non ne posso più… Non deve pagare solo il datore di lavoro, devono pagare tutti quelli che con le loro idee, con le loro teorie hanno reso possibile che tutto ciò potesse accadere. La responsabilità è la stessa. Anzi la responsabilità è maggiore. Sono indignata … no … no … sono incazzata e me lo dovete consentire. Voglio i veri colpevoli sotto quelle macerie… Voglio i cultori del razzismo e dell’odio sotto quelle macerie…

5 commenti su “Se questo è un uomo, la fine dell’illuminismo

  1. pieroC

    Ho visto il tuo commento su Spartaus, sono sconvolto ed indignato, quanto te.
    Sono omicidi che si perpetuano (4 al giorno), sulle persone più deboli, usati… sfruttati….. senza nessun rispetto per la persona umana.
    ciao

  2. Tisbe

    @spartaus, Grazie a te! 🙂
    @Gian Pietro, Speriamo che questo declino stia per terminare e si prepari un nuovo inizio
    @pieroC, Sì, lo so che sono 4 al giorno. L'ho sentito dire a Diliberto e successivamente mi sono documentata … Che tristezza!

  3. etienne64

    Tisbe, non è odio, è peggio: menefreghismo. Se odii riconosci all'oggetto del tuo odio almeno di essere un uomo; lasciare un rumeno scomodo a crepare sotto le macerie è ridurlo allo stato di cosa, res.
    E' frutto di un lungo addestramento a dire "me ne fotto".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *