Oshite acuta

Oggi non ho molta voglia di scrivere. Quando sono costretta ad entrare a forza in un contesto reale avverto come l’esigenza di purificare il mio spirito. Devo nutrire la mia anima e lo faccio leggendo. Dopo anni di abbrutimento, dal quale credevo di non potermi mai più rialzare, ho ritrovato, miracolosamente intatta, la mia forza interiore, la mia guida, la mia luce… Oggi sono di nuovo luminosa perchè ho cominciato a riascoltare le istanze della mia anima. La mente e il corpo la seguiranno.

"…Non pensare a qualcosa di straordinario, perché lo straordinario è desiderato solo da ciò che è molto ordinario. Se sei attento, se sei intelligente, ciò che è ordinario diventa straordinario. Cucinare può diventare preghiera. Pulire il pavimento può diventare meditazione.

…Questa via ordinaria è tale solo perché tu sei piatto, perché sei addormentato, perché sei incupito … Poiché non riesci a vedere la bellezza del sorgere del sole e non sei in grado di vedere la bellezza delle stelle della notte, e non riesci a vedere la bellezza degli occhi umani.

… Se non riesci a godere delle piccole cose della vita, se non sei in grado di sorseggiare il tuo tè celebrando, non potrai mai essere spirituale e religioso

Osho Rajneesh

6 commenti su “Oshite acuta

  1. freemorpheus

    Anche io, di recente, ho deciso di riappropriarmi della mia esistenza, fatta di quotidianità, di piccole cose, soprattutto di rispetto per me stesso e la mia natura. E ora sto benissimo, sia mentalmente sia fisicamente. Niente più tensioni, niente più somatizzazioni varie, niente più cattivi pensieri, solo vivere giorno per giorno.

  2. Pilgram

    Quando scrivi di te stessa come hai fatto qui, Tisbe cara, diventi fonte di ispirazione e forte stimolo di vita: che tu sia benedetta per l’acqua che spandi attorno a te dopo averla attinta dalle tue profondità. Grazie, di cuore…

  3. Tisbe

    @freemorpheus, Dici proprio il vero!
    @bragiu, Sì perché in questo modo inconsapevolmente si aiutano anche gli altri 😉
    @Pilgram, Io non ho parole! Il tuo commento mi ha commossa. Non so se merito tanto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *