Notizie che non fanno comodo

Ieri è accaduto un fatto di cronaca che vi riassumiamo velocemente: a Milano, una giovane donna è scampata a uno stupro grazie al tempestivo intervento di un ragazzo marocchino che è riuscito a bloccare un maniaco.

La folla che ha assistito alla convulsa scena, si è scagliata contro lo straniero pensando (ovviamente…), fosse lui l’aggressore…

Soltanto attraverso la testimonianza della ragazza si è riusciti a placare la possibile “giustizia fai da te” che stava per abbattersi contro l’extracomunitario…

Ho rubato l’incipit a El Giramundo, ma è per una buona causa. L’intero post è QUI c’è tanto da leggere…

12 commenti su “Notizie che non fanno comodo

  1. bhikkhu

    Non so perché mi vengono in mente certe campagne contro l’abbandono degli animali specialmente i cani dove ti chiedono e ci si chiede chi è il vero animale, chi sono i veri animali, chi è la bestia, dov’è? Ecco.

  2. utente anonimo

    Grazie di cuore, Tis, per avere dato anche tu un resoconto di questa notizia di cui i media si infischieranno altamente e che è la sintesi perfetta del pregiudizio più violento: assisti a una scena movimentata, vedi un marocchino, e la prima cosa che viene in mente è ovviamente che sia lui il violentatore…
    mica il "salvatore"!!!!

    difficilmente se ne sentirà parlare troppo in giro…e non crediamo che il giornale LA PADANIA, domenica la pubblicherà in prima pagina….

    splinder slogga…ma siamo noi..
    🙂
    buonanotte

  3. apagliula

    l’ho sentito al telegiornale 3 lombardia…posso dire solo che si deve riflettere, non si arriva da nessuna parte così… si pensava di creare una società multietnica e multiculturale ma siamo riusciti a creare solo una società ghettizzata , razzista, dove si ha paura uno dell’altro.

  4. Tisbe

    @Unpercento, Non avrei ami pensato che il mio paese potesse diventare così intollerante!
    @bhikkhu, La risposta non è difficile da formulare…
    @Giramundo, Purtroppo internet è ancora un'elite e per di più è frequentata anche da personaggi che riescono a far emergere il mio istinto omicida!
    @apagliula, Mi manca l'umanità di Kant … Mi manca un'umanità capace di amare se stessa nelle moltitudini individuali. Ma non mi arrendo. Voglio credere che una convivenza tra colori diversi sia ancora possibile!

  5. giamo

    Tisbe, vorrei poter avere la tua stessa fiducia. Ma quello che vedo è l'esatto contrario. Oggi, come ieri, ci sono i negri, gli extracomunitari e i musulmani da odiare, l'altro ieri erano gli slavi, gli ebrei, gli omosessuali e gli zingari, o gli italiani che emigravano. Prima ancora i protestanti e prima di loro i cristiani e così via…
    Mi pare che purtroppo la realtà sia quella di una umanità che ha bisogno a tutti i costi di un nemico da odiare, e se questo nemico non c'è a portata di mano se lo inventa.
    Ciao

  6. Tisbe

    Prima o poi scriverò un'ontogenesi e filogenesi del "nemico": mi sembra appropriata all'umanità. Intanto penso a Kant, a Rousseau e a tutti quelli che hanno lavorato sulle idee per contribuire al raggiungimento di un'equità sociale

  7. utente anonimo

    Ti ho aggiunto ai miei link.
    Anche se hai un modo estremista di esprimere i concetti, credo tu sia tra le poche a saper scrivere (io sono una schifezza).
    So quello che mi aspetta , ma non importa.
    Lascerò comunque il link.
    E poi questa destra e questa sinistra stringiamo, virtualmente, le due mani.
    Pasquale

  8. utente anonimo

    Doveroso il tuo post. Il problema è che tutti i media lavorano in senso contrario per costruire lo scontro tra noi e "loro". Secondo me solo per nascondere i problemi grossi, reali, impellenti. Ci sono problemi sociali grandiosi in questo paese.
    Però….però…..una bella legge da parte di questo governo che renda responsabili i media per ciò che fanno e insinuano, non sarebbe male.

    Sermau

  9. Tisbe

    @Pasquale, Grazie del link. Ho seguito sempre una politica della tolleranza e poiché credo di essere uan persona giusta ricambierò. Io non mi esprimo in maniera estremista. Io SONO estremista.
    @Sermau, Il problema è che "i governi" vogliono che i giornali continuino a fare l'informazione da VENDERE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *