Quando la statua della Libertà piange

Benvenuti nel paese della Libertà. Benvenuti nel paese esportatore di democrazia.

Ecco di quale paese parliamo. Usa, Bush firma legge per interrogatori duri

Mi chiedo, adesso chi protesterà? Chi proporrà sanzioni nei confronti di un Governo che si fa beffe del Diritto Internazionale? Per quanto tempo dobbiamo sopportare ancora questo cancro che sta portando il mondo sull’orlo del baratro?

Aggiornamento

Usa, Bush firma nuova politica spaziale: accesso ai cieli negato a chi è ritenuto un "nemico" (siamo alla follia persecutoria)

20 commenti su “Quando la statua della Libertà piange

  1. thomasmore

    diritto internazionale.
    bhe bisognerebbe sapere che non esiste un codice di diritto internazionale, esistone delle consuetudini tra gli stati, oppure i trattati che liberamente gli stati decidono di adottare.
    Per quanto la polemica sugli usa, direi che il nostro attuale governo stringe rapporti commerciali con un paese in cui non esitono diritti personali, in cui i cittadini sono privi delle libertà fondamentali. ma per questo nessuno protesta.
    Il mostro è sempre l'america.
    Paragoniamo america e cina o america e cuba… e vediamo chi è il lupo cattivo!!!

  2. freemorpheus

    Ma ovviamente nessuno protesterà. E' un po' come quando sento dire della minaccia nucleare di Iran e Corea del Nord. Ma perché gli USA non hanno forse un arsenale atomico in grado di distruggere non una ma ben 90 volte il pianeta??? Eh, ma c'è il business, qua il senso della vita te lo insegnano gli Americani… Oh, comunque stai attenta che la CIA non ti controlli il blog e poi te lo distrugga temendo che tu sia un terrorista irpino!

  3. Tisbe

    @giuseppecatani, Già, grazie al loro esercito. Vince la forza bruta e non la giustizia…
    @thomasmore, Con tutti i rispetti, però, non mi risulta che Cina e Cuba vadano in giro a dire che loro sono il bene, e nemmeno si spacciano per esportatori della democrazia… Questo mi basta!
    @freemorpheus, Solo il blog? Quelli ammazzano. Sai quanta gente è scomparsa perché era a conoscenza di verità scomode ai gendarmi del mondo!

  4. _icio

    Il mondo è sempre sull'orlo del baratro.
    L' uomo è un povero animaletto scemo…e Bush ne è la prova vivente…ma non è l'unico.
    Siamo destinati all'estinzione,
    come i dinosauri
    e Bush fa il T Rex.

  5. utente anonimo

    questa notizia, quando l'ho appresa ieri mi ha veramente inidignato e mi piacerebbe sapere qual'è la reazione americana interna, cioè se ci sono degli oppositori seri e come fanno sentire la propria voce

  6. utente anonimo

    hanno legalizzato quello che già facevano "sottobanco", adesso possono dichiararlo al mondo senza possibilità di avere "attacchi" politici e giudiziari: chissà se si potrebbe ricorrere al Tribunale dei Diritti Umani od ad altre istituzuioni super partes.
    laura

  7. Tisbe

    @vistodalsud, Infatti ci becchiamo sempre l'accusa di antiamericanismo e non è così!
    @ swamp, Mmmm la vedo quasi impossibile come possibilità. Bisognerebbe studiare le analogia tra l'Impero romano e quello americano, e capire perché e per come il primo venne a finire. In fondo oggi essere cittadini americani ha lo stesso valore che allora essere cittadini romani. E Bush si comporta come un imperatore
    @_icio, Bush secondo me adesso è proprio impazzzito
    @laura, Hanno la forza dalla loro, è con questa verità che dovremo fare i conti. Ciao e grazie per i commenti

  8. utente anonimo

    ciao Tisbe,
    ho avuto modo di leggere non solo il tuo post, ma anche i commenti. Mi stupisco di come non abbiate dato ancora la colpa a Berlusconi. passami la battuta, dai, infondo, quelle due faccine virtuali sul mio blog che si stringono la mano in segno di pace vorrà pur dire qualcosa. detto ciò passo al commento del post e perchè no? anche dei commenti. innanzitutto va detto che su bush e stati uniti non mi esprimo, posto che conoschi già la mia posizione in merito, se davvero mi leggi, questo è ovvio, e poi hai visto mai che avessi ragione tu sulla cia, come credo tu abbia, qui non si scherza affatto. mi ha colpito il commento sull'impero romano, implosione tu dici? non saprei ci sono teorie che vedono nella "contaminatio" la principale causa. questa passamela infondo sai come la penso. vorrei poi fare i miei vivissimi complimenti a ErMahico, direttamente catapultato dalle fila di Autonomia Operaia ai nostri giorni , era da tempo che non la sentivo sta frase, complimenti davvero, di solito me la sentivo urlare contro, e allora mi incazzavo davvero.un caro saluto a tutti giusva.

  9. Loreanne

    Tis, sono scoppiato a ridere, leggendo l'aggiornamento…
    Anche noici abbiamo fatto un post, oggi, che più o meno esprime lo stesso concetto su Bush!!!!
    Istituirà le ronde galattiche????
    Ormai è alla frutta….ma che qualcuno, veramente, lo fermi!!!!

  10. Tisbe

    @Er Mahico, Chi semina vento raccoglie tempesta. Chi di spada ferisce di spada perisce. Chi semina male raccoglie MALE. ;-D
    @Giusva, E che c'entra Berluscao? A me è sempre parso un poveretto, lui non mi fa paura, è la sua inconsistenza che mi preoccupa. Il suo essere forma privo di sostanza… 😉
    Certo, la contaminatio. L'esercito affidato ai provinciali… ma l'esercito Usa a chi è affidato? Chi è che va a fare la guerra? Chi è che si arruola?
    @Loreanne, Secondo me è paranoico, pare che anche negli Usa siano nati comitati di protesta. Secondo me è impazzito: parla con dio, vede nemici dappertutto… Dai sono sintomi per i quali io sarei finita dritta dritta a Villa dei Pini (il manicomio di avellino)

  11. utente anonimo

    Citando dal film "Sin City" la riflessione di Jack nei riguardi di Marv:
    "…Marv ha solo avuto la sfiga nera di nascere nel secolo sbagliato, si sarebbe trovato a suo agio in un campo di battaglia con un ascia e un nemico come passatempo, o in un'arena piena di gladiatori come lui.."
    Saluti Er Mahico.

    in un mondo di vigliacchi che si dipingono da eroi , i guerrieri veri sono visti come visionari, poichè vorrebbero semplicemente stare in pace dopo le tante battaglie vissute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *