Iraq: Luttwack, “Il ritorno di Saddam e’ un’opzione per gli Usa

WASHINGTON – Esiste la possibilita’ che Saddam Hussein torni a guidare l’Iraq, come un’opzione scelta dagli stessi Stati Uniti. "Saddam Hussein e’ in ottima salute e pronto a tornare al suo posto, ha imparato dal passato e non fara’ niente per dare fastidio agli occidentali. Riportarlo al potere sarebbe una possibilita’". A dirlo e’ Edward Luttwack, consigliere della Casa Bianca. "L’Iraq si governa con la forza – esattamente come faceva notare a suo tempo Saddam – perche’ ha parti disgiunte che non stanno insieme volontariamente". Leggi tutto

Un grazie a humanrights per l’interesse mostrato alla notizia

9 commenti su “Iraq: Luttwack, “Il ritorno di Saddam e’ un’opzione per gli Usa

  1. FrankL

    Non so… una volta Saddam era l'unico in grado di tenere a freno il potenziale di violenza racchiuso in Iraq, adesso, con gli sciiti che hanno alzato la testa, la vedo dura. Oltretutto Saddam non avrebbe più a disposizione un esercito e il suo apparato sarebbe certamente indebolito.

    Se Luttwak non ha sniffato nulla, significa che tra i repubblicani c'è molta più gente intenzionata a umiliare definitivamente i neocon di quanto immaginiamo… il bello è che avevo inquadrato lo stesso Luttwak, come i kagan etc. tra i sostenitori convinti dei neocon, almeno all'inizio.

    Evidentemente anche gli USA hanno i loro voltagabbana, non è un vizio esclusivamente italico 🙂

    justfrank

  2. llewal

    Mah, ho fatto una ricerca sui quotidiani americani e sui motori di ricerca. I risultati per Luttwack (o Luttwak in alcuni casi) risalgono al 2002/2003 e sui motori riportano la notizia solo blogs italiani…

  3. utente anonimo

    cos'è ? il pesce di Aprile?
    Forse gli americanos non hanno capito che Saddam tornerebbe al potere comunque anche senza il loro appoggio.
    Sapete perchè non l'hanno ancora fucilato o impiccato? poichè la squadra dei boia molto probabilmente lo aiuterebbe a evadere.

    Saluti Er Mahico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *