Vino rosso & cuore nero

Ho sempre pensato che bisogna mangiare poco e di qualità e negli ultimi tempi, complice il mio incontro con una persona speciale, sto curando di più la mia alimentazione. Mi sto appassionando alla degustazione di vini e cioccolato nero fondente. Provarli insieme è un’esperienza sublime!

Cuorenero è un cioccolato di altissima qualità. La sua superficie è lucida, scura, forte; assume tonalità mogano e riflessi rosso cupo. Tra le dita è vivo, robusto, setoso. Va spezzato per ascoltare il piacere, la musicalità del suo inimitabile snap, dovuto alla perfetta struttura cristallina. Per gustarne a fondo le indubbie qualità va sciolto in bocca con gioiosa lentezza, solo così si dà vita a gustosi piaceri, ed allora nasce una confidenza intima, profonda, duratura. Un lusso da provare è gustare Cuorenero Fondente Creolo con vini strutturati, preferibilmente rossi, morbidi con ricco bouquet di aromi e gradazione alcolica di almeno 13,5%vol. Può essere felicemente abbinato con grappe e con distillati. Prendono così vita accostamenti aromatici tali che le porte del paradiso del gusto si spalancano fra aromi e profumi. In questi casi un consiglio va dato: Fare fondere Cuorenero Fondente Creolo completamente, in bocca, prima di bere. Sommelier ed esperti degustatori confermano che non è semplice incontro: è un colpo di fulmine!

Il vino? Questa settimana ho scelto il miglior vino rosso nella fascia di prezzo tra i 15 e i 30 euro. Ribeca Nero d’Avola Perricone. I.G.T Sicilia «Come al suono evocativo di uno strumento antico si mescolano i ricordi della terra madre, così ai sentori forti di questo vino, vibrano ancora intatte l’armonia e la tipicità indigena, espressione di un prodigio solare senza pari. E’ il gioco dei sensi: è la Sicilia».

14 commenti su “Vino rosso & cuore nero

  1. utente anonimo

    Salve Tisbe. Sembra un post scritto da me, è parecchio che vado avanti a cioccolata fondente e vino buono!
    D'accordo mettiamoci anche dentro del buon formaggio!
    Ma.. non ti fidare, non è una dieta equilibrata, io, ad esempio sto tramutandomi in un ubriacone pieno di brufoli… pensaci!

    Ps.. per dovere di cronaca, non ho brufoli e… bè ubriacone, vorrei poter smentire anche questo..! Eh eh.

    Luca

  2. Tisbe

    @Luca, ma io il vino lo bevo una volta, massimo 2 a settimana 😉 Ed è un assaggio. Mai ubriacata in vita mia. Il cioccolato fondente, invece, è un ottimo antidepressivo… eheh

  3. utente anonimo

    A me piace cuori neri di luca telese 😉

    e non dire niente se no sguinzaglio forza nuova, capisci a me(che aborro).

    Come si vede che hai bisogno di dolcezza e poi il vino per perdere la testa.

    Estremista, così tanto, da scrive sul blog di FN 😉

    ciao pasquale

  4. Tisbe

    @Pasquà, Ti prego! Sai bene che oltre a non sopportare i democristiani non sopporto le divise e quindi i fascisti! Perciò lascia perdere il libro di Telese: non lo leggerò mai. Preferisco un bel fumetto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *