I paladini della famiglia tradizionale

Vorrei segnalarvi questo bellissmo post scritto da Alex «Europeista Liberale Socialista Anticlericale quanto basta all’Italia Tremendamente permaloso Ipocondriaco Abbaio quando suona il citofono»: I paladini della famiglia tradizionale cristiana

1) Pierferdinando Casini
2) Silvio Berlusconi

3) Gianfranco Fini
4) Urbani
5) Daniela Santanchè

6) Ignazio La Russa
7) Umberto Bossi

8) Roberto Calderoli
9) Elisabetta Gardini

UNITI NELLA LOTTA PER LA SACRALITA’ DELLA FAMIGLIA, CON COERENZA E RISPETTO

37 commenti su “I paladini della famiglia tradizionale

  1. utente anonimo

    Assurdo! Inoltre la cosa ancora più assurda è che alcuni leghisti (vedi Calderoli) si sono sposati con rito celtico…sarebbe interessante sapere quale testo i leghisti hanno confuso con la bibbia.

    Ciao!

    Giuseppe T.

  2. antares666

    Carissima Tisbe, cerco di sopravvivere in questo mondo, come al solito. Tu come stai?
    Un bacio e un abbraccio!

    P.S.
    L'immagine che ho postato rappresenta un Nachzehrer, ovvero un divoratore di sudario (una specie di vampiro). Non l'ho mai pubblicata prima. Forse ti ricorda qualche altro mio post: nel macabro esiste sempre una certa ricorrenza.

  3. kkarl

    Credo anch'io che se guardiamo al centrodestra troviamo tanti altri paladini
    Una domanda: ma siamo sicuri che gli "scomunicati" (nel post di Alex c'è il dettaglio) siano veramente tali (tema del controllo della "fonte")?
    Mi spiego: non vorrei essere preso in castagna dai giornalisti (e dalla destra).

  4. alexperry

    ciao Tisbe, e grazie della citazione!

    il catechismo della chiesa cattolica prevede la scomunica per tutti i divorziati, senza appello. recentemente voci di corridoio hanno dato per imminente la revoca della scomunica, ma ad oggi nulla è ufficialmente cambiato. chi divorzia cade in scomunica!

    Alex

  5. utente anonimo

    Giusto. Così come in Rifondazione c'è tanta gente sfondata di soldi. Ineccepibile.
    Crescenzo

  6. utente anonimo

    interessante.
    e voi sareste a favore della vita…
    e la vostra posizione sull'aborto e le staminali?
    non guardare la pagliuzza nell'occhio dell'altro…

  7. Tisbe

    @Rossafata, Grazie a te! Hai postato delle foto meravigliose 🙂
    @marzia, Sì, in effetti c'è troppa ignoranza che finisce per favorire sempre le stesse persone
    @Galdo, Credo che su TocqV queste cose si sappiano 😉
    @Giuseppe T, I leghisti sono ridicoli. Ho visto qualche stralcio ieri sera a Blob e mi sono scompisciata dalle risate: ridicoli.
    @rigitan's, Beh se uno non si erge a difensore della famiglia può fare quello che gli pare;-)
    @antares666, Probabilmente è come dici. Dai, che stai sopravvivendo bene…
    @kkarl, La questione è delicata. Crescenzo che è un esperto in materia, sostiene che i divorziati non sono scomunicati ma semplicemente non possono accedere ai vari sacramenti (mi pare) come ad esempio quello dell'eucarestia (anche se detto fra noi qualche prete lo concede). Per me essere esclusi dai sacramenti è una scomunica! Se ti riferisci alla condizione delle persone elencate, è tutto vero. Ci sono tante fonti credibili dalle quali attingere 😉
    @ AzzikKlaudia, La cosa peggiore è che molta gente non vuole sapere Ciaooooo
    @ tuttominuscolo, Ot, sì, sorridiamo … fa bene farlo 🙂
    @alexperry, Anch'io sapevo così, invece Crescenzo dice che non è vero…
    @ Crescenzo, Scusa, ma cosa c'entra RifCom?
    @ Ubaldo, Ma prego…

  8. utente anonimo

    Tisbe, l'incoerenza ognuno la trova lì dove la cerca. Sui sacramenti ai divorziati, c'è da dire che non sono esclusi da tutti i sacramenti (il che rende la loro posizione ben differente da quella degli scomunicati).
    Crescenzo

  9. Tisbe

    Sì, Crescenzo, tutto quello che vuoi. Ma perché al signor Berlusconi la Chiesa ha concesso la possibilità di battezzare un bambino e ad un comune mortale divorziato no?
    Alla faccia dell'incoerenza, qua c'è ingiustizia, discriminazione e tutto quello che vorrai aggiungere. Ricordati poi la puttanata della Chiesa quando concesse il divorzio a Carlo Magno dalla bella Ermengarda "sparsa le trecce morbide sull'ffannoso petto" solo perché figlia di Desiderio re dei Longobardi al cui regno quell'inqualificabile di Carlo mirava. E non dimanticare la colpa grave del papa che favorì la scissione della Chiesa Anglicana non volendo concedere lo stesso privilegio a Enrico Ottavo che nel frattempo trovò un mezzo più rapido per liberarsi delle consorti: gli omicidi (ne uccise 8 se non vado errato)
    La Chiesa dovrebbe vergognarsi per tutti i crimini che ha commesso e per quelli che attualmente appoggia, altro che aborto! e aborto d'Egitto.

  10. utente anonimo

    E ancora una volta sbagli, perchè il battesimo ai figli di divorziati si imparte, eccome.
    Per quanto riguarda gli errori della Chiesa in fatto di divorzi, più che sottolineare quelli non concessi che hanno causato scismi (bella la trovata del sovrano che si fa Chiesa, vero? sa molto di stato laico: ma per favore!), è giusto, come fai, rimproverare alla Chiesa quelli che ha concesso (e che continua a concedere attraverso la Sacra Rota) in modo del tutto arbitrario ed illegittimo. Vedi che almeno su qualcosa siamo d'accordo?
    Crescenzo

  11. utente anonimo

    Io non sarei troppo sicuro che il padrino ufficiale fosse lui. A volte è pure questione di immagine.
    Crescenzo

  12. utente anonimo

    @Crescenzo: Puoi cercare su internet, cmq puoi anche vedere queste due fonti comuniste 🙂
    <a rel="nofollow" href="http://www.acmilan.net/community/modules.php?op=modload&name=News&file=article&sid=4004&quot; target="_blank" rel="nofollow">acmilan.net
    <a rel="nofollow" href="http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=139514&quot; target="_blank" rel="nofollow">ilgiornale.it

    Tisbe scusa se ho scritto l'indirizzo di un giornale così osceno sul tuo blog 🙂

    Giuseppe T.

  13. utente anonimo

    Beh, con tutto il (mancato) rispetto per il Milan ed il Giornale, l'unica fonte attendibile è il registro parrocchiale.
    Crescenzo

  14. utente anonimo

    Fatto sta che la notizia nn è stata smentita dalla chiesa, nonostante venne diffusa nn solo dai giornali ma anche dalla tv. Sarà pure che il registro parrocchiale sia per te l'unica fonte attendibile, ma a me basta il silenzio della chiesa.

    Giuseppe T.

  15. utente anonimo

    Ah, scusa Giuseppe T., se la Chiesa si è dimenticata di informarti. Avanzeremo una protesta ufficiale. Ma che argomenti grandiosi…
    Crescenzo

  16. utente anonimo

    @Crescenzo: Che fai chiedi scusa per la chiesa? E poi informarmi di cosa? Avanzeremo una protesta ufficiale?! …tu e chi?
    Quanto agli argomenti grandiosi, nn puoi fare una colpa agli altri se leggi solo i registri della parrocchia.

    Giuseppe T.

  17. moltitudini

    e aggiungo a quanto ho detto:Fini su questo specifico è assai meno bigotto della Bindi e della binetti e non certo più a destra di fassino o prodi (che come ha detto si ispira a aznar, pp spagnolo)o fioroni.

  18. Tisbe

    @Crescenzo, E' che tu vuoi a tutti i costi difendere l'indifendibile. Dai, ammettilo che la Chiesa è discriminante, strizza l'occhio ai potenti, sale sempre sul carro dei vincitori e di cristiano non ha proprio un bel niente. Cristo si schierava con gli ultimi, i diseredati e con il nemico, la Chiesa invece preferisce schierarsi con il potente di turno. Bell'esempio. E tu lo sai bene, lo sai bene, ma non vuoi ammetterlo.

  19. Tisbe

    @Moltitudini, Aspetto il tuo elenco
    @Draculia, questi sono i privilegiati d'Italia. Loro possono, i comuni mortali no…
    @Giuseppe T., Crescenzo si sta arrampicando sugli specchi ma lui sente il dovere di farlo per un senso di lealtà alla Chiesa, ma lo sa, lo sa che stiamo dicendo la verità

  20. moltitudini

    beh…son troppi perchè dovremmo citare almeno un terzo dei parlamentari di maggioranza, alcuni dei quali per altro ben più bigotti alcuni citati qui.
    Potremmo iniziare da Bertinotti e Fassino, che curiosamente a pochi mesi dalle elezioni rilasciano interviste dove, folgorati sulla via di San pietro, annunciano anni di "militanza" salesiana o sofferenti percorsi verso la fede.
    Rutelli, sino all'altro ieri anticlericale radicale ed ora principale cinghia di trasmissione tra CEI e Governo.
    Binetti, numeraria dell'opus Dei. In TUTTO IL MONDO l'opus dei sostiene la destra, quando non le dittature, qui ha esponenti nel centrosonistra.
    Fisichella, fondatore di AN, onarchico e reazionario..senatore di maggioranza.
    Bobba, altro teodem.
    Serafini, la moglie di Fassino, che nella più classica cultura pciista-stalinista vota contro la proposta di aumentare la dose di thc punibile penalmente.
    Gli altri teodem Carra, Calgaro, Baio Dossi.
    Mastella, il ministro Fioroni che impone le visite dei cardinali nelle scuole.
    La Bindi.
    Dai, mi fermo.
    Che a destra ci sian cattoreazionari, magari pure incoerenti col loro privato, è normale e non mi stupisce.
    Alcuni di questi invece son ancora più bigotti, probablmente anche coerenti (alcuni han fatto voto di castità), ma, per uno scherzo della storia..sostengono il governo "di centro sinistra".
    La destra spagnola, paese cattolico tanto quanto l'itali, e quella francese son più progressiste del centrosinistra.
    Certo, è più facile guardare in casa d'altri e scoprire che..come è ovvio che sia..a destra ci sian dei conservatori.
    Il problema è che ci son pure tra i banchi di questo meraviglioso governo progrsssista, sui temi etici..tanto quanto quello passato.

  21. Tisbe

    @Moltitudini, Questo post si riferisce ad un solo aspetto: quello dell'incoerenza 😉 Cioè del predicare bene e razzolare male…

  22. utente anonimo

    Ieri avevo lasciato un commento, ma splinder se l'è mangiato… Provo a riassumere (tralasciando quanto scritto per Giuseppe T., che evidentemente non conosce il senso dell'ironia). Io non seguo (a differenza di qualcun altro) la cronaca rosa, e manco sapevo di questa storia di Berlusconi che ha fatto da padrino al figlio di Sheva. Però so che molti usano (specialmente in occasione delle nozze) far fare i testimoni (o i padrini) a personaggi politici o del mondo dello spettacolo. Capita però che, per evitare le lungaggini legate alle documentazioni diocesane, o perchè i "padrini" non possiedono tuti i requisiti previsti dalla Chiesa, fanno più scena che altro, mentre chi poi firma materialmente i registri parrochiali (cioè i veri testimoni e i veri padrini) siano altri. Nel caso di Berlusconi può esser capitato questo, ma i media hanno riportato la notizia che è stato lui il padrino. Pretendere che la Chiesa si preoccupi di smentire, mi sembra francamente grottesco.
    Crescenzo
    P.S.: Cara Tisbe, mi è tornato alla memoria un incontro con mons. Riboldi di venti anni fa, quando era vescovo di Acerra; ci raccontò che ogni volta che un camorrista si accostava all'altare per ricevere la comunione, lui puntualmente gli diceva ad alta voce "sono finite le ostie". Ecco, ora io so per certo che tantissimi comunisti dividono affari, appalti e voti con i camorristi (specialmente nella nostra regione), ma non mi sognerei mai di dire che i comunisti preferiscono schierarsi con il potente di turno.

  23. utente anonimo

    Crescenzo fai ridere! …la notizia di berlusconi boss…ops padrino è andata su tutti i telegiornali e giornali…ma capisco tu leggi solo i registri parrocchiali 🙂
    La cosa curiosa è che difendi la chiesa dicendo che anch'essa usa i presta nomi? …un sistema caro a berlusconi 🙂
    Senti potrei parlarti di tutte le schifezze che ha fatto la chiesa, ma nn mi basterebbe lo spazio e credo che nn riusciresti a trovare riscontro nei registri parrocchiali…quindi ti lascio ai tuoi deliri.

    Giuseppe T.

  24. Tisbe

    @Crescenzo, è Natale! Cerchiamo di essere un po' più cristiani e meno cattolici… forse ci capiremo di più. Non voglio potenti nella sua Grotta… Inoltre non accusare i comunisti: non sono una religione e non vanno in giro a vendere un'idea politica per verità assoluta. Su certa gente che è piuttosto diessina stendo un velo pietoso… (io ce li ho di fronte)
    @Galdo, Dai, non ti arrabbiare. Di sicuro è stato Berlusconi. Sai quanti amici ha nelle parrocchie 😉

  25. utente anonimo

    Ecco, l'ultimo post di Giuseppe T. assomiglia tanto alle frasi di Berlusconi sui comunisti. Ergo, Giuseppe T. è un berlusconiano. Poveretto.
    Crescenzo
    P.S.: Tisbe, Tisbe… solo i ds? e quando ti svegli?

  26. Tisbe

    Caspita, solo ora mi accorgo che la follia natalizia ha colpito pure me! Invece di scrivere Giuseppe T. ho scritto Galdo… chissà a quale commento pensavo…

  27. utente anonimo

    Ciao Tisbe,
    si vede che sei tutta presa per il Natale 😉 …cmq ti perdono, però se avessi scritto Crescenzo al posto mio ti saresti giocata un fan 🙂
    …a proposito, mi aspetto la foto autografata 😉

    Ciao!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *