Selezione di notizie

Le notizie che mi hanno fatto arrabbiare

Strage di Erba: parla Pietro Bassi il difensore di Azouz «Le prime ventiquattro ore si è perso tempo cercando il mio cliente che invece era in Tunisia. Sembrava la pista più facile, forse c’era anche un po’ di pregiudizio nei confronti di uno straniero con precedenti di poco conto… Ma così si è fornito un discreto vantaggio agli assassini… La mia non è un’accusa, è solo una constatazione». Aggiungo che la donna conosceva il/i suo/suoi assassino/i perché ha aperto ben 3 porte. secondo il mio modestissimo parere non si può trattare di vendetta trasversale altrimenti come si spiegherebbe la reazione di Raffaella? Condivido la rabbia di Azouz. E’ tempo che gli italiani mettano da parte i propri pregiudizi di stampo razzista.

Palestina. Cosa si nasconde dietro la volontà di salvare la Palestina dalla guerra civile? Ve lo dico io: l’ipocrisia dell’Occidente. Quell’ipocrisia incarnata a tal punto da permettere il massacro di popolazioni inermi e innocenti in nome dell’esportazione della democrazia. Una democrazia che tradotta in termini più accessibili significa: governo fantoccio al servizio delle Multinazionali e dei Gendarmi del Mondo. La stessa democrazia, è però negata in paesi come la Palestina perché il risultato non è in linea con i desideri degli States e di Israele. Vergogna! L’Occidente dovrebbe vergognarsi di quanto sangue innocente sta spargendo per il mondo. Dovrebbe vergognarsi di non riconoscere i risultati elettorali come validi quando non fanno comodo. Questo discorso vale anche per il Venezuela (ma guarda un po’ anche lì c’è troppo petrolio). Il risultato elettorale democratico, o in altre parole, la volontà popolare, non piace ai padroni del mondo. Come sono faziosi coloro che denigrano Cuba adducendo la grande colpa di essere una dittatura. Mi spiegassero, costoro, perché non si accetta il risultato elettorale palestinese e quello venezuelano? Anche quelle sono dittature? Oppure è vero com’è vero che non si tratta di difendere la democrazia dalla dittatura, ma più squallidamente difendere gli interessi della parte ricca e predatoria del mondo, senza badare a spese di sangue. Per saperne di più CaniSciolti Guerrilla Radio

Le notizie che mi hanno fatto riflettere 

 Internet – L’Italia è svantaggiata rispetto a molti dei paesi della Comunità Europea, risultando solo al quindicesimo posto in questa graduatoria (con un tasso di penetrazione del 40% rispetto alla media europea del 52%). Tom’s E’ bene che ce lo mettiamo bene in testa noi blogger(s). Siamo una ristretta minoranza e in un paese come l’Italia non facciamo testo. Internet con annessi e connessi non giunge nelle case dell’italiano medio, ed è giusto prenderne atto. Ricordo che circa 2 anni fa ho portato avanti un sondaggio nelle scuole superiori avellinesi. Il risultato è stato sconfortante: pochissimi adolescenti avevano accesso ad intenet da casa, pochissimi avevano un indirizzo e-mail e quasi nessuno sapeva cosa fosse un blog. Parlo del capoluogo di provincia e non di uno sperduto paesino dell’Alta Irpinia. Ricordo che per portare a termine il servizio giornalistico dovetti litigare con l’allora direttore editoriale (che poi, in realtà, era anche quello responsabile, l’altro era solo un prestanome). Quando ti capita un capo, che non ha la capacità di lungimiranza, e non sa cogliere quelli che saranno gli sviluppi verso i quali procede la società, diventa un problema lavorare seriamente.

Notizie che mi sono piaciute

 Eutanasia & dintorni – I senatori dell’Ulivo Villone, Marino, Salvi e Colombo hanno presentato a palazzo Madama un ddl per l’attuazione dell’art. 32, comma 2, della Costituzione in cui si stabilisce che "nessuno può essere obbligato ad un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge". Il disegno di legge, legato al caso di Piergiorgio Welby, prevede che "tutti hanno diritto di rifiutare qualsiasi trattamento sanitario che non sia reso dalla legge obbligatorio per motivi di salute pubblica o di sicurezza". Non aggiungo altro e vi rimando all’articolo completo che potete trovare su Cani Sciolti

2 commenti su “Selezione di notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *