Il ritorno mancato

E’ da un po’ di tempo che mi risuona nell’anima una strofa. Mi assale all’improvviso e mi scopre senza difese. Chissà perché? Quasi ogni giorno si presenta alla mia coscienza e non ne capisco il motivo. Certo, mi piaceva molto, come mi piace buona parte della produzione pascoliniana, ma da qui a sentirmela canticchiare ripetutamente dalla voce interiore, ce ne passa. Eccola:

«Ritornava una rondine al tetto. L’uccisero. Cadde tra spini. Ella aveva nel becco un insetto. La cena dei suoi rondinini. Ora è là come in croce, che tende quel verme a quel cielo lontano e il suo nido è nell’ombra che attende e … che pigola sempre più piano».

Ps: spero che qualcuno si astenga ad indicare anche in questo post tracce di comunismo… perché mi sono stancata di essere messa costantemente sotto accusa a causa delle mie idee politiche. Basta!

7 commenti su “Il ritorno mancato

  1. arciere

    accusata di essere comunista?… Io sono comunista, o tento di esserlo in questa società, e me ne vanto.. Chi ti critica forse non conosce il valore di certe parole. Diceva Paul Eluard, uno dei più grandi poeti del novecento: Ci sono parole per cui vale la pena vivere, una di questi è: Compagni! 🙂
    buona giornata
    arciere

  2. solaria

    troppo languido il Pascoli, troppo "appiccicoso" (lo so non vuol dire niente, ma è l'aggettivo che mi sento di attribuirgli), quindi non mi è mai piaciuto un granchè. Però c'è un'ottima scansione metrica e tonica in questa poesia.

  3. Tisbe

    @arciere, Grazie per il coraggio che hai profuso nel mio animo con questo commento 🙂
    @DarlinCamillina, Grazie 🙂
    @ solaria, Sì, ha una buona sonorità! Pascoli era molto sensibile 😉 anche se un po' palloso
    @ mmazzi, Ricambio il sorriso…

  4. uomoambra

    qualunque idea e/o interpretazione dominante della realtà, darà sempre adito a qualche stolto a contrastarla sterilmente pur non essendo invitato ad alcun dibattitto. non preoccuparti di esprimerti: al limite puoi far crescere qualcuno. un abbraccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *