I gay sono tutti di sinistra, parola di Silvio!

All’indomani della sconfitta elettorale della Cdl, in molti credevano di aver perduto l’ispiratore principe della satira politica contemporanea. L’uscita di scena di Berlusconi dal ruolo di premier aveva fatto lanciare un grido d’allarme ai vignettisti, ai comici, ai cabarettisti e a tutti gli operatori del settore, ma non è andata esattamente così. L’intrepido Cavaliere non ha mai smesso di regalare spunti a gogo, infatti, non si era ancora spenta la bufera sulle scuse rischieste da Veronica, che il signore di Arcore se n’è inventata un’altra delle sue, pur di rimanere sulla cresta dell’onda.

A Monza ha esordito con una frase, che andrà ad aggiungersi a tutte le numerose altre, collezionate durante la sua ricca carriera: «I gay sono tutti di sinistra!».

Come la prenderanno gli elettori della Cdl che si considerano liberali? E magari strizzano l’occhio ai diritti civili invocando persino le guerre pur di esportarli?

Logo by KorvoRosso

38 commenti su “I gay sono tutti di sinistra, parola di Silvio!

  1. utente anonimo

    Questa non l'avevo mai sentita.
    Conferma l'attidudine del Berlusca ad essere un campione tra i gaffeur.
    E conferma anche le parole di Vittorio Feltri quando amichevolmente gli consiglia di tacere il più possibile… :)))
    Gabriele

  2. desiderio947

    <img src=http://www.unita.it/vignette/staino/20070207.gif>
    Le Vignette di Sergio Staino , L'Unità 07 febbraio 2007
    Meglio la compagnia dei gay che dei bauscia come Lui.
    Ciao, buona notte, beppe

  3. Raqqash

    Mi ricordo, ahimè, un articolo su uno dei molti e inutili settimanali di approfondimento italiani, che rivelava la ghiotta notizia che esistono dei gay che sono di destra e non solo, votano anche per Alleanza Nazionale. Partito che tuttora non si fa problemi a ricoprirli di insulti.
    Ma in fondo è bella questa varietà nei comportamenti umani, anche quando va nellapparentemente insensato e ridicolo. Un po' come il nostro caro Cavaliere. Se non ci fosse bisognerebbe reincarnarlo, ma questa volta solo come comico 😛

  4. AdorabileCla

    … e i drogati di destra magari? non sapevo c'entrasse la politica anche in queste cose. Tant'è che ai gay non penso importi molto essere associati di qua o di là ma solo ottenere la possibilità di sposarsi :-S

  5. Comicomix

    Dal mio piccolo e umile punto di vista, auspicherei lunghissima vita a Silvio, ispiratore di tutti i comici del mondo. Come italiano, gli auspico di vivere questa lunghissima vita in un posto ragionevolmente lontano da qui. Plutone, ad esempio, dicono ci si stia bene, anche se fa un po fresco la sera…portati il maglionicino, Silvio!
    Un sorriso siderale.
    Mister X di Comicomix

  6. Tisbe

    @smemorato, già, ho fatto un salto da te 😉
    @Gabriele, non è nemmeno delle sue più brillanti. Però bisogna rendergli merito. Ci fa ridere…almeno
    @desiderio947, Grazie Beppe 🙂
    @ Raqqash, quando ero in vacanza c'era un gay che era filoberlusconiano. Poverino, chissà come ci sarà rimasto, peccato che non ho il suo numero di cellulare 😉
    @ruckert, in effetti!
    @AdorabileCla, anche io penso che cerchino solo i propri diritti di esseri umani …
    @ Comicomix, Plutone? Io speravo di andare a colonizzare Marte (pianeta rosso e traditor). Mi sa che hanno fatto prima i fascisti 😀

  7. viga

    zeffirelli,allora è un bolscevico?Esiste anche un'associazione di an,composta da gay d destra..mah!Questo Silvio deve sempre dire cazzate.
    Cavoli era nella mia città e non lo sapevo!

  8. Frameshift

    ringrazio silvio, grande catalizzatore di voti, per la sinistra, spero che con questo "gesto del martedì" sia riuscito a riportare un po' di pecorelle smarrite (un bel po' dato che ce ne sono tante anche in AN) di nuovo all ovile……

  9. utente anonimo

    Non capisco cosa frulli in quella testa! Perchè i casi sono due: o è un piano politico così sofisticato che il disegno ed il fine ci sfugge oppure dentro quella testa c'è un'unghia di cervello residuo (stile Homer Simpson per intendersi).
    Queste sparate sono così disarmanti che provo a buttar giù qualche ipotesi:
    1) La partita di cocaina acquistata nell'ultima settimana è tagliata malissimo. L'uso sempre più ricercato di decotti, tisane e canne fatte con le strane piante tropicali fiorite anzitempo nel parco della sua villa sarda produce non più allucinazioni visive/uditive e megalomani come anni fa (unto dal signore… meglio di Napoleone..) ma clamorosi sdoppiamenti di personalità conclamati (sono più a sinistra della sinistra…. tutti i gay sono di sinistra… che sia un tentativo incoscio di fare outing?).
    2) Veronica ha dichiarato che ha approfittato per mettere le cose in chiaro con suo marito di un momento in cui non è premier. Si può supporre che gli abbia posto anche un ultimatum: "non ti vergogni alla tua età a fare quello che fai? No, non dico le battute sceme, quelle le fai da sempre, io ti ho conosciuto e sposato così, grazie alle tue battute sceme, figurati… lo so, è ciò che lamento per i media, ma io intendevo dirti: non ti vergogni alla tua età e con tutti i soldi che hai a lavorare ancora come se ne avessi bisogno per campare, come se fossi un pezzente qualsiasi? Uno che si può permettere un vulcano privato che va a lavorare ogni mattina? Io e la famiglia ci vergognamo di fronte al mondo ogni volta che ti alzi per andare a lavorare come uno squallido proletario, come un grigissimo impiegato ma io rivoglio il mio pirata, il mio saladino come quando mi portasti in Marocco poco tempo fa… Quindi o la famiglia o il lavoro senza compromessi! Promettilo: non lavorerai mai più come uno squallido borghese o un bruto operaio! Perciò ti impegni a perdere tutti i consensi da questo momento o scriverò un libro pubblico che spiega che ce l'hai piccino così e mica tanto funzionale. Anzi, nel dubbio che ti venga la tentazione di dare spallate al governo o di acquistare consensi, le parole da dire in pubblico te le scrivo io…". E' così che è andata, forse, quella sui gay l'ha scritta la Lario per far perdere quei troppi punti di favore acquistati negli ultimi tempi.
    3) Il governo, memore dell'offerta di aiuto del Berlusca e trovandosi in grossa difficoltà per la brusca caduta di consensi ha trovato un accordo segreto: il csx tira per le lunghe sul decreto gentiloni, dimentica del tutto il discorso del conflitto di interesse ed altre cosette e Berlusca rende almeno 10 di quei punti percentuali di consenso strappati grazie alle sparate di Prodi, Bersani, Padoa_Schioppa ecc. Affare fatto: al Berlusca non è bastato che prendere il suo libriccino-diario dove ogni notte appunta tutte le sue idee e le sue uscite illuminanti sui temi più disparati e prenderne una caso. "E' uscita la G di gay, vediamo…"
    4) I mondo dello spettacolo e della satira tutto, ormai alla fame dalla fine del premierato del Berlusca ed incapace di trovare qualcosa per far ridere davvero gli italiani depressissimi con il materiale di sinistra, ha fatto una gigantesca colletta e, unitamente ad un'umile preghiera-supplica ha convinto il Berlusca a risollevarli dalla tremenda sorte della fame e della disoccupazione permanente.
    Al che, il Berlusca commosso, ha risposto all'appello disperato dicendo "beh, l'importante è che se parli (di me)".
    E con la battuta sui gay ha riattivato il mercato del lavoro (dei comici). Ovviamente con un lavoro precario….. ma guardate, di fronte allo spettro della fame com'è contento Staino oggi! :))))

    Gabriele

  10. spartacusdue

    Beh, anche aver detto che non può più parlar di donne è una piccola perla! Io spero che qualche blogger bravo in grafica faccia un logo da mettere nei nostri blog. dobbiamo fare come il re danese quando si mise la stella di David (s'incazzi pure il militante autonomo, chissene…) per protestare contro i nazisti!

  11. Albapluvia

    ERGO…tutti i gay sono coglioni. ERGO tutti i gay sono stupidi. Date le sue precedenti affermazioni sull'elettorato di sinistra, direi che la deduzione è logica, no? 😛

  12. utente anonimo

    Voi non capite il dramma umano, esistenziale di quest'uomo… un giorno dice che i gay sono tutti a sinistra, un giorno che a sinistra sono tutti i coglioni, un altro che lui è più a sinistra della sinistra….
    🙂
    Gabriele

  13. FrySimpson

    Bella la vignetta di Staino…
    …non per nulla fa parte del Comitato di Presidenza dell'UAAR 😉

    Altre risposte da segnalare:

    Grillini: "Magari!"

    GayLib: Vuol farci di nuovo perdere per 20mila voti? Magari quelli dei gay stufi della sua omofobia?

  14. utente anonimo

    Ultime da Stranomondo:

    – Forse è finita l'era di Berlusconi che parla di donne. Comincia l'era di Berlusconi che parla di gay.
    Le donne, nel frattempo, continuano a parlare di Berlusconi: certe abitudini sono dure a morire..

    – Dopo l'illuminante strategia sociale "le carceri non sono abbastanza perciò basta diminuire i carcerati con l'indulto" prosegue l'innovazione sociale.
    Amato, in seguito ai fatti di Catania dove è morto un poliziotto a causa della violenza degli ultras, propone di non mandare più poliziotti per evitare che i fatti si ripetano senza una politica seria.
    Interessante anche la presa di posizione unanime del mondo politico di chiudere gli stadi, dimenticando che i disordini di Catania sono avvenuti FUORI dallo stadio, a svariate centinaia di metri. Attendiamo preoccupati la proposta di chiudere al pubblico tutto lo spazio FUORI dagli stadi per evitare che si ripetano fatti simili, soluzione che permetterebbe alle società e agli interessi (anche statali) che ruotano intorno al calcio di non subire contraccolpi economici.

    – Le squadre di calcio si ribellano alle gare senza pubblico. Il governo: resisteremo. Forti gli appoggi politici bipartisan al mondo del calcio. Si discute sul principio "libero Calcio in libero Stato" e già si parla di "consulte" di aiuto al governo e in particolare al ministero dell'interno nel processo per realizzare il lungo cammino di integrazione della cultura-religione calcistica nel nostro paese. Intanto i presidenti delle squadre lamentano metodi fascisti e razzisti di chi ha una cultura diversa.

    – Lo Stato Italiano mette in pratica i valori cristiani: "che merito è amare chi ti ama?" e "amare il proprio nemico" sembrano essere i principi cristiani a cui si ispira fortemente lo Stato. Si deduce facilmente facendo un veloce confronto:
    1° caso) Raciti mandato al massacro per difendere l'autorità e la dignità dello Stato guadagnava 1200 Euro al mese. E questo solo perchè aveva sulle spalle 20 anni di servizio allo Stato. Altrimenti ne avrebbe presi circa 1000. Nel caso vengano uccisi compiendo il dovere di far rispettare le leggi di Stato, la famiglia resta con una pensione di reversibilità per lo stesso importo.
    2° caso) 5 anni in Parlamento – non 20 – sono sufficienti per maturare un vitalizio che va da 3000 a 10.000 Euro. oggi lo ricevono 2.238 ex parlamentari e tale reddito è cumulabile con altri redditi, rendite e si può risquotere già dall'età di 50 anni (non 60-65).
    Tra questi privilegiati spiccano nomi come Toni Negri che già nel 1983 era carcerato per associazione sovversiva e insurrezione armata, praticamente l'opposto "mestiere" di Raciti e colleghi: quello di essere CONTRO lo Stato. Negri, eletto grazie alla lista Pannella sbrigò le sue personali pratiche ma non ha prodotto nemmeno una legge. Poi fuggì in Francia. Oggi risulta avere diritto a riscuotere circa 3.100 Euro quale pensione parlamentare.
    Interessante notare anche che il governo abbia provveduto celermente ad intitolare una sala al senato a Carlo Giuliani (offendo un modello di riferimento mica male alle nuove generazioni) e nessuna per esempio al Commissario Calabresi. Si sospetta fortemente che non ce ne sarà nemmeno una dedicata a Raciti.
    In favore del servitore dello Stato provvedono i cittadini con iniziative e mezzi propri con lo strumento della colletta.
    -D'altra parte, -sembra ripetere il Governo, – che merito c'è ad amare chi ti ama? –

    Luca

  15. Tisbe

    @tuttominuscolo, ti sarai assuefatta!
    @ viga, peccato, avresti potuto chiedergli l'autografo! 😉
    @ d4rkcloud, caspiterina, mi conosci così bene!
    @Frameshift, speriamo 🙂
    @ roberto, troverà altri modi per scendere più in basso

  16. Tisbe

    @KorvoRosso, cos'è una moda?
    @FrySimpson, :)))))))))))
    @ Gabriele, mah, i suoi neuroni non hanno ancora fatto pace e le sinapsi ne risentono 😉
    @Albapluvia, è vero, non avevo pensato a questa possibilità di sillogismo!
    @ spartacusdue, il fatto è che sarebbe meglio se stesse zitto!

  17. utente anonimo

    Tutti i gay sono di sinistra, o tutti quelli di sinistra sono gay?
    Almeno coglioni lo siamo già.
    Dunque vediamo, coglioni, gay poi…
    Boris

  18. Tisbe

    @Boris, qualcos'altro potrà sempre uscire, no?
    @KorvoRosso, vedi? te l'ho rubata subito 😉
    @senal, perché quelli tranquilli no? 😉
    @bhikkhu bhikkhu bhikkhu Quanto mi sei mancato… per favore passa più spesso!
    @laura, simpatico eh!
    Ciao

  19. lameduck

    Cosa vuoi, anche nel suo caso, chi disprezza compra. Detto poi da un cosiddetto etero con il fondotinta… Un poveretto. La cosa che mi fa incazzare è che ancora oggi ha detto che i giudici sono una metastasi, e nessun giornale ci fa un titolo.

    Ps: Bello il nuovo template, Tisbe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *