Mondi a confronto

Immagini gentilmente concesse da GuerrillaRadio

Scegliete da che parte stare. Io ho già scelto

14 commenti su “Mondi a confronto

  1. marysamba

    Ho visto un immagine simile su un giornale…l'intera pagina di destra raffigurava un bambino cicciottello(OBESO) tipicamente americano,che addentava un hamburger ripieno di carne,insalata,cetrioli e salsine varie……la pagina di sinistra un bambino tipo quello nella tua immagine che mangiava del riso bollito dentro ad una ciotola sporchissima……mi sono sentita una m***a per tutte quelle volte che spreco tanta roba…(anche se portarla ai gatti non e' proprio sprecare;))

  2. utente anonimo

    Incredibili vedere come il mondo sia diviso tra l'abbondanza e gli stenti, e ancora più drammatico vedere che una piccola parte è nell'abbondanza mentre la maggioranza ancora "vive" con risorse limitate ed assolutamente insufficienti!
    Ciao, eclissidisole

  3. WebLogin

    La cosa triste è che queste immagini le conosciamo tutti abbastanza bene e nonostante questo le cose restano immutate 🙁

    Ciao mitica, un abbraccio.

    Giuseppe T.

  4. Comicomix

    Anche noi. Purtroppo ha ragione WebLogin. Sono cose note, notissime, eppure scivolano via nell'indifferenza di almeno due terzi (e sono ottimista) della gente dell'occidente civilizzato….
    Un sorriso dalla parte dei bambini e degli oppressi
    Mister X di Comicomix

  5. Tisbe

    @Galdo, 🙂
    @marysamba, credo che tu non sei quel genere di persona che spreca. Io sono stata cresciuta con l'idea della sacralità del cibo: non si può sprecare, né buttare
    @ francescanapoli, effetivamente…
    @ AdorabileCla, non sempre siamo capaci di pensarci
    @eclissidisole, eppure non sarebbe così difficile permettere a tutti di vivere…
    @oscillante, già, in tanti non possono…
    @ WebLogin, nessuno vuole perdere i propri privilegi
    @ Comicomix, un sorriso a tutti voi

  6. Lenor

    La prima foto è davvero di una tenerezza impressionante… Che però giunge dopo quell'immenso buco nello stomaco improvviso che mi ha presa.

  7. utente anonimo

    Terribile confronto.
    Ma ormai siamo così viziati nella testa che, se mandassero due immagini in tv così durante l'ora di pranzo, ci sarebbero proteste perchè CI PASSA L'APPETITO E NON é BELLO!!!
    Invece è proprio alle ore dei pasti e nei supermercati dove si compra l'inutile che andrebbero esposti richiami così.
    Che cazzo, se proprio devi comprare il superfluo, che almeno tu possa, per un attimo sentire l'imbarazzo se non la vergogna.
    Però a me fa più impressione vedere associata una modella o una velina che per canoni estetici è quasi anoressica.
    E' più cinica la rappresentazione dei due mondi volendo.

    Quelle ossa che sembrano uscire dalla pelle avvizzita senza tracce di grasso (quello necessario all'organismo) sono la firma della nostra crudele, cinica, impietosa (nemmeno i bambini, come si fa..) indifferenza ed immaturità nel gestire risorse che altri più sfortunati non hanno.
    In quel corpo (ed in tutti gli altri) c'è la nostra sconfitta di uomini e l'assicurazione che il male detiene i 2/3 dei territori nel grande "risiko" della disumanità. Cioè, ha raggiunto gli obbiettivi da tempo.
    Sarebbe l'ora di cominciare un'altra partita adesso.
    Ci costruiamo culture sensibili epperò certe cose non cambiano. Gli obbiettivi umanitari restano lì, inevitabilmente disattesi, delusi e ci preoccupiamo di slow food o di tè verde coltivato biologicamente…
    Finiremo così: raggiungeremo gli obbiettivi mondiali ambientali ed ecologici… ma che ambiente è quello dove bambini muoiono di sete, di fame e di malattia? E' ecologico un mondo dove si muore di stenti? E' una farsa a pensarci bene…
    Alieno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *