Il Corriere della Sera si ricorda del Madagascar

Ricordate il mio post di qualche giorno fa? Madagascar gli uragani che non fanno notizia? Ebbene oggi ho scoperto che il Corriere della Sera ha dedicato un piccolo spazio all’evento con aggiornamenti sull’accaduto. «ANTANANARIVO (Madagascar) – Sono almeno 69 le persone che hanno perso la vita in Madagascar per il ciclone Indalala, che ha devastato l’isola la settimana scorsa. I senzatetto sono decine di migliaia. Lo hanno reso noto oggi le autorita’. ”Non ho mai visto tanti danni”, ha dichiarato Jacky Randimbiarison, segretario esecutivo per l’agenzia governativa della gestione dei disastri. (Agr)». Un articolo più dettagliato potete trovarlo su Ladysilvia it National Network 

Solo venerdì scorso le Nazioni Unite avevano lanciato un “appello urgente” di circa 10 milioni di dollari per finanziare le prime operazioni di soccorso da destinare alle quasi 300.000 persone colpite dall’ondata di maltempo che nelle scorse settimane si è abbattuta sulla zona centro-settentrionale del Madagascar.

I soldi serviranno a soddisfare i “bisogni immediati” (distribuzione alimentare, medicine, acquisto di sementi e fertilizzanti) delle circa 293.000 persone colpite dalle inondazioni e dai cicloni che dalla fine di dicembre hanno investito la zona centro-nord della grande isola africana. In realtà l’emergenza umanitaria non riguarda solo le aree colpite dal maltempo, ma anche, paradossalmente, quelle meridionali che da mesi registrano una delle più gravi siccità degli ultimi anni.

Si ritiene che i due fenomeni insieme abbiano contribuito alla distruzione di 100.000 ettari di terreno coltivato e a una riduzione della produzione agricola globale di oltre il 10%. In totale la doppia emergenza colpisce quasi 800.000 persone secondo recenti stime Onu.

Il governo del Madagascar aveva lanciato ai primi di marzo un appello alla comunità internazionale contenente la richiesta di 242 milioni di dollari in aiuti, per gestire la doppia emergenza. Solo un milione di dollari sarebbe stato messo a disposizione dai donatori. [MZ]

12 commenti su “Il Corriere della Sera si ricorda del Madagascar

  1. WebLogin

    Grazie ancora per il tuo post…cmq meglio tardi che mai! …almeno il link al tuo blog lo hanno messo? 😉

    Ciao mitica e buona serata 😉

    Giuseppe T.

  2. FantArt

    Purtroppo certe realtà e verità non interessano …se non ci sono soldi da recuperare…
    Brava, hai fatto bene a parlarne…Ciaooooooo

  3. utente anonimo

    Infatti. Sircana… du' palle quando i media prendono le fisse..
    Giornali, tv: sircana, calcio, fiction penosa, sircana, calcio, calcio, calcio, reality, sircana, calcio e telepromozioni. Poi dicono che i bambini crescono male davanti alla tv: io nemmeno ai miei gatti la faccio vedere la tv certi giorni :))
    Pare proprio che certi temi non tirino, non interessa…
    forse funziona come al Pronto Soccorso: se non sanguini, non ti cagano. E se crepi lì fuori non vengono nemmeno a prenderti.
    Per tirare su gli ascolti serve, come minimo, uno Tsunami, altrimenti nisba.
    E per gli aiuti forse bisognerebbe fare la solita promozione con i messaggini di beneficienza durante S. Remo o qualcosa del genere.
    Certa gente pare esser sensibile solo così..
    Tristezz

    Alieno

  4. Tisbe

    @LiborioButera, già
    @WebLogin, figurati! Quelli sono l'olimpo della comunicazione 😉
    @FantArt, per questo esistiamo noi blogger
    @ Comicomix, hai imparato dagli errori degli altri 😉
    @falecius, addirittura?
    @alieno, non sei poi così malvagio. Su alcuni argomenti si può discutere con te

  5. utente anonimo

    Sono tante le tragedie che non vengono trattate dai nostri media. Mi hanno rotto….parlano solo di veline, vallette & manette ecc. ecc.
    Ma che schifo di informazione
    Elisa

  6. d4rkcloud

    Il fatto è che dal Madagascar non sono arrivate abbastanza immagini di bambini in lacrime per far partire l'iniziativa umanitaria sponsorizzata da banche e compagnie telefoniche.
    E po, la gente in questi giorni sta già tirando fuori i soldi per la fabbrica del sorriso, iniziativa debitamente sostenuta da holding che strozzano regolarmente i paesi cui vorrebbero fare l'elemosina.
    Due iniziative insieme sono troppe…
    😉

  7. Tisbe

    @falecius, Tisbe, la donna fotonica…
    @stefanomassa, ma dai, è facile cambiare il template. Ne scegli uno, copincolli il codice nell'apposito form di splinder…
    @ Alieno, forse…
    @Elisa, i giornalisti devono vivere, quello è il problema e l'editoria seria è morta. Ora vanno di moda le rivisti sponsorizzate. E' inutile negarlo è così
    @d4rkcloud, effettivamente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *