Lettera al Cardinale Ruini sul (Multi) Family Day

Eminenza Reverendissima Cardinale Camillo Ruini,

mi rivolgo a Lei e non al suo successore Mons. Bagnasco, perché Lei è un po’ l’Andreotti del Vaticano ed ha accompagnato l’Italia nel corso dei decenni: l’Italia politica e l’Italia religiosa, quindi la sa lunga…
Lei saprà sicuramente che
non c’è paese in Europa che abbia avuto tanti capi di governo cattolici come il nostro. In 60 anni l’Italia è stata governata per 52 anni da un premier cattolico, per soli 8 da un premier laico. Se la Democrazia Cristiana e i suoi numerosi eredi attuali avessero fatto per la famiglia tutto quello che avevano promesso, probabilmente oggi le famiglie italiane dormirebbero tra due guanciali…

E invece, qual’è il risultato?

L’italia investe nella spesa sociale il 26,4% del PIL, vale a dire ben 5 punti in meno di tutto il resto d’Europa, quell’Europa che viene sempre dipinta come infestata da massoni, mangiapreti, satanisti o – per dirla con l’ex ministro Tremaglia – "culattoni". Non solo,  l’Italia è la penultima in Europa, con il 3,8% di spesa sociale destinata alle famiglie, contro il 7,7% del resto d’Europa (esattamente la metà). Sarà un caso, ma noi siamo il fanalino di coda in Europa per tasso di natalità: la Francia, ad esempio, sta vivendo una crestita boom con la media di 2 figli per ogni donna; la media europea è 1,5 figli; in Italia siamo sotto la media europea – statici da diversi anni – con 1,3 figli. E il resto d’Europa ha i PACS, mentre noi non li abbiamo… allora, forse, riconoscere i diritti alle coppie di fatto non è che impedisca di fare delle politiche positive per la famiglia, Lei che dice?
Lei saprà anche che per sposarsi c’è bisogno di un lavoro stabile. Quanto spendiamo noi per aiutare i disoccupati? Il 2% della spesa sociale: siamo ultimi in Europa. La media Europea è del 6%. La Spagna del terribile Zapatero spende addirittura il 12%.
Poi c’è la casa: anche lì siamo penultimi. Destiniamo soltanto lo 0,06% della spesa sociale nelle politiche abitative. La media europea è il 2%; In inghilterra il 5%.
Mentre i servizi alle madri fanno dell’Italia il diciannovesimo posto al mondo…

Allora, visto il rendimento dei politici democristiani o cattolici (o sedicenti tali), forse avete sempre puntato sui cavalli sbagliati…
O forse se aveste dedicato un decimo delle energie che avete dedicato per combattere i Dico e i gay a raccomandare qualche misura concreta a favore della famiglia, probabilmente non saremo il fanalino di coda dell’Europa…

Perché i nostri politici le promesse fatte agli elettori non è che le mantengano…
ma le promesse che fanno a voi le mantengono sempre…. è come se fossero sacre!
Ma siete proprio sicuri di non sbagliare alleati anche questa volta?
Perché
questa gente che andrà al Family Day, parla di sacri valori della famiglia, ma poi di famiglie ne ha due o tre, come minimo…

E’ sicuro, Eminenza, che non state partendo ancora una volta per le crociate, con l’armata brancaleone?

Lo dico perché Berlusconi ha avuto due mogli (senza contare le giovani attiviste di Forza Italia, con cui preparava il Family Day nella sua villa in Sardegna…), Bossi ha due mogli, Calderoli ha due mogli (una sposata con rito celtico, davanti al druido) e adesso una compagna, Castelli ha una moglie in chiesa e l’altra col druido… poi c’è l’UDC (che sembrerebbe l’Unione Divorziati Cattolici), perché il suo leader Casini è divorziato (ha avuto due figli dalla prima moglie e ora vive con Azzurra), divorziati l’ex segretario Follini e il vice capogruppo Drago, la vice segretaria Mazzoni sta con un divorziato (cito da "Libero" – giornale che proprio comunista non è – che ha dedicato un articolo a questi esemplari di coerenza), D’Onofri ha avuto l’annullamento dalla Sacra Rota
Anche Alleanza Nazionale su questo argomento è ferocissima, anche se Fini – va detto – ha preso una posizione molto laica (forse perché sposato con una divorziata): i due capigruppo Larussa e Matteoli sono entrambi divorziati, divorziato anche l’ex ministro Baldassarri, Daniela Santanché conserva il nome dell’ex marito, poi ha avuto altre storie…
Forza Italia: a parte il focoso Cavaliere (di cui sopra), sono divorziati il capogruppo alla camera Vito, il vice capogruppo Leone, Paolo Romani ha detto "sono al secondo matrimonio, ma non è finita qui!", Gaetano Pecorella dice di avere alle spalle una moglie e diverse convivenze…
Libero cita tra gli "irregolari" addirittura Elisabetta Gardini, che ha un figlio, convivendo con un regista…
Al Family Day ci sarà anche Letizia Moratti, con il marito Gianmarco, che però è divorziato

Rutelli, a sua volta, ha detto che se non avesse questa "prigione" della vice presidenza del consiglio, sarebbe anche lui in piazza… e allora sarebbe forse il caso di "liberarlo", declassandolo a deputato semplice, così si prenderebbero due piccioni con una fava…

E poi è difficile accettare che questi signori, solo perché siedono in parlamento, godano dal 1993 dell’assistenza sanitaria per i conviventi more uxorio, che poi con le unghie e con i denti cercano di impedire di estendere anche a chi sta fuori dal parlamento… E non mi risulta che nel 1993 il Vaticano abbia tuonato contro questa legge che, dal 1993, praticamente istituisce i PACS per i parlamentari…

Non vorrei che tutti questi onorevoli PACS, magari per paura di una scomunica, non partecipassero al Family Day: proporrei una dispensa speciale (almeno per la giornata di Sabato) che consentisse a tutti loro di partecipare, magari portandosi dietro tutte le famiglie che hanno avuto (non oltre il numero di tre), così si fa anche numero… ne guadagnerebbe la partecipazione popolare a questa manifestazione, che potrebbe essere anche ribattezzata come:

 Multi-Family Day
In attesa di un suo possibile riscontro, porgo distinti saluti.
 
Marco Travaglio
  
Un grazie di cuore a Vegekuu  per la trascrizione e grazie per aver segnalato il video 

19 commenti su “Lettera al Cardinale Ruini sul (Multi) Family Day

  1. moltitudini

    La lettera mi è piaciuta.
    Capita di rado.
    La battuta finale (la anche fatta durante una pausa sigaretta per veder l'effetto che faceva) era davvero una stronzata.

  2. utente anonimo

    e chissà perchè Travaglio non ha mai fatto un'indagine sui precedenti penali per atti di violenza di tutti quelli che partecipano alla marce per la pace.
    Crescenzo

  3. Tisbe

    @Moltitudini, perché fuma? Oh che delusione 😉
    Ti rinnovo i miei complimenti e ho capito tante cose di te vedendoti in Tv
    @Crescenzo, sono precedenti penali in linea con gli ostacoli che possono capitare a chi protesta. Comunque Travaglio è un grande giornalista e su questo non ci piove

  4. marysamba

    Cara amica Tisbe…..mi risolvi il mio dubbio atroce??!?!??Visto che non ci capisco una cippa di politica….visto che non amo molto il potere della chiesa….ne i preti,(a meno che non siano quelli missionari in africa che aiutano con i fatti e non con le parole…) mi dici la differenza tra essere ATEO e essere LAICO??????Io proprio faccio confusione…non sono la stessa cosa???Baciooooooo

  5. latrudy

    Anche a me la lettera è piaciuta moltissimo.. spiace anche a me che fumi..:-) Toglie un po' di "fascino" al personaggio… 🙂

    ps Tisbe ti ho appena votata! in bocca al lupo!!!

  6. Leilani

    La mia perplessità è: il "matrimonio con rito celtico" o l'handfasting, sono riconosciuti dalla legge italiana come il matrimonio cattolico oppure bisogna comunque fare a parte la cerimonia religiosa e usufruire del matrimonio civile?

  7. Alessi

    come al solito si predica bene e si razzola male.il tutto in pubblico.perchè il vero problema della classe dirigente italiana,oltre all'incapacità e alla attrazione fatale per il sotterfugio e l'inganno,è la totale,completa,assoluta,irrimediabile mancanza di senso del pudore.
    non si vergognano di nulla.e si vede.

  8. WebLogin

    Anche a me è piaciuta la lettera, vabbè Travaglio è Travaglio, anche se è di destra! 😉

    Mentre ascoltavo la lettera di Travaglio ho pensato a quante di quelle cose ho appreso direttamente dai blog, altro che TV!

    @Moltitudini, complimenti sei stato davvero bravo.

    La battuta finale non mi sembra tanto una stronzata, secondo me è coerente con il resto della lettera.

    Ciao!

    Giuseppe T.

  9. utente anonimo

    Travaglio mi piace tanto…ma "purtroppo" dice sempre la sacrosante verità. E la verità fa male…in Italia si ragiona solo con il germe dell'isteria e della strumentalizzazione….purtroppo!!!!

  10. donAle

    Io l'ho sentito in diretta ad "annozero" e ho riletto il testo in questo blog. Devo dire che confermo la mia idea: è stato bravo perchè pur sembrando che polemizzasse con Ruini, in effetti è stato rispettoso nei suoi confronti e ha criticato come al solito gli uomini dell'attuale governo (da scaltro uomo di destra).

  11. ZioSalvo

    Premetto che Travaglio non mi sta molto simpatico, ma questa volta ha colto proprio nl segno!!!
    In Italia non ci si confrontta sui problemi reali (i dati e fatti riportati da Travaglio lo dimostrano), ma su questioni ideologiche. E' stato sempre così, dai tempi dei guelfi e dei ghibelini.
    Credo che oggi a Roma nelle due manifestazioni l'attenzione non sarà posta sulla famiglia (concetto che è stato strumentalizzato), ma sullo scontro.
    In Italia, infatti, non è importante capire e risolvere i problemi, è importante scontrarsi!!! 😉

    Ciao!!!
    salpetti.wordpress.com

  12. vegekuu

    Ehi… non vale…. questa è la mia trascrizione della lettera di Travaglio…..

    ..ho impiegato un'ora a trascriverla…. me la copi così.. senza nemmeno dirmelo !?!! 🙁

    Avrai presto notizie dai miei avvocati…. 😉

    Segnalo anche il video, lo trovate sul blog di una mia amica:

    <a rel="nofollow" href="http://gisa.splinder.com/post/12151684&quot; rel="nofollow"&gt <a href="http://;www.gisa.splinder.com” target=”_blank”>;www.gisa.splinder.com
    Buon fine settimana.

  13. ermahico

    Tisbe fai un post su sta lettera! è troppo mitica!

    La dottoressa Laura Schlesinger è una famosa giornalista della radio
    americana; nella sua trasmissione dispensa consigli alle persone che le
    telefonano, è un po' la trasposizione americana della nostra Radio Maria.
    Qualche tempo fa, Laura ha affermato che l'omosessualità, secondo la Bibbia
    (Lev. 18:22) è un abominio, e non può essere tollerata in alcun caso proprio
    perché lo dice la Bibbia.
    La seguente è una lettera veramente spedita alla signora Schlesinger.

    "Cara Dottoressa Schlesinger,

    le scrivo per ringraziarla del suo lavoro educativo sulle leggi del Signore.
    Ho imparato davvero molto dal suo programma, ed ho cercato di dividere tale
    conoscenza con più persone possibile. Adesso, quando qualcuno tenta di
    difendere lo stile di vita omosessuale, gli ricordo semplicemente che nel
    Levitico 18:22 si afferma che ciò è un abominio. Fine della discussione.

    Però, avrei bisogno di alcun consigli da lei, a riguardo di altre leggi
    specifiche e di come applicarle.

    1. Vorrei vendere mia figlia come schiava, come sancisce Esodo 21:7. Quale
    pensa sarebbe un buon prezzo di vendita?

    2. Quando do fuoco a un toro sull'altare sacrificale, so dalle scritture che
    ciò produce un piacevole profumo per il Signore (Lev. 1.9). Il problema è
    con i miei vicini: i blasfemi sostengono che l'odore non è piacevole per
    loro. Devo forse percuoterli?

    3. So che posso avere contatti con una donna quando non ha le mestruazioni
    (Lev. 15:19-24). Il problema è: come faccio a chiederle questa cosa? Molte
    donne si offendono…

    4. Nel Lev. 25:44 si afferma che potrei possedere degli schiavi, sia maschi
    che femmine, a patto che essi siano acquistati in nazioni straniere. Un mio
    amico afferma che questo si può fare con i Filippini, ma non con i Francesi.
    Può farmi capire meglio? Perché non posso possedere schiavi francesi?

    5. Un mio vicino insiste per lavorare di sabato. Esodo 35:2 dice chiaramente
    che dovrebbe essere messo a morte. Sono moralmente obbligato a ucciderlo
    personalmente?

    6. Un mio amico ha la sensazione che anche se mangiare crostacei è un
    abominio (Lev. 11:10), lo è meno dell'omosessualità. Io non sono d'accordo.
    Può illuminarci sulla questione?

    7. Nel Lev. 21:20 si afferma che non posso avvicinarmi all'altare di Dio se
    ho difetti di vista. Devo effettivamente ammettere che uso occhiali per
    leggere… La mia vista deve per forza essere 10/10 o c'è una qualche
    scappatoia alla questione?

    8. Molti dei miei amici maschi usano rasarsi i capelli, compresi quelli
    vicino alle tempie, anche se questo è espressamente vietato dalla Bibbia
    (Lev 19:27). In che modo devono esser messi a morte?

    9. Nel Lev 11:6-8 viene detto che toccare la pelle di maiale morto rende
    impuri. Per giocare a pallone debbo quindi indossare dei guanti?

    10. Mio zio possiede una fattoria. È andato contro il Lev. 19:19, poiché ha
    piantato due diversi tipi di ortaggi nello stesso campo; anche sua moglie ha
    violato lo stesso passo, perché usa indossare vesti di due tipi diversi di
    tessuto (cotone e acrilico). Non solo: mio zio bestemmia a tutto andare. È
    proprio necessario che mi prenda la briga di radunare tutti gli abitanti
    della città per lapidarli come prescrivono le scritture? Non potrei, più
    semplicemente, dargli fuoco mentre dormono, come simpaticamente consiglia il
    Lev. 20:14 per le persone che giacciono con consanguinei?

    So che Lei ha conosce questi argomenti molto meglio del sottoscritto, per
    cui sono sicuro che potrà rispondere a queste semplici domande.
    Nell'occasione, la ringrazio ancora per quello che fa per ricordare a tutti
    noi che la parola di Dio è eterna e immutabile.

    Sempre suo,
    un ammiratore devoto".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *