Chi sono?

Un mio post di settembre 2005, che sottoscrivo.

Navigare per i blog mi ha fatto porre dei quesiti sulla mia persona. ODIO le definizioni, Odio imprigionare la mia complessita in qualche aggettivo fuorviante, ma ci voglio provare. Sono comunista? Francamente non lo so! di sicuro lo sono stata, ad ogni modo sono un’indipendente e non sposo le tesi di alcun partito, su ogni questione voglio avere libertà di giudizio. Sono cattolica? Sicuramente sono stata battezzata e tutto il resto, ma non perché i miei fossero dei cattolici esemplari…la mia famiglia non ha mai stimato la chiesa ed ho sempre sentito parlare male dei preti. Io amo definirmi ERETICA. Credo in Dio? Sì credo in Dio! e credo nella vita dopo la morte perché l’ho vista, o credo di averla veduta. C’era quel cancello alto e luminoso alla fine del percorso. Ci sono arrivata vicino ma sono stata richiamata indietro…e questa cosa mi ha fatto arrabbiare: la morte non è affatto brutta…anzi! Credo nella famiglia? Solo nella mia…guai a chi la tocca! sono capace di uccidere. La mia cultura? Medio/alta credo. Anche se provengo dal fango. Nell’animo sono una contadina; sulle mani ho avuto i calli e le ragadi, per questo i libri per me sono come la melassa per le api. La donna più bella di ogni tempo? Brigitte Bardot. L’italiana più bella di ogni tempo: Monica Bellucci. La donna attualmente più bella del mondo: Jessica Alba. L’uomo in assoluto più bello: Brad Pitt. Ma io uscirei a cena con Michael Rosenbaum. La migliore vocalist: Sinead O’Connors. La mia squadra: L’Inter. Il mio cibo preferito: funghi, peperoni e seppia alla griglia. La mia colazione preferita: pane burro e nutella; pane quark e marmellata. Il mio dolce preferito: tutti. Quello che mi piace di me (fisicamente): labbra, giro vita, fondo schiena, occhi. Quello che non mi piace: l’altezza, le ginocchia. Quello che mi piace del mio carattere: la forza, l’indipendenza, la fierezza. Quello che non mi piace: l’arroganza, la presunzione, il vittimismo. Dico sempre la verità e non tollero le menzogne altrui, non ci riesco a passarci sopra. Odio i gioielli, le pellicce e le cose inutili. Amo il pc, i libri e tutte le cose che possono servire a sdrammatizzare la vita. Amo i film drammatici. Odio la fantascienza e la stupidità. Sono confusa sugli uomini; non riesco a capire quando ti amano. Se ti sposano non è detto che ti amano, anzi di solito c’è sotto un calcolo; se ti fanno dei regali non è detto che ti amano, di solito è perché hanno dei sensi di colpa, altrimenti non si sprecherebbero affatto; se ti cercano non è detto che ti amano, forse soffrono la solitudine e in quel momento nessuno se li scende. Ah, come è complicata la vita, e come è complicato capirmi…credo che non mi basterà un’eternità. Che uomo cerco? un uomo che sappia amare davvero, ma non l’amore romantico dalle scene iperboliche che si vede a cinema, ma un amore vero, semplice BANALE

Ops, dimenticavo! Ho una predilezione per i perdenti. In questo mi distinguo dalla massa: mentre di solito si salta sul carro dei vincitori, io amo saltare su quello dei perdenti…è più forte di me…e non posso farci niente

Ops, ho dimenticato un’altra cosa fondamentale: sono eterosessuale

25 commenti su “Chi sono?

  1. utente anonimo

    Interessante e divertente.
    Ciao e Buona Serata!
    ^_^
    Alieno
    P.S.: Beh, la tua prelidezione estetica per Brad Pitt mi ha sorpreso … non è proprio quello che si dice un "perdente" ehehehe.
    Scherzo.. 😉
    Certo che però, almeno la Bellucci potevi risparmiarmelaaaaa. Se non era per questo avrei detto che, "caratterino" a parte sei pure simpatica.. :-))))))

  2. Loreanne

    :-)))

    Mia cara, ti stimo sempre di più,
    anche per questa divertente chicca d'identità.
    Pensavo però di darti qualche "ripetizione" in fatto di uomini! ahahahhaa
    In primo luogo, a Brad Pitt è da preferirsi Johnny Depp
    poi: gli uomini BANALI danno origine a storie altrettanto banali, quindi, evita!

    Anne
    (non, ovviamente, Lorenzo)

  3. utente anonimo

    Oramai la ossessiva ricerca di anticonformismo e di originalità, ha dato luogo a un nuovo conformismo e una nuova banalità.
    Forse succede per l'incapacità di vedere le piccole grandi cose vere speciali che ci circondano..
    :-))
    Alieno
    P.S.: ragazzi, ci è andata di lusso pare. Sì, perchè Paris Hilton giustamente è tornata in carcere come un comune mortale, invece di starsene "reclusa", poveretta, agli arresti domiciliari nel suo modesto appartamentino di 300 mq (o 3000? Fa lo stesso..). Sì, lo sceriffo si era "commosso" e le aveva detto che indossando il famoso braccialetto per l'individuazione satellitare, poteva restarsene a casa.
    Non è questo il punto (a parte la soddisfazione personale di vedere che una Paris Hilton ha lo stesso trattamento di tutti naturalmente).
    Il punto è: ma ci pensate se Paris Hilton avesse avuto gli arresti domiciliari indossando quel braccialetto per un mese?
    Dopo sarebbe sicuramente diventato di moda, tutte le ragazzine (e adulte convinte di esserlo) avrebbero indossato un braccialetto del genere, sarebbe nata un'altra odiosissima moda pecorona…
    Siamo salvi per fortuna.
    :-))))

  4. lameduck

    Leggendoti mi è sembrato di conoscere già le risposte. Il tuo bello è che sei un libro aperto e chi ti frequenta su questo blog sa di trovarsi di fronte una donna vera e una vera donna.

  5. WebLogin

    Sono d'accordo con Lameduck.

    PS: "Quello che mi piace di me (fisicamente): labbra, giro vita, fondo schiena, occhi." …Ah però! 😉

    Buona notte

    Giuseppe

  6. utente anonimo

    Io sono curioso come San Tommaso, e quindi i partiti li ho girati tutti tranne la DC. Sì, credo proprio per la storia che non mi sono mai fidato dei vincenti. Comunqu sì, alla fine sono di sinistra. Ma se dovessi dire perché sono di sinistra mi rifarei di nuovo alla storia che vincere non mi piace.
    Carina, comunque la tua presentazione e, a dire il vero, anche altre tue considerazioni riportate nei giorni scorsi da OKNOtizie.
    Enzo

  7. utente anonimo

    Salve
    per quello che vale vorrei dirti degli uomini: quelli profondi non sono quasi mai belli e quelli belli non hanno motivo di esserlo, quasi mai.
    Peril resto sono come te ma hanno imparato a nasconderlo, non fa maschio tifare perdenti.

  8. utente anonimo

    Ops dimenticavo una cosa importante
    "Se ti sposano non è detto che ti amino" non amamo.
    A qualche uomo piacciono ancora i congiuntivi.

  9. Tisbe

    Sui congiuntivi hai ragione: scrivo sempre maledettamente di fretta ed ho la cattiva abitudine di non rileggermi, a meno che non vada sul cartaceo.
    Cmq grazie…

  10. Batsceba

    sui perdenti ci sarebbe da fare un lungo discorso…
    brad pitt, uhm
    comunque nessuno sa una cippa di più di Tisbe, e brava 😉
    ottima colonna sonora
    peace and love

  11. utente anonimo

    Tisbe, non sono scandalizzato, Brad Pitt è oggettivamente bello.
    E magari è pure una bravissima persona, non lo so, non lo conosco.
    La mia era solo una battuta naturalmente.

    ^_^
    Alieno

  12. utente anonimo

    Ah, avevo inteso benissimo tra l'altro, l'accezione di "normalità" in quel banale che dici.
    L'ho capito benissimo subito perchè anche io ho la stessa stramaledetta esigenza. Ed è assurdo che si debba tribolare per avere un'esigenza "banale" nel senso di normale, di non pretendere la luna..
    Solidalizzo in toto.
    😉
    Alieno

  13. utente anonimo

    P.S.: ah, quello che mi piace di me.. è quello che piace agli altri. E' un mio limite lo so… complica la vita oltretutto, perchè non è mai la stessa cosa: spazia dagli apprezzamenti estetici, corpo viso ecc, al portamento o alla personalità.
    La difficoltà di trarne una regola fissa ovviamente mi incasina e rende più difficile consolidare l'autostima, cosa di cui ho estremamente bisogno e di cui difetto tremendamente, nonostante simuli tutt'altro (anche nello sforzo di convincere me stesso, nello specchio "altri").
    Per ritornare a Brad Pitt, che oggettivamente è bello e lo può constatare anche un uomo eterosessuale come me ed altri, è senz'altro una dimostrazione di tua trasparenza e di assenza di ipocrisia.
    Cioè, se avessi detto, per dire, che è brutto, sicuramente la tua credibilità sarebbe stata discutibile ehehe.
    AlienOggettivo.

  14. utente anonimo

    io sono perfetamente d'accordo con Tisbe però ci sono i pro e i contro, nella vita non puoi mai avere tutto quello che vuoi un pò bisogna pure accontentarsi altrimenti non saremo mai sicuri e felici.Stiamo sempre lì a pensare e a cercare.La realtà è questa!è ciaooo

  15. Jinzo

    Secondo il mio modesto parere tu credi troppo nelle emozioni, tant'è che costruisci ragionamenti politici su di esse…. Ma è solo un parere. Ciao e grazie della visita.

  16. utente anonimo

    Lo so di certo: sono di destra ma non certo perdente e ti aggredirei come più ti aggrada!!!
    Lorenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *