Xenofobia

I miei post non sciorinano verità, i miei post vogliono solo instillare dubbi, perplessità, quindi questo post sarà breve e conciso. Pongo ai miei lettori solo un paio di domande, giusto per capire dove stiamo facendo rotta, se il nostro orizzonte comune è il bene dell’umanità, oppure il disastro. E’ in momenti come questo che mi accorgo di sentirmi interiormante di SINISTRA estrema.

Qualche giorno fa è stato condannato il giovane Rom ubriaco che ha spezzato la vita di 4 ragazzi. Se fosse stato italiano gli avrebbero dato 6 anni e mezzo di carcere? La risposta l’avremo fra poco, quando sul banco degli imputati saliranno i due italiani che hanno investito e ucciso un bambino di soli 3 anni. Mi aspetto che anche per loro due (la cui identità è ancora segreta)  si invochi la severità della pena. Mi aspetto anche che si brucino le case degli italiani come è stato fatto per le case dei Rom.

Ad ogni modo ha ragione Lame quando dice che siamo sempre gli zingari di qualcuno. Quand’ero in Germania, alcuni bambini tedeschi mi chiamarono "zingara" per il solo fatto che ero italiana 😉

51 commenti su “Xenofobia

  1. macca

    A me basterebbe la certezza della pena e nessun patteggiamento per determinati tipi di reati contro la persona. Tutto qui. E dentro quelli che fanno del male, senza distinzioni. Il male non ha Patria.
    Daniele

  2. utente anonimo

    ovvio che la sentenza sarà diversa: grazie a Dio (ops..) uccidere più esseri umani è preggio che ucciderne uno.
    gaetano

  3. utente anonimo

    Ciao, il tuo post raggiunge lo scopo, spero che distilli qualche dubbio …
    Approfitto per farti i complimenti ti voterò su OKNO e linkerò questo post nel mio (bruttissimo) blog 🙁

  4. utente anonimo

    una piccola constatazione: gli zingari SONO diversi.
    avrai sentito anche te la tragica storia di quei bambini morti nell'incendio della loro baracca sotto un ponte a roma… e anche del fatto che i genitori sono stati denunciati & incarcerati per essere scappati ululando mentre un'altra dello loro figlie, sedicenne, cercava di salvargli, ustionandosi…
    state a parlare dell'individualismo, ma gli zingari SONO individualisti e familiaristi amorali…
    e quello che ha fatto imbestialire la gente è che il personaggio si fa sei anni di residence ,NON di galera.
    non è che siete pieni di pregiudizi contro gli italiani?
    eurotecnica

  5. Lisa72

    Credo che tu abbia ragione. un assassino è un assassino a qualunque nazionalità appartenga! Il problema è che anche i media, nel dare le notizie, enfatizzano moltissimo una eventuale differenza culturale, religiosa o di cittadinanza… Se riferissero la notizia senza fare riferimento a tanti dettagli non influenti forse anche ci sarebbe meno razzismo!
    Un saluto, Lisa

  6. utente anonimo

    Credo che in questo momento più che mai l'opinione publica sia esasperata dal massiccio apporto che persone di origine ROM – ma non solo- hanno in episodi di microcriminaltà in questo Paese "senza palle"…è sicuramente un momento particolare questo, di cui anche esponenti del centro-sinistra ne denunciano la gravità…
    quelli di "estrema sinistra" o di "estrema destra" Tisbe vivono un po' troppo fuori dalla realtà e i loro "principi" che difficilmente si confanno a quello che succede ogni giorno nel mondo reale…

  7. moltitudini

    Innanzi tutto, Tisbe, io credo che siano stati sconsacrati i confini della Patria.
    Credo sia questa la lente con la quale leggere questi problemi.
    Grillo mit uns.
    😉

    detto ciò.
    Inquesti giorni mi son fatto domande analoghe.

    Dalle parti di Barletta, hanno investito ripetutamente un rumeno, rendendolo irriconoscibile.Pochi giorni fa.
    Appiattito e spappolato come nei cartoni animati.
    (lo hanno riconosciuto dai denti, per capirci).

    Perchè la vicenda non ha avuto lo stesso rilievo che ebbe la drammatica notizia del rom che gridava ubriaco il furgone?

    Scommettiamo, invece, che quando han dato la notizia del povero bimbo in bici, in tanti hanno pensato/sperato fosse un rom,l'omicida?
    Per rispondere alla tua domanda: per come conosco la macchina penale giudiziaria, si..credo che anche ad un italiano avrebbero dato una pena di quel tipo, nel medesimo caso.
    Anzi, mi stupisco pure un po' che, nel marasma attuale, gli abbiano concesso i domiciliari.

    Ah…la domanda mi pare una..non un paio.
    😉

  8. utente anonimo

    Stesso commento che ho fatto da Lameduck:
    Oggi il TG1 ha dato questa notizia.
    Un sardo è stato condannato per aver sequestrato e stuprato la sua fidanzata a causa della sua gelosia.
    Invece della pena prevista gli è stata comminata una condanna più lieve a causa del suo essere italiano e sardo, cioè a causa della sua cultura che lo porta ad essere "diverso" nel comportamento sessuale.
    Quando si parla di razzismo…

    Franca

  9. hneeta

    Ho letto i due post che hai segnalato. e la mia preoccupazione è che davvero si stia soffiando su questo vento di razzismo ad arte e conferma l'assenza di teste e coscienze "su misura".

    Cri

  10. Tisbe

    @Franca
    Germania – stupra la sua ex: il giudice riduce la pena perché è sardo. Tribunale di Bucherburg giustifica il colpevole: da loro si usa.
    SENZA PAROLE

  11. utente anonimo

    per quanto riguarda il sardo stupratore.
    non è razzismo, è politicamente corretto!
    non vi siete resi conto che sarebbe stato lo stesso se l'eroe della m***a fosse stato zingaro o musulmano?
    "dalle loro parti si fa così!"
    e la gente ha il diritto di arrabbiarsi , nonostante lo sdegno democratico di tanti politicamente corretti…
    tisbe un po' mi deludi…
    non hai compreso che il rapimento e successiva violenza carnale di gruppo e non , con ancora successiva umiliazione della donna , è perfettamente compremsibile nel contesto socioculturale di una società rurale, ed altresì nel dolore dello straniamento dalla propria terra e lingua… potrei continuare per ore , per dire che il tipo aveva ragione a violentarla… e questo è un discorso politicamente corretto.
    come ha detto quella femmina verde a 8 1/2 .
    ha detto ,sulla questione del burqua:
    "non possiamo imporre le nostre leggi…" evidentemente , nemmeno a casa nostra.
    eurotecnica

  12. utente anonimo

    e perchè ti arrabbi?
    tu sei interiormente di sinistra estrema.
    la sinistra estrema dà ragione a quel giudice mentecatto.
    perchè il criminale , o meglio il costretto a delinquere dalla società, non è sostanzialmente colpevole dei suoi atti, e comunque va rieducato e non punito eccetera eccetera…
    non è un ragionamento di sinistra?
    io che sono un bruto di destra , all'eroe della m***a non l'avrei neanche messo in prigione. l'avrei rimandato a casa sua a piedi con le mani che reggevano quello che rimaneva dei suoi organi sessuali dopo che gli erano stati strappati con delle tenaglie arroventate…
    questo perchè per me , la violenza carnale è peggio dell'omicidio…
    eurotecnica

  13. Tisbe

    @eurotecnica, vabbè questa volta mi hai strappato un sorriso, nonostante tutto, un po' sono d'accordo con te 😉
    @ed, i bravi ragazzi ne combinano di guai… alla fine pagano sempre quelli che portano la brutta nominata anchese spesso sono innocenti 😉

  14. utente anonimo

    la cosa che dispiace a me , invece , e che riesci a essere d'accordo con me solo quando la cosa ti tocca direttamente.
    eurotecnica

  15. utente anonimo

    SOLO 6 ANNI???? E VERGOGNOSO
    6 ERGASTOLI E NON HA IMPORTANZA SE SONO ROM O ITALIANI STIAMO PARLANDO DI OMICIDIO

  16. Batsceba

    non ho seguito i casi. ma mi chiedo: ha ucciso quattro persone e gli hanno dato solo 6 anni di carcere? ti sembrano troppi? certo, mandarlo ad alleviare il dolore di malati terminali o in qualsiasi campo profughi a dare il proprio aiuto sarebbe stato meglio. ma comunque sei anni non mi sembrano troppi.
    il discorso sulla giustizia è lungo…
    a me danno della turca 😉
    peace and love

  17. Tisbe

    @batsceba, non mi sembrano troppi, certo che no… il pubblico ministero aveva chiesto 4 anni e il giudice ne ha dati di più, evidentemente c'è una faglia nella legge che permette di punire a seconda delle simpatie
    il problema è: se la legge non consente di punire con pene maggiori anche in caso di omicida italiano perché deve essere il singolo giudice a fare la differenza?

  18. Galdo

    molti nostri connazionali (dei quali mi vergogno profondamente) sono arrabbiati perché secondo loro avrebbero dovuto condannarlo alla pena di morte.. vedi tu cara Tisbe…

    io mi sento di sinistra estrema sempre, ma quando sento cianciare certa gentaglia razzista e ignorante più che di sinistra mi verrebbe voglia di impugnare una mazza da baseball e farli tacere.. ma non lo faccio perché uno non sono fascista come loro e due perché sono per la libertà di opinione.

    questi sono modi di vedere, dovuti all'ignoranza in gran parte, alla sottocultura, e tanto anche dovuti alla frustrazione, che purtroppo non saranno mai superati.. ci saranno sempre dei caproni che si sentiranno meglio del loro prossimo solo per diritto di nascita etc..

  19. HAVEADREAM

    …e che vogliamo dire della donna rumena finita sotto i binari della Metro di Roma, dopo la spinta ricevuta da una ragazza instabile?
    Ah, la ragazza instabile è italiana..
    E' importante?
    E' importante sapere chi è matto o chi è rumeno?

    Chissà, forse se succedeva il contrario, la Metro si fermava di colpo…o forse ci buttavano pure la rumena sotto i biniari..

    Scusate l'ironia su un fatto così tragico, ma l'ignoranza dell'informazione prima di tutto non teme confronti con i delinquenti che vengono da loro rappresentati.

  20. Tisbe

    Comunque il giudice tedesco ha trattato i sardi come molti italiani trattano normalmente alcuni altri popoli.

    Magari per combattere il razzismo in Italia, piuttosto di "pensate agli emigranti italiani nel 1950", funziona di più "pensate al giudice di Hannover nel 2007".
    conteoliver.blogspot.com

    dal blog di BRUNIUS 😉

  21. Tisbe

    però c'è una differenza tra giudici,
    i tedeschi ti diminuiscono la pena se sei straniero, gli italiani la aumentano
    ahahahahah

  22. utente anonimo

    Cosa vuol dire che "ti aspetti che si brucino le loro case"? Spero di aver capito male. Perchè la legge dev'essere uguale per tutti, non la vendetta. La vendetta non deve esistere per nessuno. E questo non c'entra con la sinistra moderata, radicale, estrema ed estremissima.

  23. WebLogin

    Il problema del pregiudizio e dell'odio nei confronti dei rom purtroppo esiste ed è da sempre che lo subiscono. Non so se la giustizia anche in questo caso dimostrerà di non essere uguale per tutti, ma so che una disparità di trattamento la riservano anche i giornali e le tv nel dare queste notizie. Ormai per alcuni è davvero radicata la convinzione che il male sia dovuto allo "straniero", basti pensare anche alla strage di Erba. Una convinzione che sembra quasi rappresentare un sollievo quando si verifica. Sinceramente non so come possa alleviare il dolore sapere che una persona cara sia morta non per colpa di un italiano ma per colpa di un rom o cmq di uno "straniero", è assurdo! Credo davvero che questo sia un sintomo della crisi della nostra società, una società che si sente più sicura se sa che il male è dovuto allo "straniero" o più in generale al "diverso". E allora c'è l'odio per i rom, gli albanesi, i mussulmani, gli omosessuali, ecc. ecc. Ad ognuno di loro si preferisce dare la colpa di qualcosa per sentirsi meglio 🙁

    Giuseppe

  24. straygor

    Parlare di XENOFOBIA fa sempre molto audience.

    Prima di tutto però il caso, la pena chiesta dal PM è quella che si può chiedere per un reato di omicidio colposo (immagino). Il giudice ha aggiunto 2 anni, come mai? Perchè sotto i 3 anni ci sono benefici ENORMI. Essendo coperto da indulto il reato, probabilemnte il giudice ha pensato di superare la soglia dei 3 anni (6,5-3=3,5), non lamentiamoci che ha cercato di dare un minimo di dignità alla Giustizia italiana.

    I genitori dei ragazzi ed altri abitanti avevano fatto numerosi esposti alla procura per segnalare le abitudini di ubriachezza da parte del l'assassino di cui parliamo (rif. puntata di ieri di annozero). Che fosse ROM, o meno, girava con fari spenti ubriaco spesso.. quindi per lui era una lotteria uccidere qualcuno.

    Se era Italiano e le vittime ROM la pena sarebbe stata necessariamene maggiore, perchè il PM avrebbe detto che lui era necessariamente RAZZISTA per andare in giro a luci spente di notte contro 7 persone.
    Ottenendo un aggravante di non so (3/4 anni)..

    Per quanto riguarda i ragazzi italiani che hanno ucciso il bambino, siccome c'è di mezzo un bambino ha fatto clamore. Esattamente come se fossero state 4 vittime (ecco perché dell'altro caso citato da moltitudini probabilmente si occupano poco).
    Il ragazzo alla guida essendo minorenne avrà uno sconto della pena.. se aggiungiamo che il rom ha ucciso 4 persone, una pena proporzionata darebbe al ragazzo solo una multa. Non era ubriaco è più "credibile" la fatalità, nonostante la stupidità estrema.. per fortuna (positiva o negativa, decidetelo voi) gli stupidi non possono essere "abbattuti" o abbandonati in fondo ad un pozzo/galera.

    Sulla differenza tra nazionalismo della destra e xenofobia, lascio a te di sinistra una consultazione del vocabolario. Sulla tolleranza di ogni razza e religione, non mi sembra che la destra non lo sia, chiede solamente (come succede in tutta Europa, in Nigeria non volevano far entrare neppure Bill Gates) che chi "entra" nel confini nazionali non sia un peso sociale..
    La tua visione di DESTRA e SINISTRA commuove tanto è fondata su concetti assolutamente fuori da contesti storici.

    In altri post definisci chi è di destra come chi vuole avere (immagino ti riferisca a Berlusconi et similia), mentre alla sinistra sull'essere (immagino ti riferisca qui a occhetto).
    Non vedi però il PD, che fa la stessa politica di F.I. come di sinistra? Curiosa cecità di parte, non trovi?

    Per il giornalismo xenofobo:
    Quando ero più giovane ho assistito a due casi di "liti" sfociate in tragedia tra nord africani di diversa origine, ma che onestamente non saprei identificare con certezza, in cui riassumendo uno accoltellava l'altro.
    Titolo sul SecoloXIX: "Agrressione armata, a sfondo razziale". Il razzista chi era dei due? non mi è chiaro.. nel giornale parlavano di presunti gruppi di giovani, mah.. mi pare che la tua tesi non sia molto coerente con questo. Certo sono passati anni.. però i giornali cavalcano sempre i bisogni della gente, e danno le notizie come le vorrebbero sentire gli spettatori.

  25. utente anonimo

    ma quanto siete buoni…ma quanto siete di sinistra…ma quanto siete superiori….
    allora, fate un piccolo giretto in un campo nomadi. respirate profondamente quel bel profumo di escrementi e di fogna… guardate i bambini che giocano nella spazzatura… è il loro modo di vivere? va benissimo.
    ma se a qualcuno che vive lì vicino questo puzzo da fastidio, per caso è razzista? e se questi personaggi si sono accampati in un terreno pubblico , hanno qualche diritto di stare li?
    come se non bastasse, chissà come mai , quando degli zingari si fermano da qualche parte c'è una strana impennata di furti straccioni… magari sono gli zingari che rubano?
    è razzista chi non vuole essere derubato?
    o picchiato?
    un'altra cosa.
    il pregiudizio della gente sugli immigrati è frutto diretto della non politica della sinistra sugli immigrati.
    la gente non è accecata dalle ideologie, è logica.
    se un marocchino , un rumeno, un chissà cosa ruba, spaccia , violenta o uccide, la gente fa un semplice ragionamento: è straniero , non dovrebbe essere qua.
    e grazie alla non politica della sinistra (accogliamoli tutti, c'è sempre posto, non rimandiamo fuori nessuno) la gente non fa più distinzione tra l'immigrato clandestino e quello regolare (quello che lavora)
    se poi mettiamo che ci sono etnie che si comportano come sono abituati a fare a casa loro (ad esempio maltrattare le donne) la gente ha tutti i motivi per diffidare.
    eurotecnica

  26. Tisbe

    la gente non fa più distinzione tra l'immigrato clandestino e quello regolare (quello che lavora)

    Questo significa che tu consideri l'italiano medio incapace di raziocinio. Bene
    Classico pensiero di destra: io sono il migliore perciò devo comandare, gli altri sono scemi perciò devono obbedire 😉
    Grazie del pensiero gentile ma già mi bastava essere stata chiamata COGLIONE

  27. utente anonimo

    Questo significa che tu consideri l'italiano medio incapace di raziocinio . Bene

    ???
    e quando mai ho detto questo?
    se tu intendi che l'italiano medio dotato di razioncinio deve votare a sinistra per avere a casa delle frotte di immigrati illegali, confondi il raziocinio col masochismo…

    Classico pensiero di destra: io sono il migliore perciò devo comandare, gli altri sono scemi perciò devono obbedire

    ???
    e quando mai l'ho detto?
    io mi sono limitato a esporre dei fatti.
    se ha te va bene di avere un campo rom (ad esempio) nel cortile di casa , con annesso tanfo , ondate di ratti e furti vari, non c'è nessun problema.
    se ha te va bene avere degli immigrati che non si vogliono integrare (musulmani integralisti) a due passi di casa tua, e che ti sputano addosso perchè ti considerano una prostituta , perchè non vai in giro col velo e con un proprietario, va bene.
    ovvero, quando queste cose riguardano te, va benissimo.
    ma quando imponi a me di sopportare queste cose, mi permetterai di non essere d'accordo?
    quanti rom ci sono a Avellino?
    quanti immigrati delinquenti ci sono a Avellino?
    se ce ne sono meno che a milano, sicuramente ne so io più di te di queste cose. indi non metterti sul piedistallo della etica fasulla sinistroide…
    eurotecnica

  28. Tisbe

    @eurotecnica, se mi chiedi in ginocchio di cancellarti il commento, non lo farò: ci sono 2 errori gravissimi REITERATi e perciò non attribuibili alla battitura 😉
    ma io ti perdono e non ti spedisco a vivere nel tanfo dei campi Rom 🙂

  29. utente anonimo

    cancellare il mio commento ?
    per MIEI errori reiterati?
    forse ho capito.
    quello che ho scritto non corrisponde (e grazie al cielo!) alla visione del mondo comunista è quindi è sbagliato. e chi lo ha scritto è sicuramente pazzo e va internato in un ospedale psichiatrico (non sono più i bei tempi in cui si fucilava lui e tutta la famiglia compresi bambini e donne incinte…).
    è questo l'errore?
    eurotecnica

  30. Masaghepensu

    Cara Tisbe, anche se mi trovo in Germania da 35 anni, non mi è mai successo una cosa simile. Un caso isolato e i Tedeschi sono più civili di noi italiani? A presto…..
    Masaghepensu.

  31. Tisbe

    @moltitudini, ho letto il tuo commento, e approvo quello che hai scritto. Grillo? Aspetto che chiarisca la sua posizione, anche se per quanto mi riguarda ha sbagliato, e di brutto!
    @eurotecnica, questi sono errori che non si fanno nemmeno alle elementari, come posso credere alla tua capacità di ragione con cognizione di causa su argomenti molto più complessi di una semplicissima regola grammaticale?
    D'altra parte la fotografia dei razzisti italiani è piuttosto precisa: titolo di studio medio/basso; poca cultura 😉

  32. Tisbe

    @mesaghepensu, io adoro i tedeschi. Quello fu un episodio isolato che non ho mai preso in considerazione. L'ho citato per far comprendere che non è mai piacevole essere discriminati

  33. WebLogin

    Le parole di Beppe Grillo sono pericolose ma non approvo neanche queste due dichiarazioni:

    "I campi nomadi li definisce uno «scempio», mentre mette in guardia tutti: «La xenofobia è dietro l'angolo. Se lo Stato non fa nulla, il desiderio di farsi giustizia da soli aumenta». […]
    «Che cosa aspetta Veltroni a chiedere al prefetto di bonificare questo scempio?». Il sindaco, ha aggiunto Fini, non può limitarsi a parlare, «sarebbe credibile se chiedesse al prefetto di espellere i cittadini stranieri, anche se comunitari, che non hanno un'autosufficineza economica. Così come prevede chiaramente una direttiva europea. Se fossi sindaco è quello che farei» […]
    Il leader di An ha precisato che quello dei rom è un fenomeno non solo di Roma ma anche di Milano ed è per questo che ha parlato di allarme sociale provocato dalla presenza nelle città italiane di forti sacche di degrado legate ai senza fissa dimora, ai clandestini ma anche ai cittadini comunitari, segnatamente romeni, che non si integrano nel tessuto sociale. […]"
    [Intervista a Fini, Il Messagero]

    "[…] Sono molto impressionato dalla deriva xenofoba nelle dichiarazioni di Grillo […]
    Ieri a Napoli è stato incendiato un campo rom. Quando vedo – osserva Migliore – la successione di eventi (che è casuale, non voluta, certo) tra le parole di Grillo e queste violenze contro i rom, penso che ci sia una oscillazione da parte sua tra la rincorsa alla delusione, forse al 'delusionismo' di sinistra, e una liberatoria pratica di destra. […]"
    [Gennaro Migliore, capogruppo di Rifondazione alla Camera]

    Giuseppe

  34. utente anonimo

    i due eroici investitori del bambino di tre anni sono stati rilasciati.
    la giustizia in Italia è boia verso le vittime e madre amorosa coi colpevoli. e non importa che il colpevole sia natovo o estero… è sempre più tutelato della vittima…

  35. moltitudini

    @weblogin
    ma se dici che le parole di Grillo sono pericolose….in cosa lo sono, visto che non condividi le dichiariazioni di Migliore?
    p.s. giuseppe, ho letto tuo commento su ok notizie.
    Dici "mica ha detto di cacciarli a pedate".
    Scusa eh..ma ha parlato di confini SACRI…sconsacrati dalla presenza degli stranieri.
    Pedate o meno..il succo è che per tornare a render i confini sacri..gli immigrati vanno cacciati ed i confini chiusi.
    Sennò nemmeno si parla di sacralità dei confini.

  36. WebLogin

    @Moltitudini, secondo me Migliore è stato molto scorretto! Anche se dice che "è casuale, non voluta, certo" accusa Beppe Grillo per le sue parole del campo rom incendiato a Napoli. Questi fatti esistevano anche prima delle parole di Beppe Grillo, ma non ricordo che la politica si sia mai interessata. E poi, sono molto più pericolose e chiare le parole di Fini, segretario di uno dei maggiori partiti d'Italia ed ex vicepremier, ma Migliore non dice niente e neanche la stampa e i blog che avevano accusato Beppe Grillo si indignano. Com'è ti sei abituato alle parole di Fini o non ci vedi nulla di male?

    Beppe Grillo ha parlato anche di un Paese che non può vivere al di sopra dei propri mezzi, cosa che ha fatto anche il ministro Paolo Ferrero dicendo che la strada da percorrere e' l'integrazione e gli aiuti ai rom gia' residenti, che sono circa 150.000. Beppe Grillo come il ministro Paolo Ferrero non ha parlato di "stranieri" in generale, ma dei rom provenienti dalla Romania e lo ha fatto parlando di una moratoria adottata anche da altri stati europei. Beppe Grillo dice che si poteva fare un serio controllo degli ingressi e il ministro Paolo Ferrero dice che è 'assolutamente indispensabile' che l'afflusso dei rom dalla Romania 'venga limitato'.

    Sicuramente il linguaggio usato da Beppe Grillo non è quello usato dal ministro Paolo Ferrero, può essere frainteso, ma io non vedo molta differenza nel significato. Ti faccio notare che quando dici:

    "Scusa eh..ma ha parlato di confini SACRI…sconsacrati dalla presenza degli stranieri"

    sbagli, perchè Beppe Grillo ha parlato di rom provenienti dalla Romania parlando dello stesso problema descritto dal ministro Paolo Ferrero e non ha fatto un discorso alla Calderoli. Per me è chiaro che con "confini sacri" intende il controllo degli accessi.

    Ripeto, io però ho anche aggiunto che se l'Italia non è in grado di accoglierli deve chiedere aiuto all'Ue, ma non ho mai detto che bisogna chiudere (a loro o ad altri) le frontiere! Io critico il fatto che non ricevono accoglienza da noi e infatti ho sempre detto che non è accoglienza quella che permette ad una madre di chiedere l'elemosina con imbraccio il figlio (sotto la neve o sotto il sole), questo non sarà razzismo o cmq pregiudizio ma è indifferenza! (Ti sembra che Che Guevara avrebbe accettato questa indifferenza?).

    Giuseppe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *