Sei comunista? Per te si spalancano le porte dell’inferno ;-)

Sei comunista? Per te si spalancano le porte dell’inferno!

Non ci credete?

Eccovi le prove.

Quand’ero bambina (spero che mia zia non si arrabbi;-) mia nonna mi portava a sentire la messa al Piano della Croce, nel celebre Santuario del Buon Consiglio. Lì, il prete di turno, dall’alto della sua morale cattolica incontaminata, e dall’alto del suo pulpito, minacciava i fedeli, poveri contadini dediti alla coltura delle campagne o alla pastorizia, e poco scolarizzati. Tuonava contro il comunismo e diceva che se avessero votato comunista sarebbero finiti dritti dritti nelle fiamme dell’inferno! E così i comunisti mi sono diventati subito simpatici 😉

Ecco la testimonianza di JustFrank: Da me tanti anni fa per convincere gli anziani e la gente poco istruita dicevano: "Gesù ti vede quando sei in cabina, se non voti ù partit’ d’ Crist ( = la DC ) e metti la croce sulla falce e martello Gesù se ne accorge, e piange."

Ed ecco la prova tangibile di questo comportamento da lavaggio del cervello di stile pavloviano e tipico di certo bahaviorismo. Direttamente dal blog di BlogTicino un’immagine inequivocabile.

Aggiornamento

WebLogin mi ha segnalato questa storia allucinante. Istruitevi sulle nefandezze della Chiesa.

Uno stato straniero, il Vaticano attacca un’istituzione italiana

73 commenti su “Sei comunista? Per te si spalancano le porte dell’inferno ;-)

  1. Masaghepensu

    Cara Tisbe, ma noi italiani simo stati sempre abilissimi nel credere alle "panzane". Ancora oggi è il nostro maggior difetto. Solo chi vive all'Estero può rendersene forse, veramente conto. Tutto altro modo di vivere e vedere. Ciao, un cordiale saluto da………..
    Masaghepensu
    (Ma se ci penso)
    Masaghepensu

  2. utente anonimo

    Se serve ulteriore documentazione ti racconto quanto accadeva a Tempio Pausania con un sacerdote di cui ometto il nome in quanto, ora defunto, non potrà più andare a Roma dove levatasi la tonaca frequentava le “case” sotto via del Quirinale. Dall’alto del pulpito, perché sotto cercava altro, lanciava anatemi contro l’armata rossa e in specie i “cosacchi” che avrebbero invaso l’ Italia violentando donne e bambine (da grande ho scoperto che talune si eccitavano al racconto) fucilando i preti, per non parlare delle povere suore. Quei cosacchi, poi, erano davvero ghiotti di bambini. All’uscita di chiesa, ai bimbi terrorizzati che i racconti dal pulpito erano truculenti e particolareggiati, veniva distribuito un fumetto: “il falco verde” . una sorta di Scaramouche (io fra l’altro lo divoravo insieme al Corriere dei Piccoli ed al Vittorioso) cattolico che faceva strage di comunisti. Un po’ come l’eroe vandeano della rivoluzione francese . Vincenzo

  3. moltitudini

    Ma è ancora così interessante questa…vicenda vecchia e tutta nominalistica?

    Lo sappiamo..la chiesa faceva propaganda anticomunista.

    E allora?

    Non è che poi in quanto a lavaggio del cervello la chiesa PCi fosse molto diversa dalla chiesa "vera".

    Alimentare questa oziosa discussone è, a mio avviso, speculare a chi (berlusconi & c) alimentano, in modo del tutto ed altrettanto ozioso, la polemica sui comunisti che mangiano i bambini.

    Per altro gli eredi del PCI col partito di cristo ci si sono fusi,per cui…

  4. Tisbe

    @Moltitudini Se hai uno specchio in amno, lo usi, no?
    Perché lasciargli il beneficio dell'esclusiva, credi che in Italia non ci siano ANCORA persone che si bevono le caxxate sparate dalla chiesa e da berlusconi?
    io ne ho incontrato un esemplare stamattina: ignoranza allo stato puro: però VOTANO

  5. Galdo

    succedeva dappertutto, anche al nord, testimonianza di nonni e genitori…

    OT: pensa che quel manifestino nella foto del BlogTicino ce l'ho appeso uguale nella mia camera, giuro!

    ciao comunista! 🙂

  6. Luposordo2

    Altri tempi. C'era la guerra fredda e, nonostante che il comunismo italiano sia stato diverso da quello russo, c'era la paura dell'URSS.
    La chiesa faceva i suoi interessi, una vittoria comunista con annessione dell'Italia a stato sattelite del Unione Sovietica avrebbe fatto scomparire la chiesa in Italia e con essa la libertà di culto.
    Anche oggi che non c'è questo pericolo la chiesa non ha perso il vizio, ma fortunatamente si limita ad argomenti a lei più cari.
    Non mi va di criminalizzare la chiesa per quello che fece in quegli anni, anche perché, nonostante non nutri tante simpatie per gli Stati Uniti, sono convinto che per noi è stato molto meglio essere uno stato satellite degli USA che dell'URSS.

  7. HAVEADREAM

    Cara Tisbe,
    sei "antica" e poco "aggiornata".
    Da ieri i comunisti non andranno più all'inferno, altrimenti si tirano dietro tutta la cordata dei compagni di partito democristiani, incluso il tuo "amico" Ciriaco.

    Ciao
    Salvatore

  8. Rossafata

    Scusa Tisbe e il bellissimo "Dio vi vede e Stalin no" del Don Camillo di Fernandel e Gino Cervi? E i libri di Guareschi?
    non erano assolutamente lontani dalla realtà.
    ciao! 🙂

  9. hneeta

    "Non si può obbligare nessuno ad essere comunista. Esserlo è una scelta di coraggio che non tutti possono affrontare".(Tisbe, Un post al sole)

    La chiesa ha sempre giocato la carta dell'intimidazione, attraverso il peccato , la paura e la punizione.
    Mi è stato tramandato il ricordo di sermoni contro il divorzio, il giorno della messa di Pasqua ai tempi del referendum e ho ancora freschi i racconti del grande lavoro che è stato ordito per affossare l'ultimo grande referendum perso grazie anche alla leva della chiesa sull'ignoranza e il pregiudizio.

    … voglio anch'io in casa quella foto dal BlogTicino. Sono sicura di avere qualcosa,dovrei andare a curiosare tra vecchi ricordi.

    Ciao, Tisbe.

    Cri

  10. utente anonimo

    @luporosso. Ben faceva in quegli anni? E oggi che l'URSS non c'è più?.Intimidire e violentare donne, «perché lo si può fare anche nella coscienza», con la minaccia di un "tagliando" alla legge 194, sì: quella di "194 meno morti, consultori meno aborti" oppure la la indegna battaglia per la legge 40 , ti sembra necessitato dal Comunismo? Per dare l'anima all'embrione hanno scomunicato San Tommaso e Sant'Agostino : Altro che pascal e "tamquam si deus esset" questi fanno : «Tamquam si deus NON ESSET». E questo senza acrimonia, ma storia alla mano. Vincenzo

  11. mikecas

    il vero problema oggi, per chi si ritiene comunista, non e' l'inferno, a cui ormai non crede piu' nessuno….
    ma la consapevolezza che prima o poi ci si rendera' conto di avere fatto un enorme errore politico….
    🙂

  12. utente anonimo

    I comunisti censurano. Vergogna. Vergogna soprattutto perchè hai censurato i nomi di 93 sacerdoti uccisi dai comunisti nell'immediato dopoguerra. Vergogna. Ipocriti, bugiardi e immorali. Cioè comunisti.
    crefab

  13. Tisbe

    2 cose Crescenzo
    1) firmati quando posti
    2) usa il tuo blog per fare propaganda cattolica
    3) cerca di essere intellettualmente corretto e comprendi che SPLINDER taglia i commenti troppo lunghi
    4) i copincolla sono SPAM

    Infine CENSORE sarai tu che scrivi solo quello che ti fa comodo e occulti la verità

  14. utente anonimo

    Puoi dire tutto tranne che non mi firmo. E se per te 93 sacerdoti uccisi sono propaganda, ti dimostri per quel che sei. Ma per fortuna tra poco voi comunisti sarete relegati nel posto politico che meritate.
    crefab

  15. Tisbe

    Ma non sai leggere?
    SPLINDER ha tagliato il commento!
    Comunque è inutile discutere con te
    SEI SACCENTE e ARROGANTE come ogni buon cattolico

    hai fatto la tua ennesima figura da quattro soldi

  16. utente anonimo

    La figura da quattro soldi la fai tu, che consideri propaganda la morte di 93 persone colpevoli solo di essere preti. Vergogna.
    crefab

  17. Tisbe

    Vergognati tu che ti ostini con l'arroganza tipica di chi alza la voce e non ascolta gli altri per non SAPER LEGGERE quello che c'è scritto.
    Vergognati della tua stupida cecità

  18. Tisbe

    E vergognati anche del tuo stupido infantilismo quando ti metti a fare la conta dei morti e dimentichi i milioni di persone innocenti trucidate dal cattolicesimo: VERGOGNATI

  19. Tisbe

    Nemmeno le vittime della chiesa sono propaganda, ma tu ti guardi bene dal nominarle
    TE lo ripeto VERGOGNATI per la tua IPOCRISIA e per le menzogne che vai seminando

  20. Tisbe

    Giudica il tuo di linguuaggio se ancora hai un briciolo di capacità di essere onesto e leale
    e fatti un corso accelerato per l'interpretazione del testo

  21. Tisbe

    CREFAB il più grande censuratore di tutti i tempi si permette di venire qua a fare la predicozza moralista a me!
    Perché non ti sei fatto prete? Sei bravissimo a predicare bene e razzolare male!

  22. utente anonimo

    Non sono i preti a predicare bene e razzolare male, ma i comunisti che si fanno le vacanze a Capalbio e poi pretendono di insegnare a vivere agli operai che mangiano polvere sui cantieri e nelle fabbriche. Sssttt… un po' di vergogna, su…
    crefab

  23. Tisbe

    Ti stai proprio sbagliando
    Non è più come una volta e della scomunica non ce ne po' fregà de meno
    Cerca di rispettare le idee degli altri
    Tu non stai rispettando la mia libertà ideologica
    Fai il cattolico quanto ti pare, ma PER FAVORE, non rompere le Pa**e agli altri

  24. Tisbe

    La vergogna dovresti provarla tu e le persone come te che non rispettano le idee degli altri
    ahi la tolleranza cattolica… una falsità come tutto il cattolicesimo

  25. Tisbe

    Buonanotte CRESCENZO, cattolico censore
    stai attento che i diavoli potrebbero sbagliare indirizzo e trascinarti nell'inferno che vai predicando ma che è solo dentro di te e cerchi vanamente negli altri 😉

  26. utente anonimo

    @Tisbe. Complimenti per la pazienza e la “peperinità”. @ Crefbo (credo) la blogsfera è grande e c’è posto per tutti, ma tutti ti leggono e non ci fai una bella figura a provocare una padrona di casa con vecchi rimpianti. Tanto più che se ci mettessimo a contare i morti… Vedi quando il nazifascista Franco tradì la 2^ repubblica, eletta, vi furono migliaia di morti : combattenti, poveracci, preti e suore. Da ambo le parti. Il massacro di Durango fu voluto e criminale. Ma c’è una differenza con i cattolici. Noi ce li teniamo nella terra (c’è anche Mozart, pensa) voi ve li portate in Paradiso. Ratzinger beatificherà il 28 oltre 400 “martiri” dei comunisti (500 se li era fatti G:P: II) mentre manda all’inferno preti e suore stuprate dai “legionari” fascisti il più delle volte perché nutrivano i “difensori della repubblica”. Se poi vuoi ancora contar morti, ed è stucchevole farlo con insistenza, guarda alle 600 donne condannate da San Carlo Borromeo, e di esse, “manu propria” firmò la sentenza al rogo. Allora: perché ti metti a fare i conti della serva sui tuoi morti? Forse Violante e Moratti docent. Dimenticavo un altro morto vittima del cattolicissimo Franco : Federico Garçia Lorca ucciso non perché comunista, ma perché contrario alla “Riconquista” del 1492. E a proposito: ai cattolici i “mori” facevano pagare una tassa la «jiza»; i cristiani li bruciavano: "Ad maiorem gloriam Dei". Vincenzo

  27. Luposordo2

    @vincenzo. Sull'ipocrisia della chiesa sono assolutamente d'accordo con te. Penso solo che in quel momento storico, per quanto
    mi sia odiosa l'ingerenza della chiesa nella vita politica, ci sia stata una sorte d'utilità. Perché per quanto la sinistra sia stata messa ai margini per tanti anni ha anche avuto modo di riuscir a fare buona politica nonostante l'URSS, gli USA e il Vaticano.

    Per quanto riguarda i botta e risposta tra Tisbe – Crefab, penso che i morti siano uguali da entrambi le parti e prima di contare quanti morti abbia fatto l'ideologia avversaria, bisogna avere l'onestà intellettuale per analizzare le brutture della propria ideologia. Sono veramente poche le ideologie che non abbiano causato del male all'umanità… Anzi così a vista d'occhio non me ne ricordo nessuna.

  28. Tisbe

    @Vincenzo, si può misurare la "correttezza" di Crescenzo (irpino democristiano – e questo basta) dal fatto che passa più volte al giorno SILENZIOSAMENTE per questo blog. Non commenta mai, a nessun post, ma appena compare un post contro la chiesa… ZAC comincia a fare SPAM con kilometrici copincolla presi a prestito chissà in quale sito web. Basterebbe segnalare l'url, come fanno tutti i blogger corretti di questo mondo, ma lui no, per via di una scorrettezza innata COPINCOLLA e poi GRIDA alla censura! Inoltre non ha mai letto che Splinder taglia automaticamente i post lunghi, proprio per arginare il fenomeno spammer, e addirittura consente solo di lasciare un numero ben definito di commenti in un'ora perché se sono in più li considera SPAM.
    Ma questo Crescenzo, che sul suo blog (che leggono 4 gatti) censura di tutto fa finta di non saperlo: lo devo segnalare all'Uaar. Mi farò 4 risate

  29. WebLogin

    La Chiesa si è sempre schierata (con il più forte), anche durante la guerra. Tra i preti, invece, c'era chi appoggiava i fascisti e chi no, ma erano pochi quelli che non appoggiavano il fascismo.
    Anche mio padre mi ha raccontato le interferenze della Chiesa nella sua vita e solo per il fatto che tutta la sua famiglia era comunista. Eppure la famiglia di mio padre frequentava la Chiesa ma ai preti non bastava…

    Vabbè, invito a leggere anche il post indicato da Tisbe nell'aggiornamento …Crescenzo, eppoi dicono che i comunisti mangiavano i bambini, eh?! 😉

    Giuseppe

  30. utente anonimo

    sembra che non capiate una cosa.
    i comunisti , IN QUANTO assassini milionari, IN QUANTO persecutori della Chiesa, IN QUANTO mentitori per interesse, eccetera eccetera, per la Chiesa, VANNO ALL'INFERNO.
    se a voi non interessa quello che dice la Chiesa, non curatevene. TUTTO QUI.
    se volete sostituire alla Chiesa il culto comunista, come era accaduto in russia, siete veramente fuori tempo…
    eurotecnica

  31. utente anonimo

    mamma mia quanto sei bugiarda… ma almeno, quando ti guardi allo speccgio, te ne vergogni?
    crefab

  32. Tisbe

    @Crescenzo, io sarei bugiarda? Stai attento, ti si potrebbe allungare il nasino e potrebbe spaccare il tuo specchio (se ancora non è accaduto).
    E su cosa avrei mentito?
    Sul fatto che CENSURI? Censuri, eccome se censuri…
    Sul fatto che splinder taglia i commenti lunghi? Scrivi alla redazione e chiedi lumi, ma basta semplicemente leggere le regole per commentare;-)
    Sul fatto che Splinder permette solo un tot di commenti ad ora? Oramai lo sanno tutti, tranne tu! Ci sono state anche tante polemiche a riguardo…
    Certo che sei proprio buffo come il bue che dà del cornuto all'asino 😉

  33. Tisbe

    @eurotecnica, fino a prova contarria in italia c'è libertà d'espressione. Questo è il mio blog ho la versione PRO quindi pago l'abbonamento mensile e quindi ci scrivo quello che mi pare! Chiaro?

  34. utente anonimo

    Ecco, il tuo ultimo commento ad una critica argomentata al tuo post descrive bene cosa sei e come lo sei. Non serve aggiungere altro. Sul fatto poi di parlare ad altri di me e farne un quadro tutto tuo, sei alquanto patetica. Basta venire sul mio blog e sapere che ho votato il centrosinsitra, ho partecipato alle primarie del Pd e non ho esitazioni a condannare rigurgiti neofascisti e tendenze guerrafondaie. Ma da qualche tempo (cioè dopo il fallimento clamoroso del referendum sulla legge 40) è in atto un vergognoso attacco alla Chiesa. Ora non starò qui a dirti quante volte mi sono scontrato con esponenti delle gerarche ecclesiastiche su tanti temi (non interesserebbe a nessuno), ma davvero non sopporto la campagna di menzogne che si sta portando avanti. Chiaramente non parlo del tuo blog, ma di fenomeni ben più preoccupanti e destabilizzanti. Se questo ti irrita, basta dirlo. Non commenterò più i tuoi post. Credo che né tu né io perderemo il sonno per questo.
    crefab

  35. utente anonimo

    curioso.
    non riesci a capire che ,col tutto il tuo parlare sul cosa la Chiesa dovrebbe fare per far piacere a te, non fai altro che affermare che per te è importante quello che la Chiesa dice…
    che bel punto di vista laico, pendere dalle labbra dei preti per fare tutto il contrario…
    se fossi veramente laica, dovresti fare come me coi musulmani: sbattermene di quelle che dicono.
    tutto qui.
    eurotecnica

  36. Tisbe

    @Crescenzo, critica argomentata? e qule sarebbe? Dire VERGOGNATi e dire che sono BUGIARDA? E questa la grande argomentazione… dai su, impegnati!
    @Eurotecnica, a me di quello che fa la chiesa non m'importa un fico secco, mi dà semplicemente fastidio di averla dovuta subire quando ero bambina e non avevo la possibilità di scelta: queste sono violenze dovute la fatto che sono italiana e irpina.
    Le persone DOVREBBERO essere libere. Se t'inculcano qualcosa da quando nasci, ti tolgono la libertà

  37. utente anonimo

    mmmm….
    violenza e violenza…
    il tuo discorso , chissà come mai, mi ricorda un poveraccio di professore di taliano (errore voluto, non inturgidirti) che ci arringava nell'anno del signore 1984…
    allora il personaggio diceva:
    noi siamo sotto la dominazione culturale americana, che è peggiore di quella sovietica…"…
    nello stesso anno di grazia 1984, un prete lituano veniva legato a un albero e bruciato vivo…
    per il personaggio ,poter (notare , potere non dovere) guardare le serie tv 'mericane e mangiare hamburgher, era "peggiore" che rischiare un rogo per aver espresso le proprie opinioni…
    ovvero, va benissimo la violenza purchè sia "quella del colore che ti piace"….
    magari , se dici che si tratta del "modo di fare irpino" ti posso anche dare ragione, cioè idee buone corrotte da una popolazione con un particolare cultura…
    eurotecnica

  38. Tisbe

    çeurotecnica, il tuo discorso potrebbe sembrare lineare, ma la violenza è sempre violenza, quando è invisibile è sicuramente peggiore perché non puoi difenderti
    Io la penso così
    Se uno mi picchia posso picchiare duro anche io… ma se uno mi seduce con strumenti subdoli che difese ho?

  39. WebLogin

    @Tisbe, conoscevi la storia di Lorenzo Ioanni? Il bello è che i comunisti hanno ricevuto l'etichetta di mangia bambini e loro cosa facevano? Li vendevano? Mi sembra assurdo parlare di un rischio comunismo per togliere ad una famiglia un figlio e per darlo ad una famiglia americana O_O

    Giuseppe

  40. utente anonimo

    Certo che il mio blog lo leggono 4 gatti. Perchè io non affido ad un blog il mio pensiero e il consenso ad esso. Il tuo blog ha cento, mille volte le visite che ha il mio? Brava. Per questo hai le pubblicità (sempre in nome dell'anticapitalismo, ovvio). Ma vedi, io preferisco avere motivare le mie idee con il contatto fisico, con i confronti veri, dire le cose laddove possono far male (o far bene), non qui, ad un uditorio virtuale e virtualmente pericoloso. Sul blog ci scrivo quando ho voslgi e quasi sempre di cose lontane dal mio lavoro e dai miei impegni sindacali e politici. La mia vita è altrove. I miei consensi li costruisco altrove. E cerco di andarmi a confrontare dove so che sarà più difficile abbattere il muro della diffidenza e dell'ipocrisia. E a me piace la libertà, quella vera. Non certo quella di chi controlla quando e quante volte sei passato sul blog senza commentare (è una colpa grave? è un reato leggerti e non lasciare alcun commento perchè non se ne ha il tempo o perchè l'argomento non interessa o perchè – non ritenendosi tuttologi – si è pensato di non poter dare alcun contributo alla discusione?). E' quella stessa libertà che mi ha consentito di andare contro i potenti quando erano davvero potenti (andare contro non scrivendo un post o facendo una chiacchierata in una sezione). E' la stessa libertà che mi ha consentito di mettermi in discussione decine di volte, sia dal punto di visto dell'impegno politico che da quello lavorativo. Democristiano, certo. Ladro mai. Cattolico, sicuramente. Ma sempre fiero della propria capacità di discernimento. Pensi davvero che mi interessi quel che pensi tu o chi ti legge solo perchè tu leggi loro? Credimi, vale molto di più un lettore (o anche una persona che ti sta ad ascoltare per la strada) che viene a leggere quel che scrivi spontaneamente, che mille accessi reciproci. E anche in questa tua misurazione hai dimostrato la tua berlusconità.
    crefab

  41. Tisbe

    contatti di reciprocità?
    che vuoi dire? che io ogni giorno vado a leggere e commentare 1000 blog? E che sono più veloce della luce?

  42. utente anonimo

    1000 era un numero casuale. Quel che volevo dire lo hai capito benissimo. Il tuo silenzio è eloquente.
    crefab

  43. utente anonimo

    Mi scuso con Giuseppe se non ho risposto tempestivamente alla sua domanda, premettendo però che io non ho mai detto che i comunisti mangiano i bambini. Non ho visto la trasmissione tv, e posso commentare solo il contenuto del link.
    A dire il vero, da quel che leggo, non si capisce:
    1) se la madre avesse accettato – come spesso è di prassi – di non conoscere la destinazione familiare del figlio;
    2) se l'associazione selezionasse i ragazzi per mandarli a lavorare in condizioni disagevoli o se la vicenda di Ioanni è un caso isolato.
    Detto questo, a me pare che in Puglia non ci sia mai stato un regime comunista, e quindi non ho ben compreso l'allusione al fatto di salvare quei bambini "dal comunismo". Sulla superficialità di certe pratiche assistenziali posso anche concordare, ma ritenere che il ragazzo sia stato mandato apposta negli Usa per poi farlo morire in guerra contro i vietcong, mi sembra una cosa un po' tirata per i capelli. Così come mi sembra esagerato parlare di figli strappati alle proprie famiglie; piuttosto strappati alla miseria: da questo punto di vista sarebbe utile sapere se l'azione di questa associazione abbia portato afrutti generalmente positivi o meno. Un caso singolo, per quanto drammatico, non può portare ad una generalizzazione. Se poi dietro questa attività apparentemente benefica si celassero scopi politici, allora il discorso cambia profondamente. Ma sono cose che vanno documentate.
    crefab

  44. Tisbe

    Crescenzo, silenzio de che? Vuoi saperla la verità, in questa merda di città io non riesco a trovare interlocutori con il mio grado di idiozia
    Siete tutti troppo perfetti, troppo belli, troppo buoni per abbassarvi a parlare con una come me!
    Adesso è chiaro
    e siete tutti troppo CATTOLICI e DEMOCRISTIANI raccomandati da DE MITA o da quell'altro

    Ecco perché sto sul web, perché almeno mi è offerta la possibilità di confrontarmi con GENTE IMPERFETTA come ME!
    con gente VERA

  45. utente anonimo

    Ma raccomandati da chi? ma smettila di fare sempre la vittima… perchè allora non posso dirlo io che sei stata tu ad essere raccomandata, visto che hai vinto un concorso? Ma cosa ne sai, tu, degli altri, che stai sempre lì a giudicare? Ma chi ti ha detto di essere un'idiota? Vedi che sei tu che vuoi sempre mettere le parole in bocca agli altri? Te lo ripeto: ognuno ha la propria storia, e la cazzata che hai spararo stsera a proposito di De Mita farà ridere molti, te lo assicuro…
    crefab

  46. WebLogin

    @Crescenzo, innanzitutto nel caso specifico non parliamo della Puglia ma della Basilicata. La trasmissione non parlava di un caso isolato ma di una pratica abbastanza diffusa da parte della Chiesa che andava dalle famiglie povere e in più aggiungeva la minaccia del comunismo (comunisti mangia bambini? 😉 per convincere i genitori a dargli i loro figli. Questi bambini venivano dati a delle famiglie americane. Insomma è molto facile pensare a male: ti sembra normale che la Chiesa e non uno Stato gestisca un "traffico" di affidamenti?

    Il discorso che fai sul blogging e sulla vita di un blogger e in questo caso quella di Tisbe, scusa, ma è molto stupido. Il blog rappresenta un'altra forma di comunicazione non è una fuga dalla realtà. Sono sempre di più i giornali e le tv che "guardano" i blog. Poi se Tisbe riceve molti accessi è perchè è una blogger molto brava, a questi livelli non c'entrano gli accessi reciproci. Io ad esempio vengo su questo blog per leggere quello che scrive Tisbe e non mi aspetto che poi lei ricambi la visita e neanche i suoi lettori. Il mio è un blog tecnico, non è compatibile con questo blog ma a me piace leggere quello che scrive Tisbe e la stimo molto. Anche sulla pubblicità sbagli: fare blogging costa ed è giusto cercare di recuperare un po' di soldi.
    Crescenzo, sulla causa di tutta questa tua discussione ti è stata fornita una spiegazione e quindi trovo la tua polemica veramente assurda.

    Giuseppe

  47. utente anonimo

    Davvero trovi la polemica assurda? Prima del tuo commento ce n'è uno mio, che rispondo all'infamante accusa di essere un raccomandato di De Mita. Come vedi, ancora ora che scrivo, il commento è stato oscurato. Io non ho sminuito il valore comunicativo dei blog (li frequento, ne ho uno), ma ho solo risposto ad una affermazione infantile di tisbe che voleva pesare la portata delle cose che dico con gli accessi al mio blog. Per non parlare poi delle menzogne… io sarei uno che sistematicamente censura i commenti sul suo blog. Sai quanti commenti ho censurato? UNO. UNO SOLO. E l'ho fatto per far capire a Tisbe che non è bello vedersi censurato un commento. Però lei parla di censure sistematiche. Io attacco le cose che scrive qui (il confronto è questo oppure no?), però lei risponde accusando chi la contraddice di essere raccomandati. Ci conosce al di fuori di questo spazio? No. Porta dei fatti concreti a sostegno di queste accuse? No. Però lo fa. Perchè questo è il suo modo di essere e di fare. L'esempio è quello che ti ho detto. Afferma: voi siete tutti raccomandati di De Mita. Però il concorso lo ha vinto lei. Io, che a 27 pure vinsi un concorso, ho ricominicato da zero fidando solo sulle mie forze. Ma lei non vuole che i suoi lettori sappiano. Copierò questo commento e lo posterò sul tuo blog, perchè molto probabilmente sarà censurato come quello precedente. Dove mi sono soltanto difeso da un'accusa infamante.
    crefab

  48. moltitudini

    Scusa Tisbe non mi sono più collegato dopo domenica.

    Si, ma ciò che dico è che da un lato, quando dici "volete le prove?" in realtà non è che racconti qualcosa di nuovo o che non si sapeva.

    A me che la Chiesa usasse i suoi metodi per parlare alla sua base con quegli argomenti non sconvolge più di tanto…lo trovo fiosologico, normale, figlio dei tempi nel quale lo scontro era situato in un certo modo.

    Dall'altro, poi ovvio che ciascuno fa quel che gli pare, avviata così una discussione non può che portare all'inutile confronto e i comunisti han fatto questo" "e gli anticomunisti quest'altro" etc.
    Credo che le emergenze attuali siano un po' più complesse che non la finta querelle comunismo/anticomunismo.

    Querelle che definire ideologica sarebbe….farle un complimento.
    In ultimo..e concludo..il brainwashing non è affatto prerogativa della chiesa, ma di ogni ortodossia.
    Anche di quella comunista, anzi, mi spiego meglio, anche dell'ortodossia PCI.

  49. moltitudini

    p.s.
    Tisbe..posso farti una battutina?
    Attenta a parlare male di de mita perchè il tuo amico diessino (ex diessino) del quale hai promosso il blog magari se la prende…. 😉

  50. WebLogin

    @Crescenzo, ho cancellato il tuo commento da me. Capisco un OT ma non posso accettare un commento riferito ad una discussione su un altro blog: non è corretto nei confronti dei miei lettori e nei confronti di Tisbe. Ti rispondo qui. Mi chiedevi se davvero trovavo la tua polemica assurda. Sì, la trovo assurda. I blog hanno delle regole e vanno rispettate e va rispettato l'autore. Da quello che ho capito hai postato 93 nomi e Tisbe ti ha detto il perchè ti è stato cancellato quel commento e ha anche detto che accetta link purchè in tema con il post. E allora, ha senso questa tua polemica? Secondo me no. Poi, se esordisci con una frase del genere:

    "I comunisti censurano. Vergogna. Vergogna soprattutto perchè hai censurato i nomi di 93 sacerdoti uccisi dai comunisti nell'immediato dopoguerra. Vergogna. Ipocriti, bugiardi e immorali. Cioè comunisti."

    dopo non puoi lamentarti se anche gli altri ti insultano!

    Infine, sul fatto che Tisbe ti accusa di censurare i commenti potevi dire quello che hai detto a me (non so se è vero 😉 e cioè che era la prima volta.
    Crescenzo secondo me potevi evitare questa polemica.

    Giuseppe

  51. utente anonimo

    " ma se uno mi seduce con strumenti subdoli che difese ho?"

    questo è proprio quello che rischiava di capitare a me…
    a scuola, alle elementari.
    la maestra era una di DP (democrazia proletaria o meglio totalitaria…) fortunatamente i nostri genitori erano dei retrogradi e la fecero cacciare…
    se tu non immagini cosa era il 77 a milano, non sai un bel niente del comunismo… e immagino che tu non sappia niente della cambogia dello stesso periodo…
    informati , prego.
    eurotecnica

  52. Tisbe

    @Crescenzo, e dalli che sta' storia della censura!
    Ma sei infantile. Il blog è moderato e se non attivo manualmente i commenti anonimi appaiono solo quelli degli utenti amici registrati su Splinder. Mica posso stare 24 ore su 24 attaccata al pc!
    Ecchecacchio!
    @Moltitudini, il mio amico sa perfettamente come la penso. L'amicizia è amicizia e BASTA. Ognuno ha le sue idee nel pieno rispetto dell'altro 😉
    @Eurotecnica, tu odi i comunisti? Io posso almeno provare schifo per i democristiani, per CERTI cattolici e per i CENTRISTI in generale? Ognuno ha le proprie esperienze e decide in base a quello che ha vistro, che sa e che ha vissuto… Dal mio punto di vista i comunisti sono le persone più vicine al mio modo di concepire la vita.

  53. Tisbe

    Facciamo un bel giochino.
    un sillogismo
    1) chi detiene il potere raccomanda
    2) [in irpinia] la democrazia Cristiana detiene il potere
    3) la democrazia cristiana raccomanda

    io (fortunatamente) non sono democristiana 😉

  54. utente anonimo

    allora , tecnicamente, ti si potrebbe definire "una utile idiota" (non è un insulto , è un termine storico).
    "utile idiota" definisce quelle persone che attivamente si sono adoperate per l'instaurazione del potere comunista , pur avendo tutto da perdere.
    il tuo modo anticonformista (? )io sono fermamente convinto del conformismo anticonformista) e il tuo giudizio indipendente (lo spero) non sono mai graditi in un sistema comunista.
    potresti finire dove finirei io, cioè in un campo di sterminio (pol pot docet)
    caposkaw

  55. Tisbe

    @caposkaw, io credo che qualsiasi persona coraggiosa non adusa a chinare la testa rischi il campo di concentramento o il plotone di esecuzione senza distinzione di colori rosso, nero bianco o lillà

  56. utente anonimo

    se non ci sei ancora finita dentro,in questo sistema capitalistico e occidentale non rischi il campo di rieducazione.
    non rischiare di rimpiangere quello che hai adesso.
    eurotecnica

  57. utente anonimo

    Penso che l'abbiamo già fatta abbastanza lunga, e non credo di dover replicare ultieriormente. Mi dispiace (e me ne scuso) di aver creato confusione. Me ne torno dai miei 4 gatti, visto che è una vita che sono tra i pochi, tra quelli che sono minoranza, tra coloro che vengono un po' sbeffeggiati (com'era la storia del leone e della scimmia?) da quelli che si credono forti e credono di aver ragione perchè hanno più soldi o più voti, o più visite. In fondo, se di sillogismi si ferisce, a volte di sillogismi si muore.
    crefab

  58. moltitudini

    Segnalo tre serate di documentario su history channel…martedì, mercoledì, e giovedì..sulla storia del "comunismo".
    Dalla presentazione mi pare sobrio e ben fatto.
    Ieri ho visto un documentario su Toni Negri….slurp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *