oggi è la Giornata del Banco Alimentare

COSA E’: la Fondazione del banco Alimentare ONLUS raccoglie eccedenze alimentari e le ridristribuisce ad Enti e iniziative in Italia che si occupano di assistenza e aiuto ai poveri ed agli emarginati.

E la povertà, in Italia, è tantissima e soprattutto crescente. L’Istat la conta intorno al 13% degli italiani. Ed è in crescita e non completamente censibile.
Una vergogna.
Lasciando ai tecnici fighetti tipo Padoa Schioppa, filosofi snob e consimili la distinzione tra povertà assoluta e povertà relativa, lasciando la dialettica inutile, fuorviante da salotto agli "esperti", si può dire, concretamente, che metà degli italiani, dico LA META’, più o meno, vive con meno di 1800 Euro al mese, cosa che rende difficile arrivar a far quadrare i conti, se si hanno a carico coniuge o comunque 2-3 figli (per non parlar di imprevisti di varia natura..).
Ma di questi, molti vivono sotto la soglia dei 1500, per non parlar di quelli intorno ai 1000 o poco più (tra i quali posso includermi).
Le mense della Caritas ed altre opere solidali sono anni che ci avvertono che sempre più spesso italiani "normali" vanno a cercarsi da mangiare da loro. In aumento.
Non solo estracomunitari, marginali, mendicanti ecc, ma pensionati! Famiglie monoreddito! Cittadini comuni che, tra le altre cose, pagano crudelmente lo sciagurato avvento dell’Euro nei metodi disastrosi voluti dai tecnocrati europei, di cui il nostro premier Prodi è uno dei massimi campioni e che "abbiam" premiato, portandolo da Bruxelles a Palazzo Chigi!
Naturalmente non è solo colpa dell’Euro: nel mondo si ha la vergogna umana che, pur producendo abbastanza per tutti, lascia che un essere umano CREPI di FAME (non per modo di dire, intendo, ma letteralmente: MUORE DI FAME!).

COSA FA: ogni anno, l’ultimo Sabato di Novembre, i volontari del Banco Alimentare invitano le persone che stanno per fare la spesa al supermercato ad acquistare generi alimentari per offrirli a chi ne ha bisogno (Olio d’oliva, Carne in scatola, Tonno in scatola, Fagioli e Legumi in scatola, Omogeneizzati..).

DATI:
– 8422 TONNELLATE di CIBO raccolte e distribuite l’anno scorso.
– 100.000 Volontari stimati.
– 1.350.000 Persone Sfamate dal "Banco Alimentare".

E’ importante contribuire concretamente, in modo pratico con iniziative simili, anche per fronteggiare tutto un mondo di organizzazioni ONLUS inutili che producono pochi aiuti, molti fallimenti, tantissime chiacchere, parole e discorsi, conferenze, simposi, mea culpa e promesse regolarmente disattese l’anno successivo.

Grazie a un mio lettore Tempesta (che per me equivale ad anonimo)

3 commenti su “oggi è la Giornata del Banco Alimentare

  1. Tisbe

    Ah, piccola postilla per Tempesta.

    Se non ci fosse stato l’euro a quest’ora i morti di fame in Italia sarebbero centuplicati, anzi, di più 😉

  2. utente anonimo

    Ho visto a napoli un furgone davanti al supermarcato in via Crispi, ma ad Avellino non ne ho visti.
    ciao tina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *